Menu Orizzontale

giovedì 5 agosto 2010

Link & Rice

Untitled from Anita Book on Vimeo.


La videorecensione del giorno è doppia (già) e riguarda due romanzi che... non mi sono piaciuti, ma di cui ho voluto parlarvi ugualmente per condividere con voi il mio punto di vista. Si tratta di un libricino di Charlotte Link dal titolo L'isola e dell'ultima fatica (irriconoscibile) della mia adorata Anne Rice, ovvero Blood. Magari sarò stata poco elastica, magari ci sarà chi ha apprezzato questi romanzi. It's naturally: son gusti. Buona visione e alla prossima!


Anita

5 commenti:

Vinci ha detto...

Anita... il video a un certo punto si blocca e non prosegue più O.o, quando parli della Rice e dici della nuova saga... sarà forse il mio computer?

In My Mailbox ha detto...

Vinci, io sento tutto, fino alla fine. Prova a ricaricare il video, a volte succede che Vimeo si impalli. Fammi sapere.

Anita

Gloutchov ha detto...

Ho come la sensazione che la Rice, come altri autori "storici" di racconti vampireschi, tenti di avvicinarsi alle nuove mode del momento. Vampiri più romantici, nobili e meno sanguinari... così da non perdere il contatto con lettori che si sono affezionate alle saghe romance in stile Twilight!

Anonimo ha detto...

Io non ho letto nulla di Charlotte Link, ma ti consiglio di darle comunque una seconda possibilità. E' vero, per iniziare a conoscere uno scrittore sembrerebbe conveniente partire da qualcosa di piccolo o comunque poco pretenzioso, ma non sempre questa scelta dà i suoi frutti.. infatti, molto spesso, questi "romanzi brevi" o "racconti lunghi", a dir si voglia, non rendono per niente giustizia al loro autore, anzi.. se non si conosce già lo stile e l'identità del suddetto, tendono a svalutarlo.
Prova a leggere Nobody.. tutti ne parlano benissimo!

Per quanto riguarda il libro della Rice, sostengo che è sempre un bene, prima di iniziare la lettura, documentarsi sulla personalità e sulle vicende personali dell'autore.. è utile per una maggiore comprensione del testo! Ma, d'altronde, queste saghe di successo riprese dopo tanto tempo, mi puzzano molto di operazione commerciale. Mah.

A presto
Belle

Giuliana ha detto...

Mi congratulo con Anita per la sua schietta democrazia.Spesso quando recensisco su facebook,mi soffermo solo sui libri che mi sono piaciuti.Una critica è costruttiva sia in negativo che in positivo...quindi ammiro questo tuo gesto limpido e cristallino.Forse dovrei sforzarmi anch'io :) però spesso indugio perchè mi rivolgo ad un "popolo" spesso non abituato a leggere e quindi non vorrei demoralizzarli con letture che a me non sono piaciute.
un abbraccio!