Menu Orizzontale

lunedì 6 dicembre 2010

Avvistamenti



Amici, oggi voglio ritornare a presentarvi qualche romanzo estero che ha attirato la mia attenzione e che sarebbe interessante poter leggere nella nostra lingua. Case editrici, quindi, mi rivolgo soprattutto a voi: occhio a questa coppia di titoli "very hot"!


Cominciamo con
The Dark Divine, di Bree Despain. Primo volume di una serie, proprio in questi giorni è uscito il secondo, The Lost Saint, che ha ottenuto il consenso della critica e del pubblico dei lettori, entusiasti e colpiti dall'originalità della storia.


Titolo: The Dark Divine (The Dark Divine #1)
Autore: Bree Despain
Anno di pubblicazione: 2009
Pagine: 372

Trama:
Grace Divine, la figlia del pastore locale, ha sempre saputo che qualcosa di terribile è accaduto durante la notte in cui Daniel Kalbi è scomparso e suo fratello Jude è tornato a casa con le mani ricoperte del proprio sangue. Ora che Daniel è ricomparso, Grace dovrà scegliere se dare retta alla forte attrazione che prova per lui o se rimanere fedele a suo fratello. Come Grace si avvicinerà a Daniel, piccoli pezzi di una spaventosa verità riemergeranno e le permetteranno di scoprire come proteggere le persone che ama pagando, però, un caro prezzo: il sacrificio della sua stessa anima.



Inutile dire che la copertina è semplicemente favolosa. Questo viola, questo tulle che avvolge morbidamente le gambe affusolate di quello che immagino essere un corpo femminile, questo bianco pelle cadaverico, questa evanescenza intorno, che si percepisce con l'olfatto e si saggia con il tatto...tutto stimola lo sguardo e l'appetito del lettore, che si smarrisce nei meandri di una trama intrigante e inquietante. La protagonista ha un nome azzeccato. Grace Divine. Provate a tradurlo alla lettera (Grazia Divina), associatelo alla figura della figlia del pastore e ditemi se non è azzeccato (piccola risatina). Okay, la tipa è una sorta di predestinata, le è stato affidato il compito di far luce sulla notte in cui un ragazzo sparì, un tale Daniel Kalbi. Perché qualcosa di terribile accadde, quella notte. Ma cosa? Qualcuno coinvolto, un volto amico, familiare? Vi avviso già che questo Daniel mi sta antipatico. Sì, perché sono convinta che le creerà un mucchio di problemi a livello ormonale. Tuttavia, il brevissimo prologo iniziale spinge a formulare ulteriori domande e fa nascere sempre maggiori perlpessità.


Sacrificio


Il sangue riempie la mia bocca. Il fuoco brucia le mie vene. Soffoco un urlo. Il coltello d'argento scivola. La scelta è solo mia. Io sono morte o vita. Salvezza o distruzione. Angelo o demone.
Io sono Grace.
Mi tuffo nel coltello.
Questo è il mio sacrificio.
Io
sono il mostro.



Accipicchia, la ragazza! Passiamo subito alla roba forte, a quanto pare. Non ci è dato neanche modo di aprire il romanzo che veniamo costretti a visualizzare questa scena da brivido. Però, chissà che cosa vorrà dire tutto ciò? Non ve lo state domandando anche voi? Beh, peccato che il libro non sia ancora arrivato tra i nostri scaffali, altrimenti sarebbe già finito in lista natalizia. Ecco, poi, la copertina del secondo capitolo.





E, per finire, vi lascio anche alla degustazione visiva del
booktrailer ufficiale (con una colonna sonora che mi ha fatto battere forte il cuore. Non chiedetemi perché, non saprei rispondervi).









Secondo titolo posto sotto i riflettori: Anna and the French Kiss, di Stephanie Perkins. Parliamo di uno YA (Young Adult), uscito solo qualche giorno fa nelle librerie statunitensi, il 2 Dicembre a voler essere più precise. Sono bastate poche ore, tuttavia, per trasformare questa pubblicazione in un clamoroso successo editoriale! I blog ne fanno recensioni piene di stelline e commenti brillanti; la critica lo definisce un romanzo che i fan di Sarah Dessen ameranno, perché generato dalla stessa soffice combinazione di amore e realtà, con dialoghi intelligenti e personaggi che non si dimenticheranno; Gayle Forman (Resta anche domani, Mondadori) scrive: "questo potrà anche sembrarvi un amore adolescenziale, ma è vero, conquistato, profondo e pregno di emozioni forti, proprio come l'intero romanzo". Insomma, un libro che ha tutte le carte in regola per entrare anche nelle nostre librerie. Mettiamo le dita incrociate e, intanto, conosciamo copertina e trama.



Titolo: Anna and the French Kiss
Autore: Stephanie Perkins
Anno di pubblicazione: 2010
Pagine: 372

Trama:
Anna è impaziente al suo ultimo anno ad Atlanta, dove ha un ottimo lavoro, un migliore amico insostituibile e una cotta che rischia di trasformarsi in qualcosa di più. È per questo che lei non è proprio entusiasta all'idea di essere spedita in un collegio a Parigi, fino a quando, però, non incontra Etienne St. Claire: perfetto, parigino e assolutamente irresistibile. L'unico problema è che lui è molto attratto da lei e lei da lui, ma qualcosa accade, qualcosa che riguarda la sua quasi-relazione ad Atlanta, che potrebbe compromettere il loro magico feeling.

Mentre l'inverno si scioglie in primavera, riuscirà Anna a ricevere il tanto sospirato french kiss dal suo seducente parigino?




Stavo pensando che questi potrebbero diventare dei possibili e appetitosi regali da trovare sotto l'albero per tutti coloro che sono abituati a leggere anche romanzi in lingua. Vero?

5 commenti:

Anonimo ha detto...

Si Anita speriamo che le case editrici ti ascoltino specialmente per The Dark Divine.
Ciao bella :D

Simona (Violetta)

AnitaBook ha detto...

Ciao Simona!
Anche io tifo molto per la serie della Despain. Mi intriga troppo. Cosa stai leggendo, carissima amica?

Anonimo ha detto...

In questi giorni stò leggendo il Maestro e Margherita di Bulgakov.
Sono quasi a metà e devo dire che mi piace, ci sono molti personaggi che girano ma si segue bene.
Ciao ciao.
Simona

Dilhani Heemba ha detto...

Bellissimo libro!

volevofarelaprincipessa ha detto...

uh ma quanti libri ci sono qui!
tornando al post french kiss mi sembra davvero carino, se Babbo Natale dovesse accontentarti facci sapere il tuo giudizio (io per ora sto a quota 5 libri da leggere, quindi i tuoi consigli dovranno attendere!).
a presto!

Farnocchia