Menu Orizzontale

giovedì 15 aprile 2010

Rainer Maria Rilke - Lettere a un giovane poeta

Untitled from Anita Book on Vimeo.

Ciao amici!

Ieri, purtroppo, non sono riuscita a caricare. Oggi, invece, è andato tutto bene ed ecco pubblicata la videorecensione. Autore del giorno: Rilke. Rainer Maria Rilke. Si, quello di cui vi accennavo qualche post fa. Il tipo che mi ha mandato fuori di testa. Titolo del libro: Lettere a un giovane poeta. Bello. Bellissimo. Splendido. Un uragano in una mattina di piena estate. State attenti, perciò (eheheheh). Se ve ne consiglio la lettura? Absolutely yes.


Anita


8 commenti:

Giuliana ha detto...

Commentare senza risultare banali è difficile.E' indubbiamente un libro molto profondo da come ne parli,di quelli che ti colpiscono in modo sottile.La solitudine è un tema che non ho mai affrontato però pensavo: la solitudine non è poi così negativa perchè dopo un momento di solitudine hai voglia di ritornare tra la gente in modo più grintoso.Ogni tanto serve prendersi una pausa da tutto anche se gli incontri con se stessi sono duri da vivere.Sfida accettata,lo leggerò!
Un abbraccio cara

Dave Cappellaio Matto ha detto...

Giuliana,credimi...esiste una forma di solitudine che a lungo andare si impadronisce di noi.Io la chiamo "la bestia silenziosa" In un primo momento ci annebbia la mente,e ci fa allontanare dalle persone e da quei valori che credevamo onnipresenti nella nostra vita...poi inizia a crescere dentro di noi,giorno dopo giorno una strana forma di superbia,verso coloro che ci erano vicini ...alternandosi però a dei momenti di assoluta mancanza di autostima,che ci rende letteralmente Vuoti.
Bisogna solo saper fermare in tempo questa "BESTIA" e tornare subito a scontarsi con le gioie e i dolori di tutti i giorni,che ci rendono Vivi...perchè è questo che dobbiamo fare della nostra esistenza...Viverla,e non lasciarcela scivolare addosso.


Anita...vabbè ormai per me sei diventata come quelle divinità Greche....con la sapienza di Athena e l'eleganza e bellezza di Vernere. XD

Dave Cappellaio Matto ha detto...

anzi...Afrodite (Venere era per i Romani)

Giuliana ha detto...

Sì,ma condivido...ovviamente di ogni cosa bisogna trovare la giusta dose...credevo di averlo sottolineato :)

Mangiatrice di libri ha detto...

Ciao Anita,per prima cosa volevo farti i complimenti per il tuo bellissimo blog,trovo che sia una cosa rara trovare una ragazza che ha cosi' tanto entusiasmo per la letteratura.. pur avendo una giovane eta'..L'ho scoperto grazie a mio marito che si ti ha "trovata" per caso e credo che non ti lasceremo piu'convinti che saprai darci degli ottimi consigli per le nostre future letture...Come questo libro che confesso di non aver letto,ma da come ne parli sara' sicuramente interessantissimo,credo che lo acquistero'..continua cosi':)

Mangiatore di libri ha detto...

Il mio amore ha commentato prima di me anche se sono stato io a farglielo scoprire questo blog :) Mi ritengo abbastanza giovane e tecnologico per l età che ho,ma ho dovuto farmi spiegare come inserire il nome da lei..Limiti di una generazione poco avvezza a queste innovazioni. Nella nostra casa,sempre più piena di libri,ci troviamo a leggere libri diversi per scambiarseli poi l uno con l'altra, per essere uniti anche nella cultura come coppia...Questo blog mi ha permesso di scoprire autori più giovanili insieme ad apprezzare grandi classici..Sei veramente una ragazza molto matura, spero che questo blog ti faccia da trampolino di lancio.Noi siamo di vicino Bolzano,mi raccomando facci sapere se ti trovi a passare di li per qualche presentazione o qualche partecipazione a qualche evento,e non mancheremo sicuramente.

Anonimo ha detto...

RAGAZZI O SIGNORI,sono ARIEL la giovane studentessa che ha già commentato questo blog.io sono di voghera ma studio a milano.sarebbe bello fare un ritrovo dei fan di anita,come per i grandi dello spettacolo,quello che del resto speriamo lei diventi.non mollare cara,ce la farai,non è facile ma hai un buon cavallo di battaglia.un saluto ai mangiatori di libri!

AnitaBook ha detto...

@Ai Mangiatori di libri: è stato un piacere leggere i vostri commenti. Vi ringrazio di cuore per tutti i complimenti e le belle parole spese per me e per il blog. Io credo molto in quello che faccio e difendo i miei ideali e i miei sogni. Fino a che potrò. Spero di trovare qualche altro vostro commento e di avervi sempre nella lista degli amici. Se verrò a Bolzano non esiterò a comunicarvelo.:D

@Ariel: l'idea è mitica! Possiamo fare un ritrovo con tutti noi (magari "amici di Anita"... che suona meglio, più familiare), per trascorrere una giornata in compagnia e in allegria. Facciamo una cosa, Ariel: fai una scaletta di come si potrebbe organizzare l'evento, mandami una e-mail e ne discutiamo. Okay?

Bacioni a tutti!