Menu Orizzontale

domenica 8 settembre 2013

ANTEPRIME GRUPPO GEMS. Per un autunno tutto da leggere.

Adesso che l'estate volge al termine le nostre amate case editrici tornano alle scrivanie per proporci nuove gustosissime uscite. Non avrete che l'imbarazzo della scelta, miei cari booklovers! Una vasta gamma di titoli, di ogni genere e per ogni età. In particolare, oggi focalizzeremo la nostra attenzione sulle novità del gruppo GEMS, includendo quindi le prossime uscite Garzanti, Nord e Longanesi. Da leccarsi i baffi! Allo stesso tempo ne approfitto per dirvi che ieri è stata una giornata memorabile, di quelle che, nonostante la fatica, la stanchezza e i dolori post-sforzi, vorrei vivere ogni giorno. Avevo la libreria in uno stato pietoso, con polvere a gomitoli che svolazzava dappertutto e libri sistemati in doppia fila che erano un vero obbrobrio di visione; così, con la aitante collaborazione del mio Fabio, sempre volenteroso e disponibile, abbiamo dato avvio a un lavoro certosino di ordine e pulizia. A un certo punto ho perso la cognizione del tempo (nonché la sensibilità degli arti inferiori, dato l'infinito saliscendi per sfilare libri e spolverare mensole) e siamo arrivati all'ora di cena con il volto logorato, le gambe molli e una fame da leoni, ma super soddisfatti del risultato ottenuto. Come premio, siamo andati a comprare un paio di confezioni di patatine fritte, calzoni e mini rustici con würstel, ricotta e spinaci e pomodorino semplice. Okay, non il massimo della sana e corretta alimentazione, ma... dai, ogni tanto ci si può concedere qualche strappo alla regola! 
Siete curiosi di vedere anche voi il prodotto della nostra impresa? Ecco le foto.


Che gioia poter ammirare tutte le costole dei libri, una a una, senza spostare niente. In questo modo anche la consultazione risulta mille volte più facile e comoda. Sono davvero felice!
Adesso veniamo a noi, però. Penne e taccuini alla mano, lettori. Vi presento alcune delle più attese e desiderate prossime uscite GEMS. 












MIELE AMARO E MANDORLE DOLCI di Maha Akhtar 
Nord, pagg. 464, €14,90 
Sembra un giorno uguale a tutti gli altri, al salone di bellezza Cleopatra. Mouna che apre in ritardo, tanto nessuno è in attesa per entrare. Le anziane signore del quartiere che si presentano per la messa in piega, promettendo di pagare con dolcetti fatti in casa. E ancora Mouna che si tormenta al pensiero di perdere tutti i suoi risparmi, visto che, se continuerà così, presto sarà costretta a chiudere. Sembra un giorno uguale a tutti gli altri, ma non lo è. Perché una serie di coincidenze fortuite (o forse il destino?) fa incontrare davanti al Cleopatra tre donne: Lailah Hayek, la bellissima ex Miss Libano; Imaan Sayah, appena nominata ambasciatrice in Gran Bretagna; e Nina Abboud, moglie di uno degli uomini più ricchi del Paese. Tre donne di successo e dalla vita apparentemente perfetta, che rimangono subito conquistate dall’atmosfera intima e accogliente di quel luogo. Inebriate dal profumo di essenze di miele e olio di mandorle, e coccolate dalle mani esperte di Mouna, poco a poco Lailah, Imaan e Nina si liberano di ogni ipocrisia e iniziano a confessarsi le loro paure più segrete, a raccontarsi i loro problemi d’amore, a condividere i rimpianti per le occasioni perdute. Sono entrate al Cleopatra per prendersi cura del loro corpo, ne usciranno consapevoli che esiste un balsamo in grado di guarire anche le ferite dell’anima: l’amicizia. Mentre Mouna scoprirà che ci sono giorni uguali a tutti gli altri, e poi ci sono giorni che ti cambiano la vita. Ambientato nell’affascinante e contraddittoria Beirut contemporanea, Miele amaro e mandorle dolci è l’intensa e coinvolgente storia di quattro donne alla ricerca dell’equilibrio tra imposizioni sociali e aspirazioni di carriera, rispetto delle tradizioni e fiducia verso il futuro, obblighi familiari e slanci d’amore. Una ricerca che unisce le donne di tutto il mondo.

