Menu Orizzontale

venerdì 27 dicembre 2013

Natale 2013: i libri trovati sotto l'albero

Buon venerdì miei amati booklovers. I due giorni critici sono appena trascorsi e ci si riappropria di un po' della propria tranquillità domestica. Tirando le somme, il Natale di quest'anno è stato un Natale semplice che ha risentito della crisi ma che, se vogliamo, ne ha anche approfittato per trarne vantaggio e riportare alla luce quei valori e quelle tradizioni un po' perdute, come il riunirsi intorno a una tavola imbandita per condividere gli affetti familiari e i ricordi passati, o le partite a tombola, dove non è importante vincere ma ridere a crepapelle e assaporare la gioia dell'attesa. Avrei voluto che le lancette dell'orologio si fermassero per congelare ogni istante e allungarlo all'infinito, ecco. E sapere che ci aspettano ancora il cenone di S. Silvestro, capodanno, l'Epifania — ovvero altre feste e rimpatriate con amici e parenti — non fa che accrescere la mia felicità! Come ho detto anche al mio principe Fabio, sto facendo in modo di vivere e godermi tutti i minuti e i secondi di queste splendide giornate affinché durino più a lungo e soprattutto perché restino vive e indelebili nel mio cuore. 
Ora però passiamo alle cose serie e parliamo dei doni libreschi trovati sotto l'albero (hi hi hi). 


Babbo Natale mi ha proprio sorpresa perché in verità non avevo espresso dei desideri particolari ma solo bramosie molto vaghe e disseminate nel tempo. Il primo dono mi è arrivato da una cara amica nonché collega di rete, che ha voluto regalarmi una delle sue letture preferite con la speranza che possa emozionare e far sognare anche me. Il nome di questa persona è Angie, del blog Il Portale Segreto, e il titolo del romanzo regalatomi è Via col Vento di Margaret Mitchell. Grazie infinite dolce fanciulla, sai già quanto tu mi abbia reso felice. 
Il secondo dono, invece, appartiene al mio principe Fabio, che sentendomi sempre parlare di demoni e Shadowhunters — ed essendo stato costretto a sorbirsi tutta la cronistoria di Clary e delle sue mille (dis)avventure con la banda dei cacciatori — ha pensato di aggiungere alle già nutrita collezione dei romanzi di Cassandra Clare il nuovissimo Shadowhunters - Il Codice, perché potessi diventare anche io una vera cacciatrice (a proposito di questo ho già scelto il mio nome composto: Heartlight, che secondo un'interpretazione non troppo letterale significa "cuore di luce"). 
Descrivervi la mia contentezza sarebbe tempo sprecato perché non riuscirei a riportarvela a parole. I lettori non hanno bisogno di altro se non di un libro per avere l'umore al top, dico bene?
E voi, cosa avete ricevuto? Postatemi i vostri doni libreschi in un commento, la curiosità mi divora. 

7 commenti:

anna parigi ha detto...

Awwwww *-* Cassandra Clare
(Ok, la smetto).
Fortunatamente anche i doni libreschi che ho ricevuto io sono piuttosto intriganti ... "Joyland" di Stephen King , lo desideravo da tanto! "Storia parziale delle cause perse" esordio di Jennifer Dubois e "Il conte di Montecristo" in un'edizione a dir poco fantastica!
Buone feste Anita!
Anna

Angie Reina ha detto...

Di niente, cara Anita! È stato un piacere :D Ancora buon natale!

Agave ha detto...

Ciao Anita! Fortunella! Il mio ragazzo detesta fieramente "Shadowhunters" e non c'è verso di vedere con lui nemmeno il film: è un testone! :P

Codice a parte, sono contenta che tu abbia passato un bel Natale e ti auguro buone feste!
A rileggerti! ^^

Francy NeverSayBook ha detto...

Mi auguro che le tue feste continuino così bene :D Sembra proprio che tu ama l'atmosfera natalizia :) Anch'io ho ricevuto un po' di bei libricini...e penso che a breve farò un post anch'io :D

Ludo ha detto...

Spero che tu abbia trascorso davvero due belle giornate di festa.

Sono lieta che tu abbia ricevuto dei regali così azzeccati.

Io leggo con piacere The infernal devices (Shadowhunters - Le origini,) mentre non mi ispira la serie Shadowhunters. Confesso di non essere interessata a Il codice perché non mi va di avere una versione 'annotata' da Clary... sì, sono strana così.

Non ho ricevuto libri tradizionali per Natale (ma va bene perché è difficile regalarmente.) In compenso, un'anima gentile mi ha fatto trovare i volumetti 2 e 3 del Manga Master Keaton sulla scrivania al mio ritorno dall'Inghilterra.

Buon proseguimeto,
Ludo.

7972vale ha detto...

Ciao Anita io ho ricevuto da un'amica "gli accordi del cuore" che era nella mia lista desideri e non vedo l'ora di leggerlo :-)bacione Vale

Frannie Panglossa ha detto...

Awww il codice!! Ce l'ho anch'io, non vedo l'ora di leggerlo!! *__*