Menu Orizzontale

venerdì 23 agosto 2013

LE CRONACHE DI CASA BOOK


E le visite al blog calano di giorno in giorno. Lo apprendo dalle statistiche. Quelle non mentono mai. Ma la colpa è solo mia. Insomma, non lo aggiorno da un bel po'. Non lo faccio per pigrizia o per negligenza, bensì per il solito motivo: la scrittura. La deadline si avvicina — 31 agosto — e ho ancora da revisionare l'ultimo dei due capitoli che il mio pazientissimo e venerabile agente mi ha commissionato. Una dura impresa che tuttavia riuscirò a portare a termine con onore. Certo è che mi mancate e che è davvero triste lavorare col pensiero rivolto a questa piccola ma tanto cara casetta virtuale, dove tutto tace quando non ci sono. Per questo ho deciso di rinunciare un'oretta di scrittura per editare una delle videorecensioni che avevo previdentemente registrato qualche settimana fa e per aggiornarvi con qualche news. 
Quella più eclatante e strepitosa è che la mia mamma ha contratto il "virus" e adesso arriva a divorarsi un mattone di 600 pagine in due giorni. Due giorni, amici miei, niente scherzi. Ne avrà totalizzati una decina solo in questa settimana — non tutti di 600 pagine, eh — e io sono fiera di lei. Il circolo si allarga sempre più. Non è una meraviglia? 
Voi cosa state leggendo, per rimanere in tema? Ho concluso un sacco di letture davvero interessanti, sapete? Ve ne parlerò per bene ma intanto vi anticipo che nei prossimi giorni pubblicherò la videorecensione di una succulenta anteprima Corbaccio che ha del tenero, del profondo e del drammatico insieme. Per i più sensibili ma anche per chi ha voglia di lanciarsi nella risoluzione di un rompicapo misterioso quanto uno dei casi di Holmes in compagnia di un protagonista brillante, vivace, arguto e inarrestabile. Lo so che siete curiosi, vi conosco abbastanza a fondo da sapere che in questo momento smaniate dal desiderio di scoprirne il titolo. Tuttavia vi chiedo di pazientare. Voglio riservarvi una bella sorpresa. 
La data dell'uscita del film si avvicina! *gongola*
Oh, a proposito, sto rileggendo City of Bones della Clare (da mia sorella rinominata "soffice meringhetta alla fragola") e non ricordavo che fosse così magnificamente scritto, così elettrizzante, così rocambolesco, magico e... demoniaco. Restano solo una cinquantina di pagine da spolpare e poi mi butterò su City of Glass. Ho deciso che leggerò tutti i romanzi della saga pubblicati fino ad adesso uno di seguito all'altro. Una maratona no-stop. Sì, farò proprio così. 
Quattro e Tris.
Vi piacciono gli attori scelti per il film?
Per non parlare di Insurgent. Ragazzi miei, un seguito degno; anzi, che dico, anche migliore del primo episodio! Veronica, ti sei superata, lasciatelo dire. Ora, però, devi prometterci che ci regalerai un finale coi fiocchi, di quelli che non si dimenticano e che costringono il lettore a supplicare un quarto e poi un quinto e poi un triliardo di altri libri sui personaggi ai quali ci si è affezionati tanto. Noi aspettiamo fiduciosi. 
Adesso vi lascio, miei amati booklovers, il dovere mi chiama a gran voce. Scrivetemi, vi prego, così evito di passare le notti insonni a immaginare le vostre facce arrabbiate e le vostre braccia tese a impugnare fiaccole arroventate e altri oggetti contundenti da usare contro la sottoscritta — avete presente la scena de La Bella e la Bestia? Quando Gaston organizza un esercito con gli abitanti del paese per andare a uccidere la Bestia? Ecco, le mie visioni riproducono qualcosa di simile. 
Vi saluto proprio con la theme song del film d'animazione, dolce e romantica come il mio cuore e come gli abbracci che vi invio sulle ali del vento. 
A tra pochissimo con una videorecensione: Joyland di Stephen King. Chi è ansioso di vederla?

8 commenti:

CRAZY GIO ha detto...

Oh Anita mia confermo, ci manchi un sacco! Ma noi capiamo che c'é un obiettivo da raggiungere per tutti! *w*
Confermo Insurgent è qualcosa di meraviglioso! Attendo ardentemente Shadowhunters *w* curiosissima di saperne di più delle tue letture e complimenti alla mamma! Bacini cioccolatosi <3

Bookland: viaggiando tra i libri ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Bookland: viaggiando tra i libri ha detto...

Ben tornata spero che tu abbia passato dellebuone vacanze! Anche io ho letto Joyland poco tempo fa, sono curiosissima di sentire cosa ne pensi! :*

Eilan Moon ha detto...

Ciao Anita! Insurgent è strepitoso forse anche meglio di Divergent! Buon lavoro con Rossano!

Emy ha detto...

La videorecensione sarà su "Questione di dettagli", vero? Si capisce dalle tue anticipazioni, e poi basta buttare l'occhio a sx sotto "Anita Book legge" xD
Per quanto riguarda le serie della Clare e della Roth, dovrei precipitarmi immediatamente nell'angolino della vergogna perchè non ho iniziato nessuna delle due (!). Comunque sono disposta a espiare questo mio grave peccato con tempestive letture pre-film.
Buon lavoro! :)

E.F. ha detto...