ANGELOPOLIS di Danielle Trussoni
Nord, pagg. 396, €18,60
Da millenni si muovono nell’ombra. Sono spietati, implacabili, immortali. Sono i Nefilim, creature nate dall’unione tra gli angeli che hanno osato sfidare Dio e gli umani. Nel corso dei secoli, hanno vissuto in mezzo a noi, per dominarci. Sono stati condottieri, re, imperatori. E, ancora oggi, governano le sorti del mondo. Da generazioni combattono nell’ombra. Sono gli angelologi, una società segreta di studiosi, religiosi e… cacciatori. Nel corso dei secoli, si sono opposti con ogni mezzo al Male sceso sulla Terra con un battito d’ali. E, ancora oggi, sono alla ricerca dell’arma che possa annientarlo.
Sono trascorsi dieci anni, ma Verlaine non può dimenticare: le ali scure di Evangeline che si stagliano contro il cielo di New York sono sempre lì, davanti ai suoi occhi, a rammentargli come la donna che ama – un tempo fedele alleata degli angelologi – sia diventata una Nefilim. Era stato allora, al cospetto di quel tradimento supremo, che lui aveva giurato di dedicare ogni istante della propria vita al tentativo di salvarla. Eppure, quando Evangeline gli appare improvvisamente davanti, in una stradina di Parigi, lui si rende conto che affrontare da solo una creatura così imprevedibile e pericolosa sarebbe un’assoluta follia. Ma gli angelologi cui si rivolge vogliono aiutare Evangeline o annientarla? E perché l’esito di quella missione sembra dipendere da un oggetto leggendario, forse sepolto nei sotterranei di Parigi, forse nascosto in un elegante palazzo di San Pietroburgo, forse perduto nelle lande desolate della Siberia? Ma, soprattutto, perché Evangeline è diventata il fulcro di quella guerra millenaria, da cui dipende il futuro dell’intera umanità?
Sulla scia del successo planetario di Angelology, definito dalNew York Times «uno dei migliori romanzi degli ultimi anni», Danielle Trussoni ci regala un nuovo bestseller in cui Storia, teologia e azione si fondono in modo geniale e danno vita a un affresco grandioso.

LA VENDETTA DEL NUMERO NOVE di Pittacus Lore
Nord, pagg. 322, €16,90
Siamo arrivati in nove. Loro ci hanno seguiti per darci la caccia, così abbiamo deciso di separarci e di restare nascosti, in attesa di sviluppare i nostri poteri. Io ho trovato rifugio in India, in un santuario isolato in mezzo alle montagne. Non avevo idea di dove fossero gli altri. Poi è arrivata Marina, il Numero Sette, insieme col Numero Sei e con Ella: lei non è una di noi, eppure la sua presenza è una luce di speranza. Significa che non siamo soli. E noi abbiamo bisogno di tutto l’aiuto possibile…
Perché loro hanno preso il Numero Uno in Malesia.
Il Numero Due in Inghilterra.
Il Numero Tre in Kenya.
E li hanno uccisi.
Il Numero Quattro è negli Stati Uniti e sta cercando il Numero Nove. Quando l’avrà trovato, ci uniremo a loro. Soltanto così potremo sconfiggere i mostri che hanno distrutto la nostra casa.
E che adesso vogliono annientare anche il vostro mondo.
Il giorno della resa dei conti è sempre più vicino.
Io sono il Numero Otto. 
E sono pronto a combattere.

