Menu Orizzontale

martedì 16 marzo 2021

#LUDOS ▶ Chi ha paura dell'Uomo Nero? #Boogeyman, di Antonio Ferrara, approda su Kickstarter!


Non so tu, caro lettore, ma io da piccola avevo la paura matta che nell’armadio della cameretta si nascondesse un orrido mostro delle tenebre e che aspettasse il momento buono per mangiarmi i piedi, togliermi il respiro e strapparmi via la faccia (con un gran risucchio di materia cerebrale, bleh). 
Sì, godevo di una discreta immaginazione già da bambina. 

Grazie al cielo non è mai successo, tuttavia nel corso degli anni quella sensazione d’inquietudine è tornata a farmi visita spesso.

Adesso capisco finalmente perché.

Mi preparava all’arrivo di Boogeyman, il nuovo gioco in scatola di quel genio pazzoide di Antonio Ferrara (Stay Away, Last Friday e Tales of Evil), la cui campagna Kickstarter partirà il 7 aprile e sulle cui dinamiche possiamo dare una sbirciata in anteprima. Pronto?

In Boogeyman interpreterete degli intrepidi ragazzini alle prese con l’incubo di sempre: Boogeyman! Nessuno sa chi sia e che cosa voglia, ma di sicuro è ghiotto di bambini i quali però non intendono diventare parte della sua cena. Nessuno conosce il suo vero volto, ma si narra che sia spaventoso oltre ogni più fervida immaginazione e, come se non bastasse, i ragazzi dovranno cercare di sfuggire dalle grinfie di Jennifer, una babysitter psicopatica. Cosa accadrà? Riusciranno a sopravvivere alla lunga notte? Riusciranno a non farsi prendere dalla Babysitter e sconfiggere le loro paure? Oppure Boogeyman riuscirà ad avere la meglio su tutti loro?

Lei è del parere che ci si debba divertire. 
Ad ammazzare quanti più bambini possibile.


Le modalità di gioco sono ben 4. 

Modalità Solo: (1 giocatore) Si gioca nel ruolo di 1 o più bambini contro Boogeyman e la Babysitter che saranno gestiti dal gioco. Tra le mie preferite. Adoro sfidare il Gioco.

Modalità Cooperativa: (da 1 a 7 giocatori) Boogeyman è gestito dal gioco e si muove e agisce come verrà spiegato successivamente contro tutti gli altri giocatori che interpreteranno i bambini. Tra le mie preferite. Quando mi si offre la possibilità di mandare Fabio in pasto ai cattivi. 

Modalità Semi-cooperativa: (da 2 o più giocatori) Il primo bambino che sviene rimuove la sua pedina dal gioco e inizia a giocare nel ruolo di Boogeyman contro tutti gli altri giocatori. E questa è brutta, bruttissima. Si finisce in un bagno di sangue, con le amicizie distrutte e tutto il resto del peggio.

• Modalità Competitiva: (da 2 o più giocatori) Uno dei giocatori sceglie di giocare nel
ruolo di Boogeyman sin dall’inizio della partita contro tutti gli altri giocatori. Tra le mie preferite. Se posso fare io il cattivo. Muauauauau. 

Diamo, ora, un'occhiata agli intrepidi – e un po’ sfortunati – protagonisti. 
(Indovina il mio adoratissimo.)


Quanto sia già perdutamente innamorata di questo strepitoso #boardgame non si può spiegare. Qualsiasi espressione di esultanza e trepidazione non renderebbe giustizia all'adrenalina che mi infiamma il cuore.
Ci rivediamo tutti il 7 aprile su Kickstarter? Lo spero vivamente. Nel frattempo mi premurerò di chiudere le ante dell'armadio a chiave. Di sprangarle, proprio. Vorrei arrivarci e giocarci viva. 
Oh, e inizierò a formulare le domande da porre ad Antonio. (Sarà ospite di un'intervista speciale nel nostro salotto letterario, ma tu non hai letto niente. Acqua in bocca.)

Nessun commento: