Menu Orizzontale

venerdì 21 settembre 2012

Chiacchieriamo (Primo Tempo)

Mi sento un po' salottiera oggi — e quando mai non lo sono stata! — così ho pensato di scrivervi un bel post "chiacchiereccio". Notizie sparse, pettegolezzi, riflessioni e pensieri sciolti. Partendo, per esempio, da una foto. Questa. 

Come sono belli, vero, i miei bimbi?

Ho voluto provare a ordinare dal sito Il Libraccio, e gli esperimenti sono concessi. Non è come un acquisto in libreria — più o meno — quindi sono giustificata. Niente rimproveri del tipo «Anita, ma dovevi risparmiare!» o «Anita, ma avevi detto che ti saresti controllata!». E poi sono stata davvero brava, perché all'inizio mi ero fatta prendere dalla foga e avevo riempito il carrello talmente tanto da immaginarne le rotelle traballanti sul punto di piegarsi! Hihihi. Alla fine sono rimasti solo quelli che desideravo da tempo e che esaudivano le mie esigenze del momento. Ecco qui i titoli dei neo-arrivati. Dovreste sentire che profumo hanno! E che morbidezza! Proprio come la pelle vellutata dei bimbi. Okay, Anita, smettila subito altrimenti qui ti ricoverano. 

I libri del mio esperimento:

TI GIRO INTORNO di Sarah Dessen
PROFUMO DI CIOCCOLATO di Kathryn Littlewood

Niente male come bottino, non trovate? Vi informo già che PROFUMO DI CIOCCOLATO, LA BAMBINA CHE FECE IL GIRO DI FAIRYLAND PER SALVARE LA FANTASIA e STORIA CATASTROFICA DI TE E DI ME sono in lettura. Ebbene sì, non ho saputo resistere. Soprattutto dinnanzi all'ultimo titolo, che bramavo con tutta me stessa e di cui mi sono già follemente e disperatamente innamorata. Tutti dovrebbero conoscere la storia di Brie e delle sue disavventure d'amore, secondo me. Oh, che meraviglia di romanzo! Pensate che, per la prima volta dopo molto tempo, non riuscivo a scollare gli occhi dalle pagine e ho perso la cognizione del tempo. Ma non voglio parlarvene ora, quindi proseguiamo con le nostre chiacchiere da salotto. Come dite? I biscotti sono finiti? Nessun problema, vado a fare rifornimento. Voi continuate pure a leggere. 

Oggi potrei dimenticarmi di molte cose ma non di questa: buon compleanno, Stephen! Il Re dell'horror — e non solo — compie 64 anni, nonostante esteriormente ne dimostri almeno una decina in meno. Il suo è un fascino immortale, dolce e tenebroso come la sua anima, che ha inciso su di sé tutta la storia di una vita e di un sogno, dall'inizio fino al presente. Come fedele e infervorata ammiratrice non posso che augurarmi — forse un po' egoisticamente me ne rendo conto — che il suo straordinario e unico talento di scrittore possa spingerlo ancora ad esplorare mondi sconosciuti, universi spaventosi e i recessi più oscuri della psiche umana. Per scavare, estrarre, vivisezionare e poi mostrare. Grazie Stephen! 


Booktrailer time! Lo so, in questi giorni sto un tantino esagerando con questi booktrailer, ma sono così belli e suggestivi! E poi a voi non fanno venire maggiore curiosità? Quello che vi propongo oggi non è un'anteprima ma comunque appartiene a un romanzo uscito pochi giorni fa, per la Tre60. Vediamo se intriga anche voi come ha intrigato me. 


È stata ufficializzata e diffusa la cover di The Evolution of Mara Dyer, secondo capitolo dell'apprezzata trilogia di Michelle Hodkin, approdata anche in Italia [Chi è Mara Deyer?, questo il titolo del primo volume] grazie ai Mondi Chrysalide Mondadori. Che ve ne pare? 


Lo stomaco brontola e la tavola chiama. Per ora è tutto, ma le chiacchiere non finiscono qui. Aspettatevi una seconda e poi una terza e poi una quarta puntata. 

3 commenti:

Camilla P ha detto...

Eheh Anita, a quanto pare il Libraccio è causa di acquisti compulsivi di un sacco di persone! :) Fortuna vuole che io non abbia ancora una carta di credito mia da usare su internet, altrimenti... xD

Anonimo ha detto...

Anita, sei stata morigeratissima. Io sono in Scozia da una settimana e ho già comprato 13 romanzi. Diciamo che ho cercato di sfoltire un po' la wish list di libri in lingua inglese che in Italia è difficile trovare. Ora, però, cercherò di darmi un contegno.
Buone letture,
Ludo.

Chica ha detto...

Per fortuna che non ho ancora una carta di credito mia, altrimenti comprerei tutti i libri che trovo interessanti; ma mi sono promessa che quando inizierò a lavorare con il primo stipendio comprerò solo libri :-D