VOLEVO SOLO UNA VITA TRANQUILLA di Anna Talò
Corbaccio, pagg. 192, €14,90
Disponibile dal 12 settembre
Teresa scrive manuali di auto-aiuto, in cui consiglia alle lettrici di andare incontro al domani piene di fiducia e ottimismo. Un insegnamento che proprio lei, però, si guarda bene dal seguire: vive praticamente reclusa in casa, fre
quenta solo lo zio magistrato e pochissime amiche storiche, e respinge da anni un vicino aitante e sciupafemmine che la corteggia implacabile. Per sfuggire alla noia apre un blog di piccola posta, sotto il falso nome di Lucilla, sul quale si scatena con risposte ciniche e spietate ai problemi di cuore che le vengono sottoposti, riscuotendo grandissimo successo. Proprio il suo stile corrosivo stuzzica il Vendicatore, uno stalker che si dimostrerà davvero pericoloso. Teresa sarà costretta a uscire dal proprio guscio per risolvere l’enigma che le sta rovinando un’esistenza che aveva costruito faticosamente perché fosse la più ordinata possibile; al suo fianco ci saranno lo zio e due inaspettati cavalieri che faranno la loro parte per tirarla fuori dai guai. Lei, che voleva solo una vita tranquilla, si trova a dover fare i conti con una lunga sfilza di imprevisti e di colpi di scena, usando solo l’arma della sua intelligenza e dell’umorismo.

Per voi, gli ipse-dixit di Lucilla!



Blog ufficiale di Lucilla
http://caralucilla.blogspot.it/
Pagina Facebook ufficiale di Lucilla

QUANDO ERAVAMO FOGLIE NEL VENTO di Anne Korkeakivi 
Garzanti, pagg. 266, €16,40
Disponibile dal 12 settembre
Da sempre Clare Moorhouse ama camminare nella folla di Parigi, fra i boulevard e gli stretti vicoli del quartiere latino. Tra gli sguardi frettolosi dei passanti, passi svelti e mani che si sfiorano per sbaglio, Clare riesce a essere sé stessa completamente. Solo in mezzo a completi sconosciuti si sente al sicuro. Nessuno può riconoscerla, nessuno può scoprire il segreto che da anni custodisce nel cuore, nemmeno il vento di primavera che le scompiglia i capelli biondi. 
Ma oggi è un giorno speciale. Clare ha appena saputo di dover organizzare una cena importante per suo marito, un diplomatico in carriera. Forse per lui è arrivato il momento di ottenere la tanto attesa promozione ad ambasciatore. E tutto dipende dalla cena che Clare ha appena dodici ore per definire. Un compito che può svolgere solo lei, abituata a rendere ogni ricevimento impeccabile. Per lei non è mai stato un problema, eppure oggi, mentre sceglie le primule da mettere nel centrotavola o corre al Bon Marché per gli ingredienti più raffinati, un peso le tormenta l’anima. Perché il nuovo incarico per suo marito sarà in Irlanda. E Dublino è la città che nasconde il segreto dal quale Clare ha cercato di fuggire per vent'anni. Tutta la sua vita perfetta, suo marito, i suoi figli e quello che ha di più caro sono in pericolo: oggi, tra la folla che l’ha sempre fatta sentire protetta, sono riapparsi gli occhi azzurri di un uomo che Clare credeva morto. Un uomo che è l’unico al mondo a conoscere il suo passato, e che adesso potrebbe spazzare via la tela di inganni così sapientemente intessuta…
Ancora prima della pubblicazione, Quando eravamo foglie nel vento è stato incoronato dalla stampa come il debutto più promettente dell’anno. Aste agguerrite si sono scatenate per acquistarne i diritti, che sono stati venduti in più di 15 paesi nel mondo. E, appena uscito, il pubblico l’ha amato senza riserve. Attraverso la voce di una protagonista indimenticabile, Anne Korkeakivi ci regala una storia di amore e colpa, redenzione e perdono, perché a volte quello che si credeva di dover nascondere è il dono più grande che la vita ci può dare.
LA STORIA EDITORIALE 
Novembre 2011 Anne Korkeakivi, dopo mesi di riletture continue, trova finalmente il coraggio di mandare il suo romanzo a un’importante agenzia letteraria americana. Si è ispirata alla sua vita come moglie di un funzionario dell’ONU.
Dicembre 2011 Dopo settimane di trattative, la prestigiosa casa editrice Harper, Collins riesce ad aggiudicarsi il romanzo per gli Stati Uniti.
Pochi giorni dopo si scatenano aste in Germania, Francia, Inghilterra e molti altri paesi.
Gennaio 2012 In Italia ben sei editori si contendono i diritti di pubblicazione. L’asta va avanti per giorni e nessuno sembra disposto a rinunciare. 
12 Febbraio 2012 Garzanti Libri riesce finalmente a spuntarla e si aggiudica i diritti.
Aprile 2012 Il romanzo è appena uscito e ha già recensioni stellari dai più importanti quotidiani americani. Il «New York Times» lo paragona a La signora Dalloway di Virginia Woolf.
Marzo 2013 Gli editori europei si coordinano per il lancio in contemporanea.
Settembre 2013 Quando eravamo foglie nel vento esce finalmente in Italia.
E non finisce qui. Solo per voi lettori de L'Ora del Libro, un esclusivo contenuto extra del romanzo: la cena perfetta, da preparare per far colpo su qualcuno o per ritrovare un sentimento perduto. 


L'AMORE IN UN GIORNO DI PIOGGIA di Sarah Butler
Garzanti, pagg. 277, €16,40
Disponibile dal 12 settembre
Da quasi trent’anni, quando la brezza di Londra diventa più calda e petali bianchi si aprono tra i fili d’erba, Daniel cammina sulle rive del Tamigi e si siede su una panchina. Tra le mani ha un foglio di carta e una busta su cui scrive solo un nome, sempre lo stesso. Poi la imbuca, senza indirizzo. Sono gli auguri di compleanno per sua figlia. Di lei sa solo come si chiama e che è stata concepita in un giorno di pioggia con la donna che ha amato di più al mondo.
Alice ha trent’anni e da sempre si sente più felice sotto un cielo stellato, circondata dall’immensità dell’orizzonte, piuttosto che al sicuro fra quattro mura. Londra le va stretta, piena dei ricordi di sua madre scomparsa troppo presto, di una famiglia a cui non sente di appartenere e di un amore perduto. Ma adesso è tornata, perché suo padre sta morendo. Alice riesce a dargli solo l’ultimo addio. 
Alice e Daniel sembrano non avere nulla in comune, tranne l’amore per le stelle, i colori e i mirtilli ancora aspri. Ma soprattutto l’abitudine di stilare elenchi delle dieci cose che li rendono più tristi o felici. Alice non conosce l’uomo che le si avvicina con aria confusa e impacciata al funerale del padre. Alice non sa chi è Daniel. E non sa che la sta cercando da tutta la vita. Tra le mani Daniel tiene un fiore di carta e nella testa tutte le parole e le carezze che ha conservato per Alice in tutti questi anni. E che, forse, adesso avrà il coraggio di regalarle…
L’amore in un giorno di pioggia di Sarah Butler ha lasciato senza fiato i librai e i lettori di tutto il mondo. Un esordio che è stato venduto in 25 paesi e che è entrato nel cuore di tutti quelli che l’hanno letto per non volerne uscire più. Questa è una storia su quello che si perde e a volte si ritrova. Sul vero colore delle emozioni e sulla speranza di un nuovo inizio. Questa è la storia di un padre e di una figlia che non si conoscono, ma che possono ancora imparare ad amarsi. 
IL CASO EDITORIALE
Maggio 2012 Sarah Butler è una giovane scrittrice inglese e ha appena finito di scrivere il suo primo romanzo, dopo essere tornata a Londra a seguito di un lungo viaggio intorno al mondo.
Giugno 2012 L’editor di una delle più importanti case editrici inglesi rimane folgorato da L’amore in un giorno di pioggia e acquista i diritti anche per il successivo romanzo di Sarah Butler.
Pochi giorni dopo Garzanti batte tutti sul tempo ed è la prima casa editrice europea a comprare i diritti del romanzo.
Luglio 2012 È la volta di Stati Uniti, Germania, Spagna, Brasile, Svezia… Si scatenano in tutto il mondo aste che durano settimane. L’amore in un giorno di pioggia viene venduto in più di venti paesi.
Settembre 2012 Il romanzo non è ancora uscito, ma già i media inglesi lo salutano come il fenomeno dell’anno.
Dicembre 2012 I librai, che hanno ricevuto in anteprima le bozze, se ne innamorano all’istante.
Febbraio 2013 Il romanzo inonda le librerie del Regno Unito. Sarah Butler viene proclamata la nuova stella nascente della letteratura.
Primavera 2013 Tutti gli editori del mondo si preparano al lancio internazionale.
Settembre 2013 L’amore in un giorno di pioggia esce finalmente nelle librerie italiane.

