Menu Orizzontale

sabato 16 marzo 2019

Di questi e di altri mondi. Le uscite fantasy (e non solo) dei prossimi mesi.


Qualcuno dice che fare blogging sia una cosa ormai estinta, una consuetudine del passato che di certo non tornerà, perché oggi gli interessi si trasmettono social.
Sarà, ma io continuo a rimanere affezionata alle tradizioni. Può sembrarvi strano ma hanno il potere di disinibirmi più di un catalogo fotografico da aggiornare seguendo tempi e algoritmi.
Morale della favola, post.
Con l'arrivo del week-end, sono qui a portarvi news. In particolare, a informarvi sulle uscite fantasy — sì, proprio quel fantasy che si riteneva sepolto chissà dove — che invaderanno gli scaffali delle librerie.
Il danno più grosso è da imputare alla Mondadori e alla sua collana Oscar Fantastica; ogni notizia condivisa — senza preavviso, figuriamoci se — è un'estasi talmente grande da scatenare reazioni incontrollate, molte delle quali rasenti il delirio. Del resto, il top non si smentisce mai.
Se posso darvi un consiglio, preparate le valigie e metteteci dentro scorte in abbondanza.
Quello che ci attende sarà un lungo viaggio.

venerdì 8 marzo 2019

Vita, Libri & Co!

Scommetto che per un momento lo avete creduto possibile: Anita ci ha abbandonato, stavolta sul serio. 
Invece no, non riuscirete mai a liberarvi di me (per sfortuna, eheheh). 
Non scrivo da più di un mese su questo blog, lo so, ma solo perché il lavoro ha scombussolato i miei ritmi biologici e perché quando rientro a casa vorrei fare milioni di cose e poi crollo, morta di sonno. 
Però mica posso mollare gli ormeggi e partire alla volta di nuova isole?! È questo il mio porto sicuro ed è qui che voglio restare. Se insieme a voi, ancora meglio. 
In questa nuova puntata — registrata nel mezzo di un paio d'ore libere prima di ritornare in libreria — vi racconto un po’ di cose, vi lancio due consigli di lettura come boomerang e vi mostro alcuni doni ricevuti da amici speciali. Insomma, in questa nuova puntata il nostro salotto di chiacchiere e sorrisi, sogni e ispirazioni, condivisione e contagio. 
Ci vediamo alla prossima? 

venerdì 25 gennaio 2019

📚 I libri più attesi delle prossime settimane.

Non tutti, è chiaro. Di alcuni non si conosce ancora la data di uscita, di altri solo la trama, perciò chiacchiereremo dei titoli di cui si possiede un'anagrafica completa o, al massimo, semi-completa. Vi preannuncio che in mezzo a questa lista compariranno tantissimi romanzi per i quali sto rischiando di perdere senno, sonno e voglia di fare alcunché.
Armatevi di penna e taccuino, amici, e mettetevi comodi.

Sono stata una delle ultime a guardare Love, Simon, ma quando è successo è stato il momento giusto e me lo sono goduto in ogni sua più piccola, magica, luminosa sfumatura. Simon è uno di quei personaggi che ti diventa amico immediatamente, e ti diventa amico perché è caratterizzato in maniera credibile e genuina. Potrebbe ricordarti un compagno di banco, potrebbe esserlo ancora, potrebbe essere il tuo migliore amico o tuo fratello maggiore/minore. Impari ad affezionartici.
Il seguito, Sempre e solo Leah, sposta il focus su Leah, la BBF di Simon, e ci offre la sua visione ruvida e prorompente della vita.

Disponibile dal 5 febbraio

Quando suona la batteria insieme al gruppo, Leah Burke non sbaglia un colpo, ma ultimamente la sua vita fatica a tenere il ritmo. Con la scelta dell'università alle porte, una mamma single adorabile ma scombinata e la perenne sensazione di essere un'outsider in mezzo ai suoi amici e alle loro famiglie perfette, Leah avverte che qualcosa è offbeat, fuori tempo. E ora che il suo forte interesse per Abby sta diventando amore, non ha il coraggio di confidare a nessuno di essere attratta anche dalle ragazze, nemmeno a Simon, il suo migliore amico serenamente gay. Basteranno il suo pungente senso dell'umorismo e il suo sguardo irresistibilmente cinico sul mondo a farle vincere la paura di perdere ciò che ha di più prezioso, aiutandola a trovare di nuovo la nota giusta?
Fragili e insicuri, ma anche vulcanici e irriverenti, gli amici di Simon tornano a farci battere il cuore.

GIGA BOOK HAUL || 30+ nuovi amici in libreria!

