Menu Orizzontale

domenica 21 novembre 2010

Impressioni (the day after)




Diciotto anni...

Arrivano come un'esplosione di fuochi d'artificio in cielo, a colorare un angolo di mondo per pochi, ma indimenticabili, istanti. Diciotto anni arrivano come quelle caramelle frizzantine che messe in bocca solleticano la lingua, gustosi e pieni di vitalità. Puntuali, portano ventate di ricordi che si rivivono con le lacrime agli occhi, pur con tutti i sorrisi tremanti e gli sforzi per mascherare l'emozione. Diciotto anni sono zucchero a velo e panna montata sul dolce confezionato all'inizio della nostra esistenza, che, con il trascorrere del tempo e dell'età, si arricchisce di guarnizioni e altro sapore. Diciotto anni sono musica per il cuore, che pompa ossigeno nuovo insieme a tonnellate di spensieratezza e felicità. Una felicità semplice e genuina, che sgorga da dentro per trasmettersi negli sguardi brillanti di gioia e gli abbracci carichi di riconoscenza. Diciotto anni sono la fine di un'epoca e l'aprirsi di un'altra. Mia sorella, ieri, ha raggiunto questo magnifico traguardo. All'ultimo gradino, con il respiro corto e l'anima in festa, ha aperto gli occhi ed è scoppiata in lacrime. Sorpresa, incredulità, euforia e quel pizzico di follia che le ho sempre invidiato. Lei perfetta, lei giusta, lei la sola. Per me. Dono di Dio, immensamente buono, che ha pensato di elargirmi questa preziosa e insostituibile presenza, perché potessi essere fonte di ispirazione per la sua vita e affinché potesse essere àncora alla quale aggrapparmi, rifugio nel quale sentirmi protetta e amata. Ed è Lui che ringrazio, per tutti i giorni che mi concede di condividere con lei, per la famiglia che ci ha cresciute forti e inseparabili. Diciotto anni sono come un treno che parte, verso mete ancora ignote che promettono, tuttavia, esperienza, crescita, rinnovamenti. Mi piacerebbe poterle essere sempre al fianco, poter mettere in comunione con lei ogni granello di tempo, ma so che un giorno le nostre strade prenderanno direzioni proprie. Però so già da ora che non sarà mai un addio tra di noi, che potrò ritrovarla ovunque e ogni volta che vorrò, perché saprò dove cercarla.
Diciotto anni sono stati, sono e saranno.

Rimani sempre te stessa, Cecilia, perché per me rimarrai sempre la mia eterna sorellina.



P.S. IMM è saltata per via del caos e di tutto il resto. Pubblicherò domani la puntata e, oltre alle novità che la riguardano, dovrò comunicarvi un'altra cosa...
Buona domenica amici!


Anita

6 commenti:

debby82 ha detto...

:-)
tanti auguri Cecilia!!! che sorella che hai! ;-)
buona domenica Anita!!!tranqui non siamo qui col fucile (....perlo per me almeno!) ;-)

Miry ha detto...

Tanti auguri alla tua sorellina anita!
Buona domenica anche a Te..! <3<3

Giuliana ha detto...

E sicuramente Cecilia ringrazierà allo stesso modo Dio per il dono di questa fantastica sorella maggiore. Tanti auguri Cecilia per questo traguardo importantissimo, che la vita ti apra tantissime strade!!
Un abbraccio

Gloutchov ha detto...

Auguroni alla sorellina :)
Diciotto è un bel traguardo da raggiungere...

Anonimo ha detto...

Quanto affetto! Il sentimento di fraternità è colorato di affetti che non è facile trasmettere con le parole... A modo tuo, come sempre, arrivi ...

Auguri alla tua sorellina e alla tua splendida famiglia (bella foto) ;)

Piercalogero

Debora ha detto...

anita è fortuna tua sorella ad avere una sorella come te e tu ad avere lei !! auguri a Cecilia ^.^