I CONFINI DEL NULLA di Stroud Carsten 
Longanesi, pagg. 380, €16,40
Disponibile dal 12 settembre
Il sole inonda di luce dorata le strade e le case coloniali, filtrando tra le querce e i salici per andare a rifrangersi sulle acque turbolente del fiume Tulip. Niceville sarebbe una cittadina idilliaca… Se non fosse per le ombre, i sussurri, le sparizioni. E tutte quelle morti misteriose. Il detective della omicidi Nick Kavanaugh è un forestiero, che vive e lavora in quel piccolo centro nel profondo Sud degli Stati Uniti per amore della moglie, Kate Walker, discendente di una delle più antiche famiglie della zona. Da tempo Nick è alle prese con eventi non solo criminosi, ma anche inspiegabili. Da un lato ci sono le conseguenze imprevedibili e sanguinose di una rapina in banca finita nel sangue, con una lunga scia di ricatti, vendette e complicità. E dall’altro, c’è Rainey Teague. Che è solo un ragazzo… o forse no. Forse è abitato da un’energia oscura e implacabile. La stessa che permea ogni angolo di Niceville. Perché a Niceville nulla resta morto e sepolto a lungo. A Niceville ogni famiglia custodisce un segreto che mormora dai confini del nulla, affilando gli artigli nel buio. A Niceville nessuno può sfuggire al vuoto.

IL LIBRO DEI SOGNI di Mikkel Birkegaard 
Longanesi, pagg. 400, €17,60
Disponibile dal 19 settembre
Nella Copenaghen del 1846 un adolescente indaga sulla misteriosa morte del padre, impiegato del ministero dei libri, l’organismo incaricato di imporre una rigorosa censura su tutte le opere messe all’indice dalle autorità. Posto sotto la protezione di Mortimer Welles, agente di pegno, «razionalista praticante» e restauratore di volumi antichi, il ragazzo comincia un’indagine nei lati più oscuri di una città oppressa da una cupa ossessione per il controllo della cultura e percorsa dai fremiti della rivolta. Tutti gli indizi, a partire dal volumetto lasciatogli in eredità dal padre, sembrano condurre alla Biblioteca, una leggendaria collezione in cui sarebbero raccolti tutti i testi vietati nel corso dei secoli, un’entità misteriosa e sfuggente, e al tempo stesso un centro di potere e conoscenza che si oppone al re e ai suoi funzionari e a cui hanno accesso solo pochi eletti. Ad aiutare le indagini ci sono l’affascinante Elizabeth e un gruppo di amici con cui Mortimer si ritrova ogni domenica a bere acquavite, improbabilmente ribattezzati con i nomi dei cavalieri della Tavola rotonda. E così Mortimer e il suo giovane allievo danno vita a una travolgente caccia al tesoro, un viaggio appassionante che, al confine tra Il nome della rosa e Sherlock Holmes, riuscirà a sorprendere anche la fantasia della più immaginifica delle menti.

