Menu Orizzontale

lunedì 27 giugno 2011

Cosa fai nella vita? Il sognatore...

La nuova settimana inizia con un enorme punto interrogativo. È sospeso proprio sopra la mia testa e mi segue ovunque. Non è fastidioso, no, soltanto che vorrei risolverlo. Vorrei che si sciogliesse come un ghiacciolo che ha le ore contate. Vorrei capire perché, e come, e quando, e anche chi o cosa, possibilmente, ma credo che dovrò pazientare. Lunedì è la giornata delle aspettative, delle fermate e delle prossime partenze. Posso raccontarvi cosa mi ritrovo a sognare sempre più spesso, ultimamente? Una stanza segreta! Come la camera nascosta dietro una finta libreria di Holly Black (clicca qui). Ecco, mi piacerebbe averne una simile. Potrei leggere ad alta voce, scrivere interpretando i ruoli, consumare brioche calde e bicchieri di tè con cannuccia e fetta di limone. Potrei stendere le braccia e provare a sollevarmi da terra, per volare in alto s'intende e toccare il soffitto con la testa. Sulla scrivania collocherei una di quelle scatoline che Alice apre nel Paese delle Meraviglie, ricordate? Sarebbe piena di biscotti quadrati ricoperti di glassa e avrebbe dei poteri magici. Ah... Sognare libera e scaccia via ogni sorta di inquietudine del cuore. Per questo, quando me lo si chiede, io rispondo sempre che di mestiere faccio l'artigiana. Logico, no? Se vi soffermate a riflettere un attimo scoprirete che è proprio così: i sogni si forgiano, si modellano sotto le dita delle mani, si smussano con la morigeratezza e si colorano con l'entusiasmo. Quella dei sognatori non è una mente deviata; al contrario, è buona per definire i contorni della realtà. Perché, altrimenti, ci si serve del verbo "realizzare" per indicarne il loro completamento? Perché nella ricetta dei sogni uno degli ingredienti imprescindibili è proprio la realtà. La nostra, personale e interiore, e quella del mondo, apparentemente lontana ma partecipe. Allora vi propongo un esperimento, un piccolo e divertente gioco di creatività. Proviamo tutti quanti a chiudere gli occhi, se volete potete anche lasciarvi cadere su un morbido tappeto musicale, e prendiamo un lungo respiro. Tratteniamolo per qualche secondo e poi buttiamolo fuori, in tutta tranquillità. Siamo pronti, ora nulla ci disturberà. I nostri piedi già non toccano più la superficie rassicurante del pavimento e l'aria intorno a noi sembra avvolgerci come se avesse corpo. Ci sfiora timidamente, ci osserva incuriosita, ci soffia contro la pelle il suo "benvenuto". Comincia a sprigionarsi la "magia". Riuscite a sentirla? Il suo profumo è così forte da farmi starnutire! Ma non dovete spaventarvi, non c'è nulla da temere nei vostri sogni. Il loro aspetto, a volte, è alieno ai nostri occhi perché ce ne siamo solo dimenticati e riabituarsi è semplice. Se vi tendono la mano, voi non abbiate paura di intrecciarla alla vostra. Apriamo gli occhi, piano, come quando ci risvegliamo da un magnifico sonno, e... 

 
... siete senza fiato, vero? Il vento si agita in mezzo ai ciuffi d'erba, mitiga la calura e diffonde un odore dolce di ricordi perduti, di cioccolato e canditi, di sabbia baciata dal sole, di sciroppo di mele e vestiti nuovi. Cosa aspettate, allora? Andiamo a dare un'occhiata prima che la curiosità ci divori...


Oh, guardate! Lo vedo, proprio laggiù! Il leggendario Ponte di Passaggio. Il sole cala il suo sipario di luce dietro le nuvole, pronto a riscaldare altrove, e noi allora abbassiamo lo sguardo rendendoci conto di non avere più tempo né spazio. Sopra di noi volano uccelli dai colori sgargianti e dalle code a strascico, davanti a noi si staglia il profilo longilineo di una torre. Chissà dove ci condurrà? Avanziamo, facendo attenzione a dove mettiamo i piedi, e intanto il nostro cuore sta già galoppando verso territori sconosciuti, in preda all'euforia. Quanti di voi hanno voglia di buttarsi a capofitto nel proprio Sogno? Quanti di voi sono ancora disposti a Crederci? Nell'attesa, lascerò la porta socchiusa, tanto saprete sempre dove trovarmi... 


15 commenti:

Anonimo ha detto...

che meraviglia.
carlotta.

Glo ha detto...

Semplicemente stupendo! Hai tutta la mia ammirazione!! Bravissima, complimenti!

debby82 ha detto...

.... *__*

Anonimo ha detto...

