Menu Orizzontale

lunedì 28 ottobre 2013

SPECIALE HALLOWEEN. Tremate tremate, le streghe son tornate. Tutto ciò che dovete sapere su LE STREGHE DI EST END, il successo televisivo di questa stagione. In più, un fantastico contest per vincere una copia dell'omonimo romanzo di Melissa De La Cruz, da cui è tratta la serie-tv.


Amate e/o odiate, le streghe incarnano una delle figure femminili legate al mondo dell'occulto più affascinanti che la storia e l'immaginario collettivo ci abbiano regalato. Seduttrici dannate a causa delle superstizioni più antiche e consolidate, si spendono in arte divinatoria, alchimia e preveggenza per blandire i mali dell'uomo, fisici e dell'anima, attraverso molteplici modalità operative. Decidere di avvicinarsi al loro mondo e quindi di studiarne tutti gli aspetti non è mai compito semplice, visto soprattutto il pericolo in cui si potrebbe incorrere nel momento in cui ci si dimentica dei confini che separano il regno della magia bianca — la più innocua — da quello della magia nera — la più letale e oscura — e si perde la direzione giusta da seguire per uscirne illesi o perlomeno non troppo toccati
emotivamente. In questi anni di attività in rete ho potuto conoscere diverse praticanti Wicca che mi hanno fornito validi testi di riferimento per capire e interpretare la materia, e ciò mi ha consentito di entrare in contatto con le sue sfaccettature più profonde e ispiratrici. Sì perché in verità la Wicca si preoccupa di ristabilire quell'empatia armoniosa tra uomo e natura che coinvolge il corpo e lo spirito ed eleva a una completezza interiore fatta di sensibilità e percezioni sottili più attente e pronunciate.
Dovessi suggerirvi documentari dedicati all'argomento verrebbe fuori una lista davvero nutrita e per il momento non credo sia necessario. Vi lascio liberi di gironzolare in rete a "caccia" di tutto ciò che potrebbe tornare utile per placare la vostra sete di sapere. 
Questa premessa era doverosa per introdurre il vero protagonista di questo post.
Molti di voi avranno letto (forse anche appassionandosi) la sua saga più nota, quella dei vampiri dal sangue blu, pubblicata in Italia grazie alla Fanucci e calorosamente acclamata dalla critica. Bene, Melissa De La Cruz, questo il nome dell'autrice in questione, dopo aver dato se stessa per l'ideazione di questo universo oscuro fatto di accademie, aristocrazia "zannuta" e diete alimentari sanguinose ha deciso di spostare l'attenzione proprio sulle streghe e di creare qualcosa di ancora più avvincente.
La trama de LE STREGHE DI EAST END è quella di tre donne trasferitesi nella pigra cittadina di North Hampton poi improvvisamente sconvolta da misteriose scomparse ed efferati delitti. In realtà, però, c'è di mezzo molto più che una semplice rivendicazione sentimentale o una lite familiare e le nuove arrivate dovranno vedersela con i pettegolezzi della gente e il loro passato dimenticato, un passato fatto di stregoneria
Non ho letto i romanzi — in Italia sono disponibili i primi due capitoli della serie, stavolta promossi dalla Leggereditore — e quindi non posso che presentarvene una sinossi assai esigua, ma poiché ho l'intenzione di acquistarli sono certa che tornerò a parlarvene più nel dettaglio. Tuttavia ho guardato la puntata pilota dell'adattamento televisivo "liberamente tratto" che ha debuttato il 6 ottobre scorso e che ha mandato letteralmente in tilt i giovani fan dell'autrice. Un'ottima partenza, devo ammettere, costruita su una miscela di ingredienti perfetti per ammaliare gli spettatori e lasciarli con la curiosità spasmodica di scoprire cosa succederà nelle prossime puntate. 