LA CADUTA DEI TRE REGNI di Morgan Rhodes 
Nord, pagg. 400, €14,90
Disponibile dal 19 settembre
In un mondo in decadenza e sul’orlo dell’abisso – flagellato da lunghi periodi di siccità e da inverni interminabili –, tre giovani sono destinati a incontrarsi e ad affrontare insieme epiche battaglie, intrighi di corte e tradimenti. Perché la guerra è alle porte, e il futuro dei tre regni è nelle loro mani.
Regno di Auranos. L’erede al trono sta morendo. Sebbene il palazzo reale sia gremito di medici e guaritori giunti da ogni angolo del regno, nessuno è ancora riuscito a sconfiggere il male che l’affligge. Cleo però non vuole arrendersi e, pur di salvare la sorella, parte alla volta di Paelsia in cerca dell’ultima Guardiana, la maga che, secondo la leggenda, possiede delle erbe in grado di curare qualsiasi malattia. E non importa se, per trovarla, Cleo dovrà mettere a rischio la sua stessa vita…
Regno di Paelsia. Si è trattato di un incidente: durante una rissa, un nobile di Auranos ha accoltellato un giovane di Paelsia. Ma per Jonas, che ha visto il fratello spirare davanti ai propri occhi, rappresenta l’ennesima umiliazione. Per troppo tempo ha sopportato i soprusi perpetrati contro la sua gente. È giunto il tempo di organizzare una ribellione. E non importa se, per riuscirci, Jonas dovrà stringere un’alleanza col diavolo, il temibile signore di Limeros…
Regno di Limeros. Lo chiamano il Re del Sangue. È crudele, inflessibile, manipolatore. Eppure Magnus non credeva che, per ottenere la vittoria contro Auranos, suo padre fosse disposto a sacrificare persino la principessa Lucia. Magnus non può permettere che le accada qualcosa di male. E non importa se, per proteggerla, dovrà rinunciare a tutto ciò che ha di più caro…

NOVEMILA GIORNI E UNA SOLA NOTTE di Jessica Brockmole
Nord, pagg. 336, €16,00
Disponibile dal 19 settembre
Cara figlia mia,
tu non hai segreti, ma io ti ho tenuto nascosta una parte di me. Quella parte si è messa a raschiare il muro della sua prigione. E, nel momento in cui tu sei corsa a incontrare il tuo Paul, ha cominciato a urlare di lasciarla uscire. Avrei dovuto insegnarti come indurire il cuore; avrei dovuto dirti che una lettera non è mai soltanto una lettera. Le parole scritte su una pagina possono segnare l’anima. Se tu solo sapessi... 
E invece Margaret non sa. Non sa perché Elspeth, sua madre, si sia sempre rifiutata di rispondere a qualsiasi domanda sul suo passato, limitandosi a mormorare: «Il primo volume della mia vita è esaurito», mentre gli occhi le si velavano di malinconia. Eppure adesso quel passato ha preso la forma di una lettera ingiallita, l’unica che Elspeth ha lasciato alla figlia prima di andarsene da casa, così, improvvisamente, senza neppure una parola d’addio. Una lettera che è l’appassionata dichiarazione d’amore di uno studente americano, David, a una donna di nome Sue. Una lettera che diventa, per Margaret, una sfida e una speranza: attraverso di essa, riuscirà infine a svelare i segreti della vita di sua madre e a ritrovarla?

Come fili invisibili, tirati dalla mano del tempo, le parole di David conducono Margaret sulla selvaggia isola di Skye, nell’umile casa di una giovane poetessa che, venticinque anni prima, aveva deciso di rispondere alla lettera di un ammiratore, dando inizio a una corrispondenza tanto fitta quanto sorprendente.
La portano a scoprire una donna ostinata, che ha sempre nutrito la fiamma della sua passione, che non ha mai permesso all’odio di spegnerla.
La guidano verso un uomo orgoglioso, che ha sempre seguito la voce del suo cuore, che non si è mai piegato al destino.
Le fanno scoprire un amore unico, profondo come l’oceano che divideva Elspeth e David, devastante come la tragedia che incombeva su di loro, eterno come i novemila giorni che sarebbero passati prima del loro incontro…

Salutato da critica e lettori come il libro-evento dell’anno, Novemila giorni e una sola notte è un inno struggente alla magia delle parole e alla forza di un amore così grande da superare il tempo e la lontananza. Perché se una lettera non è mai soltanto una lettera, un romanzo non è mai soltanto un romanzo. È lo specchio della nostra vita.


