Menu Orizzontale

giovedì 31 dicembre 2009

Che sia un anno ...

Manca davvero poco. Solo qualche ora e poi, e poi la mezzanotte rintoccherà. Nei cieli, nei cuori, nelle case, nel mondo intero. E si dice che tutto ciò che faremo il primo giorno dell'anno nuovo, ritorneremo a farlo per tutto l'anno. Si dice, ovvio. Nessuno è mai venuto a confermare la cosa, a portare la sua testimonianza. Però alla gente piace. A me no. Ma io non sono la gente. Io sono io e basta. Io sono un essere piccolo e insignificante che cammina sperduto per i sentieri della vita, costantemente in cerca di soluzioni, risposte immediate, certezze. Come sarà quest'anno che verrà? Cosa ci porterà? Okay. Io un paio di richieste ce le avrei. Che dite, è il caso che le metta per iscritto?
Ma si. E' l'ultimo giorno del 2009, dopotutto. Allora, cominciamo: vorrei che il 2010 portasse ...

1. più amore (non lo dico tanto per dire)
2. più tolleranza (verso tutti e tutto)
3. gentilezza e cordialità (e aggiungiamoci la capacità di ammettere le proprie colpe)
4. pace (ma ci vuole così tanto per fare entrare il concetto nella testa della gente?)
5. centinaia di buone letture (anche se la quantità "centinaia" è riduttiva)
6. polvere magica per realizzare tutti i sogni della gente (perchè tutti hanno il diritto di realizzare i propri sogni)

E questa sarebbe la lista.
Si, beh, in effetti però ... c'è un'altra piccola - ma proprio piccola - richiesta ...

Punto 7. un principe azzurro per la sottoscritta (e un corso su come conquistarlo e tenerselo stretto)

Lo so che non esistono corsi. Lo so che tutto viene da sè. Il fatto è che non sono molto aggiornata e avrei semplicemente bisogno di recuperare le "lezioni" perse.
Ovviamente, scherzo. Mi va di essere un pò sbirulina queste ultime ore dell'ultimo giorno dell'anno. Che passerà in fretta e arriverà già domani. Che tutto passerà in fretta e arriverà sempre un altro domani. Allora tanti auguri, amici. Tanti auguri di buon anno, tanti auguri di cuore. Che sia un anno come quelli che avete sempre sognato.


Anita Book

4 commenti:

Violetta ha detto...

Tantissimi auguri a te e a tutta la tua famiglia... che questo nuovo anno sia pieno di belle sorprese.
Baci Simona.

Yuko86 ha detto...

Concordo con tutti i tuoi punti, principe azzurro compreso e mi auguro che il tuo nuovo anno sia proprio così come lo vuoi^_^ Tanti Auguri

Marika

Simone ha detto...

Devo ammettere che i miei desideri per l'anno nuovo sono un po' più egoistici: vorrei semplicemente impegnarmi di più in quello che faccio, vorrei essere felice e vorrei che lo fossero anche le persone che amo...

Comunque condivido tutti i tuoi punti tranne il 6... Sarebbe troppo facile realizzare i propri sogni con la polvere magica e così perderebbero il loro valore...

E poi ti ricordo che nelle favole è il principe azzurro a dover conquistare la propria dama, non viceversa.
Che fa non conosci le favole? E pensare che in questo nuovo anno mi sto affidando alla tua critica letteraria... ;D

Auguro a tutti un felice anno nuovo...

AnitaBook ha detto...

@Simone: io non credo che i tuoi desideri per l'anno nuovo siano egoistici. Insomma, desiderare qualcosa per se stessi - e che, soprattutto aiuti a migliorare se stessi - non è un male. E poi l'ultimo punto è assolutamente anti-egoistico. Tu vorrai bene a tante persone immagino, e chiedere la loro felicità è un pensiero degno dei più nobili cavalieri! ;)
Hai ragione sul mio desiderio numero sei. Guadagnarsi una vittoria con la propria fatica è mille volte più gratificante che ottenerla gratuitamente. Ma io speravo solo che quest'anno potesse essere propizio per i miei sogni, fertile per i miei progetti. Solo questo.
E per quanto riguarda la faccenda del principe ... direi che se ne trovassi uno in groppa ad un maestoso cavallo bianco sarebbe l'ideale! Purtroppo, però, devo adattare i miei desideri ai tempi di oggi e la triste realtà mi dice che è sempre più difficile adocchiare principi azzurri su cavalli bianchi. :P

Auguri anche a te, Simone. Auguri di cuore.