Menu Orizzontale

giovedì 28 febbraio 2013

Cover Mania!

Lo so, non è conta l’estetica quanto il contenuto ma non posso negare di avere un occhio, due a dire il vero, molto sensibile e pronto a captare copertine ammalianti come quelle che sto per mostrarvi. Un minimo di gusto per la veste grafica di un romanzo è bene che ci sia, diciamo che favorisce la curiosità e l’interessamento del lettore per quel determinato titolo. La selezione non è mai semplice, ecco perché credo che questo appuntamento prenderà le forme di una vera e propria rubrica, tuttavia è ancora tutto incerto e da decidere. Le copertine che voglio mettere sotto i riflettori questa settimana sono ben 12 (tutte appartenenti a romanzi inediti in Italia)! Pronti a sospirare e trattenere il fiato tutti insieme? Allora via!







 E voi? Quali mettereste ai primi posti di questa carrellata?

3 commenti:

Anonimo ha detto...

Copertine, copertine... Ammetto che, aggirandomi per le librerie di mattoni e online, se le immagini di copertina mi colpiscono, finisco per leggere la trama, altrimenti arrivederci.

In questa carrellata di immagini sono stata subito attratta da Delia's shadow. Anita, sono corsa a informarmi e, ahimé, ho scoperto che l'uscita del romanzo è prevista per il settembre 2013... e io che speravo di potermelo procurare nel giro di poco. In ogni caso, ha vinto un premio letterario del 2009 e le premesse sono intriganti...

http://www.jaimeleemoyer.com/books/delias-shadow/

Ludo.

Camilla P ha detto...

"The coldest girl in Coldtown" è spettacolare, senza se e senza ma. La adoro!

La copertina di "Unnatural creatures" è totalmente in stile Gaiman e mi piace moltissimo.

Anche quella di "Delia's shadow" è molto intrigante.

Però anche io sono come Ludo: la copertina non basta, dietro ci dev'essere una trama che catturi la mia attenzione :D

Francesca ha detto...

Mi piacciono molto le copertine di Delia's shadow e Unnatural creatures.
In ogni caso, com'è per Ludo e Camilla, la copertina può attrarre la mia attenzione, ma se la trama non mi convince, il libro non lo compro.