SKIN TRADE di Laurell K. Hamilton
Nord, pagg. 576, €18,60
Disponibile dal 26 settembre
Anita Blake è abituata alle sorprese inquietanti, persino a ricevere minacce di morte, ma questa volta è troppo anche per lei: alla sede della Animators Inc. è arrivato un pacco con dentro la testa mozzata di un agente di polizia di Las Vegas. Tuttavia non è quel macabro spettacolo a spaventare la Sterminatrice, bensì la firma sul biglietto di accompagnamento: Vittorio, il vampiro-killer che, dopo aver ucciso più di dieci persone, aveva fatto perdere le sue tracce. Ora è tornato e ha lanciato un guanto di sfida ad Anita. Lei non ha nessuna intenzione di lasciarsi sfuggire quell’occasione per fermarlo, però sa bene di non poterci riuscire da sola. Con Jean-Claude fuori dai giochi – il potentissimo master di Las Vegas non accetterebbe mai la presenza di un rivale nel suo territorio –, rimane un’unica alternativa: Edward, l’assassino di creature della notte. Ci vuole un serial killer per trovarne un altro, e Edward potrebbe rivelarsi un alleato prezioso. Sempre che non ricada nelle vecchie abitudini e non inizi anche lui a seminare morte e terrore tra la popolazione inerme…

LA PERFEZIONE DEL MALE di David Morrell 
Nord, pagg. 384, €14,90
Disponibile dal 26 settembre
Londra, 1811. Nel giro di alcuni giorni, due famiglie vengono trucidate nelle loro case. La popolazione è terrorizzata e chiede a gran voce alla polizia di chiudere il caso. Sebbene le prove siano controverse e indiziarie, viene arrestato un certo John Williams, che s’impicca in prigione prima del processo. Nessuno scoprirà mai se fosse davvero lui il colpevole…
Londra, 1854. Thomas De Quincey è tornato in città. È passato molto tempo da quando, nei salotti dell’aristocrazia e della ricca borghesia, il suo nome era sulla bocca di tutti, a causa dello scandaloso pamphletL’assassinio come una delle belle arti, in cui lo scrittore aveva avuto l’ardire di lodare la perizia omicida di John Williams. Eppure proprio quel libro provocatorio, che all’epoca lo aveva reso una celebrità, rischia adesso di costargli molto caro. Perché qualcuno ha sterminato un’intera famiglia, replicando fin nei minimi dettagli gli omicidi di quarantatré anni prima. È inevitabile che De Quincey diventi subito il principale indiziato, non solo della polizia, ma soprattutto dell’opinione pubblica, ansiosa di sfogare la propria rabbia contro di lui. Aiutato dalla giovane nipote e da un investigatore di Scotland Yard, De Quincey ha un’unica possibilità per dimostrare di essere innocente: scoprire chi è il vero assassino. Un assassino colto e raffinato che ha consacrato la sua vita all’arte del delitto, un assassino sfuggente come la nebbia notturna che striscia lungo le strade della città, un assassino che ha già pianificato ogni mossa per colpire la sua prossima vittima: Thomas De Quincey…