Molto bello.
Peccato che con i sogni non ci si paga da mangiare Anita o, almeno, non nell'immediato.
Io ti ammiro molto, perchè a quanto pare non hai mai sperimentato le VERE e GRANDI sofferenze della vita. O, se per tua sfortuna sei incappata in qualcosa del genere, hai sempre avuto un paio di braccia in cui rifugiarti, amici, amori o parenti che siano.
A quanto pare, non tutti sanno cosa significa vedere la propria vita sgretolarsi davanti a te, cadere, farsi male e continuare ad essere colpiti nonostante si è ancora a terra, oppure sentirsi continuamente ripetere di non avere un futuro; spero che tu sappia che nulla in questo cazzo di mondo è dovuto, semplicemente perchè si è "buoni e cari" o volenterosi: bisogna lottare con le unghie e con i denti per ottenere e soprattutto per mantenere anche un misero centimetro di spazio, non basta chiudersi in camera e lasciarsi andare alle proprie fantasie! Io non ho mai avuto né la voglia né il tempo per lasciarmi andare a un'esperienza onirica come la tua. Forse mi sono persa un'esperienza meravigliosa, ma almeno, a vent'anni, mi sento quantomeno in contatto con la realtà.
Desdemona

AnitaBook ha detto...

Desdemona, che piacere rileggerti! Tu e Ludo siete sempre così lucide nelle parole, così ponderate nei giudizi e mai sleali con i vostri pensieri. Vi ammiro tantissimo, siete due lettrici a me molto care. Purtroppo, non sono stata immune agli ostacoli della vita. A quelli brutali, fulminei, vendicatori. E ne sono tuttora vittima; nel senso che se la propria vita è il più bel romanzo che si scrive strada facendo, be', allora sarà anche pieno di nemici. Non uno, ma tanti. Posso dirti che sono stati i dolori a rimettermi in piedi; le sofferenze a risanarmi, le lacrime a togliermi le spine dal cuore. Hai ragione, probabilmente avrò avuto anche delle "braccia" alle quale aggrapparmi, ma sappi che puoi averle anche tu. Che ognuno di noi può averle. Perché sono state Dio, la mia famiglia e io stessa. Ecco, io non mi chiudo semplicemente in una stanza a fantasticare; sarebbe sprecato, dopo tutto quello che ho passato e che mi ha insegnato a non avere paura. Così difendo dei sogni e cerco strenuamente di piantarli nella realtà. Voglio che crescano esposti alla furia delle tempeste, voglio che si feriscano e che sappiano combattere. Voglio che siano forti, disciplinati e non dei poveri illusi. Tuttavia, dopo il duro addrestamento di ogni giorno, desidero anche che sappiano prendermi per mano e portarmi a scoprire altre cose che non so, altre cose che non riesco a vedere, altre cose che devo conoscere per costruire il mio futuro. Se conserviamo la nostra capacità di sognare, forse gli incubi -- che non andranno mai via -- cominceranno a temerci di più. Nulla è dovuto, verissimo, ecco perché dobbiamo preoccuparci di dare al mondo nuovi germogli di speranza...

Ma, come già ben saprai, questo è solo il mio pensiero.

Un abbraccio,
Anita

Alessia ha detto...

è da poco che ho trovato questo blog... e sono felicissima... le tue parole aprono il cuore.... vorrei vivere nei mie sogni e non uscirne mai.... grazie mille per tutto l'impegno che dai...
Alessia

Anonimo ha detto...

...in fondo, domani è un altro giorno!
:)
Desdemona

Anonimo ha detto...

Throughout the years, various other contenders like laminate flooring have posed as alternatives for hardwood. [url=http://www.fillerobe.com]canada goose outlet[/url] I surprised no one has asked about salary here. [url=http://www.d2now.com]ladies parka[/url] Cmaqcdfrd
[url=http://www.jacketstorontoonsale.com]canada goose outlets[/url] Nbcnrhkuk [url=http://www.louboutinstoreuk.co.uk]christian louboutin uk[/url] ojasrbbua [url=http://www.cheapcanadagooseparkas.ca]canada goose jackets[/url]

Anonimo ha detto...

It's a shame you don't have a donate button! I'd definitely donate to this brilliant blog! I suppose for now i'll settle for bookmarking
and adding your RSS feed to my Google account. I look forward to brand new updates
and will share this blog with my Facebook group. Chat soon!

hardwood flooring

Anonimo ha detto...

Pretty! This has been a really wonderful post. Many thanks
for supplying this info.

My website; hardwood floors

Anonimo ha detto...

Hello! I understand this is kind of off-topic however I needed to ask.
Does operating a well-established blog such as yours require a large amount of work?
I am brand new to writing a blog however I do write in my diary
everyday. I'd like to start a blog so I can share my personal experience and feelings online. Please let me know if you have any ideas or tips for brand new aspiring bloggers. Appreciate it!

Feel free to surf to my webpage - cleaning company

Anonimo ha detto...

I do not know whether it's just me or if everyone else experiencing issues with your blog. It seems like some of the written text within your posts are running off the screen. Can someone else please provide feedback and let me know if this is happening to them too? This might be a problem with my internet browser because I've had
this happen previously. Kudos

my homepage - hair loss

Anonimo ha detto...

Everything is very open with a really clear clarification
of the issues. It was truly informative. Your
site is useful. Thanks for sharing!

Take a look at my weblog ... myplatforum.youendorseit.com
My website: http://www.maidbrigade.com

Anonimo ha detto...

Do you have a spam issue on this blog; I also am a blogger, and I was wondering your situation; many of us have developed some nice methods and we are looking to trade strategies
with others, please shoot me an email if interested.


Feel free to visit my homepage :: natox cream

Anonimo ha detto...

I have read so many posts concerning the blogger lovers but this paragraph is
actually a pleasant paragraph, keep it up.



My webpage ... wartrol