Menu Orizzontale

giovedì 14 ottobre 2010

A casa...


Ravenna.
Nel cuore ancora il profumo della torta con l'uvetta a colazione, della zuppa calda a cena, dei mosaici dai colori brillanti, accesi in modo indescrivibile, delle passeggiate a braccetto con la mamma, di quel negozietto dell'antiquariato pieno di libri dalle copertine consunte e fragilissime, delle risate per le cose più sciocche, del punto vendita "IncantesimoStudio", una sorta di altro mondo, fatato e meraviglioso (la mia parte bambina e sognatrice ha urlato di gioia e fatto spese folli!), del bel giovanotto che incontravo alla mattina, quando scendevo a fare colazione, capelli ricci biondi, viso dolce, occhi profondi...straniero!
Nel cuore tutto questo e molto altro. Perché ogni viaggio, intrapreso per qualsiasi ragione, regala emozioni diverse e particolari, uniche. E se si parte con un solo bagaglio in mano, si ritorna con mille altri nei ricordi. Quasi ti dispiace ricadere nella monotonia della tua routine. Allora ti impegni affinché qualcosa delle tue giornate e del tuo modo di affrontarle cambi, si rivoluzioni. Non sai quanto possa durare, ma tu riponi nuove speranze nella tua forza di volontà. Decidi di voltare pagina, di allontanare i pensieri negativi, di abbandonarti all'impeto del sentimento, senza perdere altro tempo, lanciandoti come si lancia un razzo nello spazio. E se sarà un "no", ti dici che bisogna prenderla con filosofia, che almeno hai tentato e che non trascorrerai il tuo domani prossimo rimuginando sul fatto che avresti potuto, che sarebbe potuto accadere se. Sì. Eccolo il rinnovamento, arriva come un fiume in piena, ti travolge e tu devi essere pronto a dare tutto di te. Non conservare nulla, spenditi e spogliati della tua superficie. Rivelati. Non temere il giudizio, gli occhi indagatori, le cattive parole, le possibilità infelici, le conseguenze. A testa alta, con un sorriso "arcobalenico", VIVI.
Ravenna.
Un'altra meta, un'altra parte di me stessa ritrovata.
Un'altra pagina del mio romanzo completata.
Dedico a voi questa canzone e ad una persona speciale quella che segue.
Sogni d'oro, amici! Domani tantissime sorprese, perché...il blog compie un anno! Siete tutti invitati, ovviamente.






9 commenti:

Anonimo ha detto...

Ero convinta di aver lasciato un commento...

Davvero bel post, con tanti pensieri che mi hanno fatta riflettere. Anche a me capita di vivere dei momenti che incoraggiano al rinnovamento e alla svolta. Non sempre riesco a portarli avanti o a ottenere davvero dei cambiamenti, ma continuo a provarci.

Buon compleanno al blog,
Ludo.

Iri ha detto...

Anita, se hai voglia di sentirti una vera chicca, cercati la versione di "You'll be in my heart" eseguita da Steve Kujala, Grant Geissman, e Brad Cole. E' contenuta nel disco "Golden slumbers: a father's lullaby" ed è una vera rarità, dolcissima!

;Cate ha detto...

Ravenna è magica, vero?
D'estate la sera ci sono i mercatini per tutte le vie del centro ed è davvero uno spettacolo! (:
Sei stata alla tomba di Dante? Molto suggestiva secondo me!

:*

Chrysalis ha detto...

Mi fa piacere che ti sei goduta il viaggio! :D
Hai scritto delle cose molto belle ^^

Laura the vampire slayer ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Laura the vampire slayer ha detto...

Ok,mi ero dimenticata di scrivere buon compleanno!E poi come avevo scritto nel commento che ho cancellato beata te,io sono dovuta andare a scuola e oggi avevamo la prof.di arte che contemplava (non oggi qualche settimana fa)il soffitto,"che belli questi affreschi!"CHE NOIA!!!

Debora ha detto...

buon compleannoooooo..... e anche ben tornta dal tuo viaggio,io ogni volta che sono stata da qualche parte mi dispiace un pò riandarmene però è sempre bello tornare a casa =)

Anonimo ha detto...

Grazie per aver condiviso la tua esperienza...Bentornata...

Piercalogero

Jo ha detto...

Che bella questa pagina! E grazie per la canzone che ci hai dedicato: You'll be in my hearth! :-)) Un regalo bellissimo.
Auguri auguri auguri per domani!