Menu Orizzontale

martedì 3 novembre 2009

PER TE



Ieri alle 10.00 ho sentito qualcuno gridare.
Ero in camera e stavo scrivendo al computer. Ho chiesto alla mamma, che si era già messa al letto, chi o cosa fosse, ma lei non deve avermi sentito. Non mi ha risposto.
Eppure, dentro di me ho avvertito una specie di presentimento.
Sono andata a dormire.
Stamattina, la brutta notizia: è morto il nostro vicino di casa, un ragazzo di 24 anni. Un incidente sulla strada gli ha tolto la vita.
Antonio era un ragazzo solare, sempre attivo, amava le sue moto e forse questa passione è stata per lui anche una maledizione; quando lo salutavi ti rispondeva con un sorriso ampio e sincero, quando avevi da domandargli qualche aiuto lui era sempre disponibile. Era da un pò che non lo vedevo qui. Si era trasferito con la sua fidanzata in una casetta tutta sua, sempre in paese.
Adesso, non lo vedremo più.
Sono molto triste, oggi. Di una tristezza più profonda, che mi tocca il cuore, che mi tocca l'anima. La scomparsa di qualcuno, parente o non, è sempre una grave perdita. Anche se non avevi nessun tipo di legame con questa persona, anche se non lo conoscevi perfettamente, sentirai anche tu il vuoto che lascia. Il buco immenso di solitudine che crea attorno alla sua morte.
Scusatemi se pubblico questo post. Forse è sconveniente, forse è poco adatto.
Ma volevo salutarlo anche io, dedicandogli un mio pensiero.
Ciao Antonio, fai buon viaggio.

5 commenti:

phra ha detto...

Un abbraccio, carissima ;-)

ephorus ha detto...

ti capisco. sono cose che segnano profondamente e lasciano senza parole. ti sono vicino. davvero. anche solo così.

Violoetta ha detto...

Quando leggo ho sento queste cose una grande tristezza mi invade e il mio pensiero va ad amici che ho perso tempo fa in particolare ad un ragazzo che conoscevo dalle elemntari a cui volevo un gran bene... e porterò dentro di me il ricordo del saluto che mi fece la stessa sera in cui morì, passando con il suo motorino mi fece la lingua, e poi mi sorrise era il suo modo di salutarmi... Sono passati 17 anni ma lui è ancora con me.... sempre.
Ti sono vicina e ti abbraccio.
Simona.

AnitaBook ha detto...

@tutti voi: grazie ragazzi!Mi sono affacciata alla finestra che da sulla strada e mi sono messa ad ascoltare il silenzio. Ad occhi chiusi. Un silenzio carico di lacrime, dolore e sofferenza. Che dispiacere apprendere queste notizie. Grazie infinite!

Apetta ha detto...

Ti sono vicina.. Anche io 3 mesi fa ho perso un amico, non lo vedevo da tempo e non pensavo che avrei sentito un simile dolore..
Non posso darti parole di consolazione, mi sentirei di dirti parole vuote perchè nemmeno io mi sono ancora ripresa.. Mi sento solo di dirti di portare sempre nel cuore i momenti che le persone che perdiamo ci regalano e di immaginarle sempre sorridenti, da lassù sono convinta che gli basterebbe sapere questo per esser felici