Menu Orizzontale

martedì 19 gennaio 2016

#Matti per le serie: Once Upon a Steam. Fiabe al "vapore".

Buon martedì amici lettori, come è iniziata questa nuova settimana per voi?
La mia decisamente fredda ma piena di vitalità. 

Vi parlo di una serie recente, fresca di qualche mese appena, che ha suscitato immediatamente un vivo interesse e una fervente curiosità nei cuori voraci dei lettori. Once Upon a Steam, tecnicamente C'era una volta in versione steampunk, con tanto di fiabe classiche rimaneggiate e personaggi intramontabili rivestiti di vaporoso candore. Un esperimento nobile, audace e ben riuscito, direi, visto il successo ottenuto dalle prime due novelle, uscite nei mesi di ottobre e novembre, che sono schizzate ai vertici delle classifiche degli eBook più letti e acquistati di Amazon.

L'idea nasce nelle fucine della Dunwich Edizioni, la mia fantastica casa editrice, e vede la collaborazione di più autrici, unite per la realizzazione di un'antologia finalizzata alla raccolta di storie e intrecci all'interno dei quali il fattore comune è dato dalla stessa ambientazione - le temibilissime foreste di Steamwood - contornato poi da una serie di sviluppi ed espedienti narrativi dissimili e oltremodo originali. Spiccato è senza dubbio il riferimento alla cultura steam, con la presenza di macchinari e congegni di evidente commistione vittoriana e futuristica, un lessico ricamato su misura di un contesto favolistico, immaginario ma anche assai moderno e bizzarro, e un mondo all'apparenza ipnotico dove niente è come sembra e anche l'elemento più familiare può rivelarsi fatale e quantomai ostile. 

Insomma una serie da leggere, spulciare, visitare. Un modo per rispolverare e reinventare il passato. Con eleganze, estro e devoto rispetto. 

L'antologia è costituita da cinque episodi. Per ora, quelli disponibili sono tre. 


ONCE UPON A STEAM - La serie

Steamwood non è un regno da favola. È immerso nel vapore e le sue esalazioni nascondono le stelle, lasciando intravedere nel cielo soltanto una cupa vastità illuminata da due lune gemelle. In un’ambientazione a tratti vittoriana e a tratti steampunk, si muovono i protagonisti delle novelle della serie, incontrandosi – e scontrandosi – sullo sfondo di un universo in bilico tra l’incanto e una minacciosa profezia circa l’arrivo della Stagione dell’Insomnia. Il Narratante, una figura misteriosa senza volto né voce, farà da collante alle varie storie, manifestandosi in modi sorprendenti. Ogni racconto è la rivisitazione di una fiaba classica, ben conosciuta dai lettori, ma che si rivelerà ai loro occhi con nuove sfumature.


A Steamwood, nel piccolo regno di Enchanted Forest, Biancaneve e il suo principe hanno conseguito il tanto meritato lieto fine dando persino alla luce una bambina, riflesso della madre: Biancabrina. 
Una felicità raggiunta a discapito però della “povera” Grimilde che, sopravvissuta, si è nascosta nella cittadina di Steamgrow e ha ordito una tremenda vendetta a danno della figliastra, lanciando nel momento più opportuno una maledizione sul regno, un sortilegio a cui, per sua sfortuna, Biancabrina è riuscita a sottrarsi. 
Tra elementi della fiaba classica e quelli innovativi dello steampunk, una nuova improbabile principessa tenterà di riconquistare il regno che le spetta di diritto e apporre la parola fine sulla sua “nonnastra”. Nell’impresa non sarà sola, ma accompagnata dal fidato amico Dopey e i suoi mecha-nani. 
Biancabrina riuscirà a guadagnarsi il lieto fine e portare a compimento la sua vendetta o sarà ostacolata dalle creature di Steamwood e dal Narratante, sommo signore di quelle terre? 
Tra ferro e vapore, magie e pozioni, ottone e marchingegni, tutto ha inizio con… Once Upon a Steam. 


In una Londra dalle sfumature gotiche, sospesa nel tempo, un amore tormentato sboccia come un fiore lunare nel cuore della notte. Lei principessa, lui antieroe, un’unione ambigua ma tanto forte che nemmeno la magia può spezzare. Rose e Tristan, cresciuti assieme in una (ir)realtà umana, si amano, si desiderano, finché la vita chiede loro un dazio da pagare. Infatti una maledizione aleggia su Rose, una maledizione fatta di rancore e antichità, anche se Tristan veglia su di lei con incondizionata devozione. Tuttavia l’amore non è una favola, forse è una tragedia. Tristan lo scopre a sue spese, così perfino la fiera Rose che – senza speranza, senza più lacrime, senza aspettative – è vittima del sonno eterno diventando quindi “la bella addormentata”, proprio come Malefica le aveva predetto alla nascita. Sarà la morte più potente della sorte? Passione, sortilegi, viaggi inter dimensionali: un vortice di musica e sensazioni che avrà inizio e fine a Steamwood. 


In una terra da favola in cui Bene e Male paiono poli opposti privi di sfumature intermedie, Bestia è sempre stato etichettato al primo sguardo come Cattivo, in parte per via delle sue origini e in parte per via dell’aspetto rozzo e minaccioso. Nessuno considera l’ipotesi che possa decidere di assecondare il suo lato umano e non c’è modo che la brava gente di Steamwood lo tratti come qualcosa di diverso da un mostro. L’unica capace di vedere oltre le apparenze e giudicarlo in base alle sue azioni sembra essere la giovane Bella, la prima fanciulla ad avvicinarglisi senza riserve e a fargli accelerare i battiti del cuore. 
Peccato che per redimersi agli occhi del mondo non abbia altra scelta se non tradirla.

Le meravigliose copertine sono opera della mano maestra di Alessia Coppola, nota autrice e illustratrice che tanto spesso cito. 
Quanti di voi conoscevano già la serie? Quanti ne sono attratti? Cosa ne pensate? Siete amanti dei retelling o preferite che i vostri classici del cuore restino immutati?
Attendo impaziente di leggere i vostri commenti. 


8 commenti:

Antonella D ha detto...

Ciao Anita :) Trovo che l'idea sia davvero geniale, anche perchè amo le fiabe e la mia curiosità è stata letteralmente stuzzicata dal tuo post, per cui penso di inserire al più presto questa serie nella mia innumerevole lista "librosa" :D Un saluto :)

AnitaBook ha detto...

Antonella! :)
Leggere questa serie ti porterà molto lontano, in un mondo di puro incanto ma anche di insidie e retroscena oscuri. Ti piacerà un sacco.

A proposito, non mi sono dimenticata di te.
Presto riceverai una mail bella lunga.

Alessia Coppola ha detto...

Grazie mille, Anita. ^_^

IlariaAlways ha detto...

Io amo i retelling e ho già letto Un cuore per un cuore! Non vedo l'ora di proseguire la lettura.

L'Angolo Letterario ha detto...

Questa serie mi ispira un sacco :) spero tanto in una versione cartacea!

Anita Book ha detto...

Lo spero tanto anche io e forse, chissà, le buone intenzioni ci sono.
E aspettatevi di conoscere i nuovi titoli!

Giusy P. ha detto...

Ho visto spesso queste novelle in vari blog, ma non avevo capito che fossero racconti collegati tra loro. Pensavo invece che fosse una storia divisa.
Comunque sembra davvero interessante!

AnitaBook ha detto...

Giusy P., ne rimarrai stregata. :)