Menu Orizzontale

sabato 10 aprile 2010

Dante Alighieri - Vita Nuova

video

Amici, la videorecensione di oggi è speciale. La sento particolarmente mia (se comprendete cosa voglio intendere). Questo autore ha disordinato il mio sistema di pensiero, lo ha sovvertito e gli ha dato nuovo equilibrio. Il libro scelto si intitola Vita Nuova ed è scritto da Dante Alighieri (quel Dante, si). Quanto astio serbavo nei confronti di questo pover'uomo. Quanto disprezzo per i suoi capolavori. Ed invece, capita che un giorno ti ritrovi ad innamorarti di lui. Così, senza programmi e senza intenzioni. Succede e non puoi farci nulla. Accogli questo sentimento, gli fai posto nel cuore e gli dai casa. Lo prendi e lo respiri, tutto quanto, finché non si consuma. Finché non ne rimane niente. Lo fai circolare insieme al sangue e rigeneri i tessuti, nutri la mente e il corpo allo stesso tempo. Fidatevi di me, di una che prima non poteva nemmeno sentir nominare Dante, quando vi suggerisco di comprare questo meraviglioso libricino. Non spaventatevi del linguaggio arcaico, di quelle parole nude e crude - e vere - che compongono i versi. Seguite le forme e i suoni, non limitatevi a leggere. Aspirate, assorbite. Come se foste spugne. E riceverete amore, bellezza, ricchezza, verità. Poi, ovviamente, si tratta di una mia interpretazione. E se sbaglierò qualcosa, non importa. Sarà il mio modo di amare Dante. Di essere la sua Beatrice.
Alla prossima!


p.s. c'è un blooper (potevo non farne uno?!): "mi ha fatto una bella strigliata d'orecchie".... volevo dire "tirata d'orecchie". Sorry.


Anita

18 commenti:

Smilla* ha detto...

èh già.. credo sia la scuola e la banalità con la quale ce lo fanno conoscere, che finisce per farcelo odiare u_u
essendo fiorentina però, l' ho sempre sentito un po' mio, un po' parte del mio mondo. crescendo poi, e imparando nuove chiavi di lettura, Dante acquista per i nostri occhi quella grandezza, che non a caso, da sempre gli è riconosciuta.

Camilla P. ha detto...

La scuola, per fortuna, ancora non riesce a farmi odiare Dante :) Il mio professore di Italiano dell'anno scorso era una persona magnifica, che ti faceva appassionare agli argomenti trattati; e così è stato anche per Dante. Ora non ho più questo prof (purtroppo), ma l'amore per l'Alighieri è rimasto e continuo ad amare anche la Divina Commedia, anche quando magari non ho voglia di studiare ;)
Non ho letto la Vita Nova, anche se ovviamente sempre a scuola ne abbiano analizzati alcuni estratti e "l'anatomia generale"... Però la tua recensione ha ravvivato il mio desiderio di procurarmene una copia :) Il sonetto che hai letto è bellissimo, davvero, e l'hai letto molto bene. Si sentiva il sentimento :)

AnitaBook ha detto...

Smilla, allora a te l'onore di considerare Dante come "amico". Se pur passato. Hai proprio ragione: se non è la scuola a fartelo amare, è la vita, il tempo e le occasioni giuste. Ha manifestato la sua grandiosità lasciando impronte indelebili nella storia della letteratura. Ora me ne rendo conto anche io. :)

Camilla, beata te ad aver avuto un prof di italiano come si deve! Il mio si addormentava in classe (non scherzo). Grazie per i complimenti, ma sono da inoltrare a Dante. E' suo il merito.

Giuliana ha detto...

Ciao cara!
Posso permettermi una piccolissima analisi della tua parte più intima?
Da questa video recensione,è come se captassi una specie di illuminazione da parte tua.Mi spiego...
sembra che Dante abbia toccato le corde giuste su una tua eventuale ricerca del modello amoroso.E' come se considerassi le parole di Dante quelle giuste a descrivere una tua esperienza,quelle che ti fanno esclamare: ah!Ecco uno che mi capisce!
Scusa se mi sono permessa,ma era molto tenera questa recensione e ho voluto comunicarti quello che di getto ho pensato.
Buon fine settimana,un abbraccio.