Buondi anita! Che belle news c porti cm t scrivevo nell'ultimo post la mia estate nn e' sfata magnifica ma le tue news libresche m hanno tirato su il morale! Ho letto city of bones infatti, mea culpa, m era scappata l'intera saga ..sto cercando di recuperare! In questo momento sto leggendo " l'ombra della notte" di deborah harkness (seguito de " il libro della vita e dellla morte") e subito dopo penso faro' una lettura diversa nel genere infatti ho da poco preso " se potessi tornare indietro" d marc levy...e' un autore he m ha sempre emozionata! Cm vedi sn ben intenzionata a lasciarmi trasportare dalla magia e dall'emozione dei sentimenti! E cmq per rispondere alla tua domanda passo sempre dal blog perche' cn i tuoi post sinceri e le videorecensioni trovi sempre il modo d farci sentire a casa... Grazie anita davvero!

Ps ops dimenticavo.... ho una domanda..nn ricordavo di aver preso tempo fa un libro d cui e' stato pubblicato il seguito qualche mese fa si tratta di "eternity" d rebecca mazel tu che opione ne hai? Dovrei metterlo in coda alle letture di cui t ho parlato! T mando un abbraccione e ti auguro buon weekend!
Fleur

AnitaBook ha detto...

Svegliarsi e trovare tutti questi commenti è un'emozione indescrivibile. Rispondo in ordine:

CRAZY_GIO, mia dolce amica, diventi ogni giorno più tenera. Mi mancava tanto la tua affettuosità, sai? Insurgent è davvero strepitoso, più di Divergent, e poi ormai ho preso una sbandata irreversibile per Quattro, perciò sono davvero spacciata. Tra poco pubblicherò un post con un mini teaser — solo 13 secondi — del film che ne stanno realizzando. Sono sicura che ti piacerà.

BOOKLAND, ma grazie! Ho trascorso delle vacanze di fuoco, in tutte le accezioni che l'espressione può avere. E il mio boyfriend lo sa. Ho rinunciato a un bel po' di giorni di mare — ci sarò andata giusto qualche pomeriggio — ma l'ho fatto volentieri e anche Fabio ha compreso l'urgenza del mio impegno di scrittura. Quando si lotta per i propri sogni non ci si deve mai fermare, giusto? JOYLAND è un romanzo che mi ha carezzato il cuore, ma dopotutto King è una garanzia. Dolce, poetico, formativo e intrigante. Conoscerai meglio la mia opinione nella videorecensione che sto per postare. A te è piaciuto?

EILAN, carissima, come stai? Grazie infinite per il sostegno. Si prosegue a vele spiegate, malgrado le tempeste improvvise che a volte tentano di distruggere tutto quanto il lavoro svolto.

EMY, hai proprio indovinato! Mi sa che ho seminato un po' troppi indizi, eh? Sono una frana nel prepararvi le sorprese. Hi hi hi! Rimedia subito le due saghe perché ne vale davvero la pena. Entrerai in mondi pronti a stupirti e a rubarti il fiato, vedrai. Ti suggerisco di iniziare con City of Bones, perché il 29 è la data d'uscita del film e potresti andarlo a vedere fresca fresca di lettura. Io ho aspettative molto alte per questo adattamento cinematografico. *w*

E.F., che carina che sei! Sapere di riuscire a portare un po' di allegria nei cuori di chi mi segue è la gratificazione più grande e appagante che possa ricevere e che possa desiderare. :) La Harkness è anche nella mia libreria, solo il primo volume però, e sono sicura che presto arriverà il momento di sfilarla dallo scaffale in cui è riposta per iniziare a leggerla. È un tomo niente male, per cui aspettavo di potermici dedicare con calma. A te è piaciuto? Per quanto riguarda Marc Levy... be' — Ron esclamerebbe un sonoro «Miseriaccia!» — è un autore con la A maiuscola. Per certi versi da equiparare a Nicholas Sparks, ma con una personalità tutta diversa, spesso anche più profonda del suo collega. Sarà una lettura che toccherà le corde del tuo cuoricino.
La Meizel non l'ho ancora letta ma appena lo farò sarai la prima a conoscere il mio parere. Promesso. ;)

Un bacio gigantesco a tutti voi, amici miei!

Ludo ha detto...

Ciao Anita, cono rimasta indietro, indietrissimo. Ora, però, riesco a passare e a commentare.

Tanto per incominciare, buon proseguimento con il tuo lavoro di revisione e in bocca al lupo per le sfide future.

Per quanto mi riguarda, ho spaziato nelle mie letture ad agosto: ho letto un po' di racconti di Iginio Ugo Tarchetti, Seduction di M. J. Rose (in Italia, di suo, è disponibile Il libro dei profumi perduti,) Il suicidio perfetto di Franco Matteucci e Gigi di Colette. Attualmente ho in lettura una raccolta di storie di E.T.A. Hoffmann e un 'completamento' di Sanditon, uno degli incompiuti di Jane Austen.

Lieta che la tua mamma sia stata travolta dalla passione per la lettura.