Le streghe protagoniste in uno scatto promozionale molto inquietante 
Ho apprezzato anche la scelta del cast e mi ha fatto un enorme piacere ritrovare una delle mie attrici preferiti nel panorama delle giovani stelle del cinema: Jenna Dewan. Talentuosa, bella da togliere il fiato senza mai essere volgare, convincente nel suo ruolo di strega combattuta tra due amori ribelli e impetuosi, alle prese con drammi familiari, maledizioni e ostinati avversari da sconfiggere. Il tutto arricchito dalle atmosfere trascendenti del placido paesino del New Hampshire. 
Così, per celebrare l'evento, ho pensato a una sorpresa che manderà in brodo di giuggiole parecchi di voi, ne sono certa. Indico un mini contest che vi consentirà di accaparrarvi una copia del romanzo di Melissa De La Cruz e che avrà come termine di scadenza la mezzanotte del 30 ottobre
Come fare per partecipare? Continuate a leggere e lo scoprirete. 

Regole per partecipare al contest 
1.     Lasciare un commento di senso compiuto che indichi non solo il motivo per cui avete deciso di aderire a quest’iniziativa ma che spieghi anche il vostro rapporto con il soprannaturale e racconti la vostra personale visione della figura della strega. IMPORTANTE: ricordatevi che avrete tempo fino alla mezzanotte del 30 ottobre. I commenti postati successivamente non saranno presi in considerazione.

Non mi resta che augurarvi buona fortuna!

LE STREGHE DI EAST END di Melissa De La Cruz
Leggereditore, pp. 304, €10,00

A volte la vita è fatta di pura magia... a volte c’è solo una possibilità per ristabilire i fragili equilibri fra il bene e il male. E ora tutto dipende dalle Beauchamp. È settembre e le tre donne si sono da poco trasferite a North Hampton. Sulla cittadina sembra regnare la calma; tuttavia, quando la comunità viene sconvolta da morti e scomparse misteriose, e gli occhi di tutti sono su di loro, dovranno decidere da che parte stare e riprendere in mano il loro destino. Da secoli hanno rinunciato ai propri poteri: Joanna può resuscitare i morti, Ingrid prevede il futuro, e Freya ha una pozione magica per ogni pena d’amore. Ora il tempo stringe, ed è giunto il momento di recuperarli... Fra misteri, forze oscure da placare, sensualità e vero amore, si muove questa avventura dal ritmo incessante e irresistibile.

In questa prima prova per adulti, Melissa de la Cruz si riconferma come una delle maestre dell’urban fantasy, con la sua inconfondibile capacità di creare un mondo fantastico, ricco di atmosfere suggestive, e una voce che incanta a ogni pagina.

MELISSA DE LA CRUZ
Melissa de la Cruz è una scrittrice filippina cresciuta tra Manila e San Francisco. È autrice di numerosi bestseller acclamati dalla critica, romanzi per ragazzi, tra cui le serie Au Pairs, Ashleys, Angels on Sunset Boulevard, e la serie Sangue Blu, pubblicata in Italia con grande successo da Fanucci Editore. Le streghe di East End (Leggereditore 2012) e Il bacio della strega sono i primi due volumi di una saga amatissima dai lettori americani.

8 commenti:

Sophie ha detto...

Sto seguendo anche io la serie Witched of East End: era dai tempo di streghe che non vedevo un telefilm dedicato alla figura della strega, una figura che io amo molto! Telefilm a parte ho letto moltissimi romanzi sulle streghe, una delle mie serie preferite è wiccan di Cate Tiernan in cui i protagonisti praticato la wicca e sono quindi streghe.
Sinceramente a me piace credere che ci sia la magia nel mondo e mi piacerebbe davvero molto avere dei poteri ma purtroppo ancora nessuno mi ha detto di appartenere a qualche famiglia magica XD
Scherzi a parte: io amo tutto ciò che è magico, le streghe mi affascinano e il mondo magico mi ha stregato e forse anche solo per questo motivo un po' magica lo sono anche io! ^^
Grazie mille per l'opportunità di vincere questo romanzo: comunque il telefilm mi sta piacendo davvero molto per cui anche se non dovessi vincere il romanzo me ne procurerei al più presto una copia :D ciò nonostante incrocio le dita!