Anonimo ha detto...

complimenti per il blog anita!!!!è un sacco sorprendente quanto riesca a mantenermi incollata a delle cose che sono molto distanti da quello che studio e a cui se nn così nn ho molto tempo x dedicarmi!!quali la lettura..immagino che tu nella tua vita ti occupi proprio di questo(studio o lavoro quel che è)perchè questo blog è davvero un bel lavoro!!pensa che io studio matematica=P ARIEL

Morgan ha detto...

sn d'accordo con l'anonimo..le altre volte ho mostrato segni di antipatia e odio con le mie battute fuori luogo ma è tutto altro..ammiro questo sito e anita che è una gran persona ma soprattutto intenditrice..da tempo mi ero allontanato dalla sana lettura..leggevo solo il sole24 e la gazzetta dello sport ma ora grazie a te ho riscoperto che significa LEGGERE

Anonimo ha detto...

ciao morgan!beh si...capisco perfettamente anche io quel che dici..sai è da un po'che nn leggevo un libro,ma ho scoperto questo blog da circa una settimana e mi è ritornato quel desiderio di comprarne uno e DIVORARLO,cosa che da quando sono all università cioè 4 anni nn avevo mai piu fatto..causa tempi e altri modi..insomma nel tempo libero penso a uscire e divertirmi..ma nn ci crederai che sto pensando di iniziare a rimanere qualche sera in casa a leggere!!!certo è che la letteratura ha una grande profondità,ma x raggiungerla bisogna dedicarsici come lavoro o studio...vedi ad es gli studentio di lettere classiche.ariel

AnitaBook ha detto...

Ariel, grazie mille per i complimenti e per le belle parole. Mi sento lusingata, davvero. Questo blog mi sta dando le sue piccole ma importanti soddisfazioni. Incontrare gente come me, con la stessa potente passione per la lettura, e confrontare gusti e pareri. Insieme. Mi fa felice. Io nella vita scrivo e leggo. Per il momento solo questo. Sto tentando di lavorare in qualche libreria. Per rimanere in tema. Sarebbe l'ideale. :)
Spero che continuerai a seguirci e di trovare qualche altro commento. Un saluto, matematica! =P

Morgan, grazie anche a te. ;)

Anonimo ha detto...

morgan e anonimo( ariel) abbiate il coraggio di firmarvi. perchè nascondersi dietro degli pseudonomi in un blog così pulito?!

clarissa

Anonimo ha detto...

morgan e anonimo (ariel) abbiate il coraggio di firmarvi. perchè nascondersi dietro degli pseudonimi in un blog così pulito?!

clarissa

Anonimo ha detto...

beh potrei dire lo stesso di te cara clarissa,potresti pensare a te prima di giudicare il prossimo.non importa CHI siamo ma cosa pensiamo in questo blog.e cmq per la norma ariel è il mio nome di battesimo.cmq anita invece,mi fa piacere spero che continui sempre così,allora sei una scrittrice,ma hai scritto qualcosa di già pubblicato??se si dacci il titoloooo!!!vai morgaNnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnnn!!!!leggeremo un libro dopo secoliiiiiiiiiiiiii.... ARIEL

Anonimo ha detto...

guarda anche il mio è il nome di battesimo..pensavo che ariel fosse uno pseudonimo..quindi scusami se è così mi fa piacere..anita consigliami dei bei libri, non leggo da tanto, diciamo che per vicende poco felici mi sono allontanata dalla lettura e mi piacerebbe tanto riscoprire questo piacere. tu mi stai conducendo verso questa strada. grazie mille davvero e continua così..ti seguo sempre..un bacio
clarissa

AnitaBook ha detto...

Dimmi Clarissa, su che genere sei orientata? ^^
Grazie mille per i complimenti, ragazze (sia te che Ariel). Siete gentilissime! Ed io spero di avervi sempre nel "club"!!! :)

Anonimo ha detto...

certo che ci saremo!dai anita consigliaci una lettura leggera post studio!!! ARIEL

AnitaBook ha detto...

Una lettura leggera post studio...
Vediamo...

Francesco Gungui - Mi piaci così
Alessandro D'Avenia - Bianca come il latte, rossa come il sangue
W. Shakespeare - Sogno di una notte di mezza estate
Tonya Hurley - Ghostgirl
Lara Manni - Esbat
Federica Bosco - Mi piaci da morire
Neil Gaiman - Coraline
Claudia Gray - Evernight
Gabriele Picco - Cosa ti cade dagli occhi
Jo Formento - Diamanti e boschi
Charles Baudlaire - I fiori del male

E via all'infinito... =P

Anonimo ha detto...

grazie mille any,sei un tesoro!leggo titoli di autori molto famosi,sicuramente interessanti,ma siamo sicuri che siano leggeri????no sai perchè,credo che è anche normale,dopo lo studio connetto pochissimo,già leggere è una fatica quindi mi piacerebbe qualcosa "che si legga da sè" per riconquistare graduatamente il piacere della lettura=)bacio.ARIEL

AnitaBook ha detto...

Allora, stai tranquilla. Posso assicurarti che anche Shakespeare e Baudlaire sanno essere "leggeri". Lo so anche io che dopo ore di studio intenso e straziante non si connette. XDXD
Saluti e... fammi sapere quale hai scelto! :)

Anonimo ha detto...

vada x shakespeare!!l'ho sempre visto a teatro e mai letto!=)grazie anita vai sempre così!