Non è uno scherzo, amici lettori. Questa puntata esplode letteralmente di libri.
C'è da dire che non sono tutti frutto di acquisti ma che, complice un generoso Natale, ci hanno pensato anche amici, famiglia, fidanzato e buoni ad arricchire il bottino. 
Fatemi sapere cosa ne pensate!

giovedì 3 gennaio 2019

🎉 2019 || BUON ANNO! 🎉

Buondì miei cari biblioamici e… TANTI AUGURI DI BUON ANNO! Arrivano con due giorni di ritardo ma conservano integra la loro genuina sincerità.
Secondo la mia mappa numerologica, il 2019 sarà l'anno della "quadratura" e sarà favorevole al consolidamento di credenze, sentimenti e ideali (se volete conoscere il vostro NAP, cliccate qui e andate dritti al capitolo 9). Si prospettano viaggi, nuovi progetti di scrittura, una più assidua presenza su blog e canale e diversi altri assestamenti necessari. Per iniziare, vi lancio due siti (rendiamo grazie al mio amico librario, conoscitore di mondi infiniti) che aumenteranno la vostra libidine letteraria generando gravose ma irresistibili dipendenze. Fatene buon uso. 
Il primo, Fantastic Fiction, è una miniera del tesoro per bibliofili accaniti. Troverete le sezioni più disparate: dalle anteprime alle nuove uscite, dai titoli di tendenza alle schede biografiche degli autori con i suggerimenti alla "se ti è piaciuto lui/lei, allora dovresti leggere anche lui/lei". Un paradiso e un rifugio dove rifornirsi di materiale informativo e tenersi sempre aggiornati. 
Il secondo, List Challenges, è una sorta di sito di condivisione liste, TBR Pile e sfide. Vi basterà inserire la magica parola "books" nella barra di ricerca per esplorare liste e liste di libri e trarre numerosissime ispirazioni. 
Fatemi sapere quali dei due preferite e ritenete più utile. Io li amo entrambi (poteva forse essere il contrario?). 

mercoledì 28 novembre 2018

✨ NOVEMBRE IN FANTASY ► Ep. 8: Cinque luoghi fantasy.



















Buon pomeriggio, miei prodi biblioamici.
Si continua a viaggiare nei reami del fantastico – vi siete rifocillati per bene in questi giorni d'attesa? – esplorando, stavolta, proprio quei luoghi di cui abbiamo imparato le coordinate a memoria e che ci hanno restituito la libertà di essere noi stessi elevandoci all'esponente dell'infinito.
Luoghi immaginifici, d'invenzione o di bizzarra rivisitazione, il cui nome è diventato talmente familiare da regalarci la certezza che possa essere raggiungibile per davvero, come qualunque altro itinerario della vita. D'altronde, non fu rassettando i cervelletti dei suoi figlioli che la signora Darling s'imbatté per la prima volta l'Isola Che Non C'è?
P.S. Non troverete una descrizione completa del mondo, bensì una mappa rappresentativa che vi sarà possibile consultare e studiare con la massima – e necessaria – tranquillità. 
Ricordate: il piacere della ricerca è sempre riservato a voi. 

mercoledì 21 novembre 2018

✨ NOVEMBRE IN FANTASY ► Ep. 7: Made in Italy

Perché c'è anche il fantastico italiano. Eccome se c'è.
Per il nostro settimo episodio del #NovembreInFantasy, ho deciso di presentarvi una cinquina di autori nostrani che si sono fatti paladini del genere. Ometterò i veterani perché di loro si è parlato tanto e non credo abbiano bisogno di essere riconosciuti ancora; darò invece maggior spazio ai neo-iniziati, i debuttanti e le penne più discrete, che hanno appena cominciato a tracciare il profilo dei loro mondi e a ritagliarsi un posticino nel cuore dei lettori. Anche qui, però, sentitevi liberi di proseguire la ricerca in totale autonomia.


DIEGO ROMEO
Diego Romeo gestisce appalti pubblici presso l’università Roma Tre. Nel 1994 è entrato a far parte della Comunità di Sant’Egidio dove ha iniziato ad occuparsi di arte e disabilità e dove ha sviluppato un grande interesse per il mondo e il dialogo interreligioso. È membro del circolo culturale IPLAC ed è segretario del premio letterario “Viva gli anziani!”, di cui ha curato la raccolta Parole sulla vecchiaia (La Stella cadente, 2015).
Con l’epopea fantasy Lande percorse ha vinto vari premi letterari: Albero andronico 2014 e 2015; Concorso “Voci” di Abano Terme 2014 e nel 2015 il premio alla Cultura, sempre ad Abano Terme.
Di recente uscita, i racconti I nostri fratelli (L’Erudita edizioni, 2016) e il romanzo storico sul genocidio degli armeni, La melodia salvò il popolo (David & Matthaus, 2016). Con questi ultimi lavori, Romeo ha ottenuto importanti riconoscimenti al premio letterario “Giovane Holden”.