LA STELLA DI PIETRA di Marco Buticchi
Longanesi, pagg. 500, €16,40
Disponibile dal 26 settembre
È il 1985 e l’Italia è da tempo sull’orlo della destabilizzazione. La tensione è provocata da un semplice simbolo: una stella a cinque punte. Ma, alla sua ombra, si concentrano connivenze, intrighi internazionali, alleanze inconfessabili, misteri e insabbiamenti. Sara Terracini non sa ancora quanto le oscure trame del terrorismo la toccheranno da vicino: è il giorno della sua laurea, e Sara è alle prese con una verità sconvolgente. I suoi studi sul Laocoonte, il famoso gruppo statuario attribuito alla produzione classica, indicano che la mano che l’ha scolpito potrebbe invece appartenere a uno degli artisti più famosi di ogni tempo… È il 1487 e il giovane Michelangelo Buonarroti, a bottega dal Ghirlandaio, si distingue sia per il talento incontrastato sia per il carattere impetuoso e irriverente. Un carattere che, insieme all’invidia e all’avidità che da sempre circondano gli accoliti dei potenti, negli anni lo porterà a guadagnarsi non pochi nemici. Ma è una burla senza precedenti, un falso di sua creazione, a rischiare di fargli perdere tutto. E a poco o nulla servirà nascondere i bozzetti del Laocoonte che potrebbero incriminarlo. Anzi, proprio da questo ha inizio una scia di morte che arriva... fino ai giorni nostri, sino cioè agli Anni di Piombo, e sino a mettere in pericolo la vita di Sara Terracini. E se i bozzetti di Michelangelo fossero un tesoro servito a finanziare le operazioni più inconfessabili del terrorismo? Il segreto sta per riaffiorare e travolgere decine di inconsapevoli protagonisti. Insieme a un inaspettato personaggio, Sara è costretta ad affrontare una corsa contro il tempo per cercare di impedirlo... Un romanzo dal ritmo implacabile, disseminato di verità storiche che emergono tra le righe a risvegliare i ricordi della nostra memoria collettiva. Una nuova, indelebile pagina del Maestro italiano dell’Avventura.

5 commenti:

E.F. ha detto...

Buondi Anita e buon lunedi'...iniziare la settimana e' un trauma! Meraviglioso lavoro e ottimo risultato la libreria e' splendida!!!!!!! Bravissimiiiiiiissimiiii! Le prossime uscite sembrano davvero interessantissime...purtroppo nn potro' prenderle tutte subito ma le inserisco subito nella mia lista dei desideri! T aggiorno sulle mie letture..cm t dicevo ho comprato l'ultimo d marc levy... Intenso come nel suo stile ma, se devo essere sincera, la magia d " se solo fosse vero", "sette giorni per l'eternita'" e "la prossima volta" mi mancano... Quelle storie m sn entrate nel cuore ma le ultime non hanno impresso un marchio indelebile.. Non so ma quel non so che d magicamente intenso che amavo nei suoi libri sembra essersi sopito..concordi? Cmq adesso sto per completare l'ombra della notte e successivamente mi aspettano "l'arte di cucinare desideri" d erica bauermeister ( amo cucinare e il suo primo libro mi ha colpita molto per il modo in cui ha unito emozione e cucina...e poiii beh so che m dirai d iniziare dal libro che sto per elencarti...ebbene avevo perso " divergent" quindi la scorsa settimana, spinta anche dal tuo entusiasmo e dal meraviglioso teaser, sn andata subito a comprarlo! T mando un abbraccione! A presto, Fleur

Anita Book ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Anita Book ha detto...

Fleur, carissima! Tante volte ho provato anch'io la stessa sensazione che hai descritto per l'ultimo romanzo letto di Marc Levy. Ogni autore trasmette determinate emozioni e lo fa a suo modo; quando ti capita di imbatterti in un suo scritto poco "magico", ti viene una specie di groppo in gola e nutri nostalgia nei confronti di quei suoi romanzi che hanno saputo farti innamorare della sua anima narrativa. Perciò ti capisco pienamente.
Per quanto riguarda i nuovi acquisti, invece, rimarrai stupita: non iniziare DIVERGENT ma il nuovo della Bauermeister. Adoro anch'io il suo modo di combinare cibo e sentimenti e sono certa che ti trascinerà in quelle atmosfere incantevoli e appetitose che stai cercando. ;)
Poi fammi sapere.

Un bacione grandissimo,
Anita

CRAZY GIO ha detto...

Che lavoro magnifico avete fatto tesoro. Bravi ad entrambi! E poi che belle anteprime *__*
Per quanto riguarda le mie letture sto ultimando Delirium e conto di iniziare Chi è Mara Dyer.
Tanti bacini e un abbraccio enorme!

AnitaBook ha detto...

CHI È MARA DEYER... prima o poi lo leggerò anch'io. Ne parlano così bene! :)
Tanti bacini cioccolatosi anche a te, bellissima.