Little Redbird ha detto...

Preferirò sempre e comunque le streghe ai vampiri.
Quando leggi un libro sui vampiri, per la maggiore, si parla di belli e dannati che si convertono in orsacchiotti ed è davvero snervante. Eppure, adoro alla follia l'idea di una storia tra una strega e un vampiro (che sia ben strutturato, però).
Le streghe hanno su di me un fascino che non mi so spiegare. Le cose che affrontano a testa alta, le cose che sanno fare e quelle che imparano, beh mi mandano in brodo di giuggiole, come dici tu.
Purtroppo non conosco molte storie sul genere strega potente ma dopo questa segnalazione (se sarò sfigata come sempre e non vincerò il giveaway) comprerò sicuramente il libro. Anche perché noto con piacere che costa solo cinque euro scontato! *^*
Grazie mille per avermi fatto conoscere questo libro.

Ludo ha detto...

Ho deciso di partecipare al mini contest perché sei riuscita a incuriosirmi riguardo a questo romanzo.

Mi piacciono le storie di streghe e anch'io sono stata una fan della serie televisiva Streghe (Charmed.)

Con il soprannaturale ho un rapporto molto terreno e umano, per così dire. Credo in fantasmi e magia, per esempio, ma sono lieta di non essere mai venuta in contatto con questo genere di manifestaioni... probabilmente sarei morta di paura.

Per quanto riguarda la figura della strega, nello specifico, ritengo sia un oggetto materiale polisemico: le sfumature di significato e di funzione sono infinite. Amo le rappresentazioni di streghe di ogni tipo; dovessi essere una strega, però, vorrei i miei poteri fossero semplicemente un'estensione del mio modo di essere... mi avvicenere maggiormete, quindi, a quelle che si definisce «strega buona.»

Emy ha detto...

La figura della strega, buona o cattiva che sia, ha sempre esercitato un certo fascino su di me, prima attraverso film e telefilm e da un paio d'anni anche con i libri.
Le streghe di Est End l'ho già letto e apprezzato (per cui non partecipo al contest) e al più presto cadrà nelle mie grinfie anche Il bacio della strega.
Non ho ancora visto la puntata pilota della serie televisiva, ma rimedierò quanto prima visto che sono curiosissima ^_^

Enrico Teodorani ha detto...

Non mi interessa il contest. Happy Halloween!

Ninfa ha detto...

Che dire? Ho sempre amato le streghe, i maghi, i fantasmi, adoro le storie soprannaturali, vado sempre a caccia di storie vere che parlino di fantasmi (tipo azzurrina, adoro quella storia ed è davvero da brivido!). Non so molti come la pensino, ma credo nell'esistenza di fantasmi e vorrei tantissimo andare a visitare qualche castello infestato. Mi piace tantissimo pensare che possano esserci creature/entità diverse dalle nostre, trovo sia una cosa affascinante. In tutto ciò: Buon Halloween ^^

E.F. ha detto...

Buondì Ani... Una strega è una creatura talmente sensibile da riuscire ad avvertire ogni brezza della natura, ogni vibrazione delle particelle magiche che ci compongono e ci circondano. La magia è la pura energia che abita il mondo, ciò che fa sì di renderlo speciale e solo una vera strega, una persona dall'animo talmente puro, riesce a coglierne l'aurea. La magia è sensibilità, è purezza, è anche ingenuità, è il potere più grande dell'universo che nasce insieme a noi e del quale solo una strega non ha paura. Una strega ascolta la magia che ha dentro, la riconosce, la nutre, la asseconda e, con un sorriso, la porta nel mondo anche a coloro che, non aprendo la propria anima alla natura, non l'avvertono e la temono.
Quello di cui ci hai parlato è un bel libro Anituccia, l'ho letto appena uscito e, appena possibile, vorrei prendere il seguito! Ti mando un grande smack di buona giornata!

E.F. ha detto...

ops nn mi sn firmata! sn Fleur!