Menu Orizzontale

lunedì 14 luglio 2014

Segnalazioni letterarie: il ritorno di Stephen King e J.K. Rowling, web-series che lanciano giovani talenti e un sentiero di stelle che porta all'infinito.


Mando giù un paio di sorsi per lubrificare la gola, secca più di una landa desertica abbandonata da Dio. 
Mi riesce difficile trovare le parole, metterle in fila come farebbero degli scolaretti disciplinati al loro primo giorno di scuola. 
Ci sono notizie che scioccano al pari di un brufolo spuntato fuori nel bel mezzo di una mattina qualsiasi di una tua giornata qualsiasi, in quello spazio tra l'attaccatura dei capelli e l'arco pettinato delle sopracciglia, là dove prima c'era solo una pianura di pelle liscia e rosea. 
Come ci si comporta in questi casi? L'istinto suggerisce di sbarazzarti immediatamente dell'ospite invadente, magari aiutandoti con l'angolo stracciato di un tovagliolo, perché si sa che lo sporco che si incrosta sotto le unghie è portatore dei batteri peggiori. 
Ecco cosa vorresti fare. Ma in fin dei conti, ti dici, sarebbe uno sbaglio. Ti resterebbe un cratere enorme quanto quelli che bucherellano la faccia della luna, e il livello della tua autostima, già pericolosamente in bilico, si spiaccicherebbe come una formica sotto la suola di una scarpa. Quindi lasci stare, crogiolandoti nella convinzione che quella brutta prominenza rossiccia prima o poi passerà. 
Oh, cavoli, come ci sono arrivata fin qui? 
Quello che cerco di esprimere è appunto che certe notizie saltano fuori senza preavviso e ti fermano il cuore. Bang! Un colpo sicuro, dritto al petto. E lentamente, come abili e viscide sanguisughe, ti succhiano via l'intelligenza. Già. Ti fanno diventare pazzo.
 
Sapere che Stephen King è tornato con un nuovo romanzo ne è un esempio. Da noi arriverà a settembre - i soliti ritardatari - ma perlomeno abbiamo la certezza di poterlo leggere. 
Si intitola Mr MERCEDES, e il nome mette già i brividi.

La storia parte con un tragico episodio. In una cittadina del Midwest, all’alba, centinaia di persone disoccupate sono in fila in attesa di trovare un posto a una job fair. Improvvisamente una Mercedes impazzita solca la folla, facendo una strage. Che non si tratti di un incidente è provato dal fatto che il conducente, dopo la prima falciata, fa inversione per caricare di nuovo e fuggire quindi a tutta velocità.

Mesi dopo Bill Hodges, ormai in pensione ma ancora ossessionato da quel crimine senza risposta, riceve una lettera da Bradly Hartfield, che si auto identifica come colpevole, minacciando di attaccare di nuovo. (fonte)


Di primo acchito un intreccio lineare ma l'editor che l'ha letto per prima ha garantito la consueta potenza narrativa del magistrale autore e quella tensione sospesa, altrettanto caratteristica dei suoi romanzi, che accompagna il lettore come un'ombra inquieta.

Come se non bastasse, un'altra batosta. Di quelle che fanno bene, però. 
Dopo sette anni dalla pubblicazione del settimo (sarà mica un piano premeditato?) e conclusivo volume della saga che ha cresciuto una generazione intera di ragazzini all'alba della loro adolescenza, J.K. Rowling tira fuori dal suo cappello l'ennesima magia: un nuovo racconto dedicato a Harry Potter, pubblicato su Pottermore
La notizia ha fatto il giro del web e ha commosso tutti quei lettori (inclusa la sottoscritta) che speravano un ritorno a Hogwarts. Incontreremo un Harry diverso, un Auror adulto di 34 anni con due pargoletti da tenere a bada, ma sapremo riconoscere comunque tutto ciò che più abbiamo amato in lui nei sette libri della saga. 
Che sia l'assaggio di un progetto ben più grande? Noi, ovviamente, ce lo auguriamo. 


Si scoprono in rete certe giovani promesse e riescono a rapire l'attenzione degli editori che fanno a gomitate per averne l'esclusiva. Giulia Gubellini debutta in libreria con UNDER, primo capitolo di una serie distopica che si è già valsa il titolo di Hunger Games italiano. La pubblica la Rizzoli, e in parallelo all'uscita arrivano anche gli episodi dell'omonima web-series, carichi di atmosfere tetre e rugginose da far paura davvero. Chi di voi ha già vissuto l'esperienza di lettura con questo romanzo?

Italia, 2025. Quando Alice si risveglia in una cella dal soffitto basso e le pareti strette, in sottofondo l’urlo di una sirena, salta in piedi sulla branda, con il cuore che le martella nel petto. Quando poi la voce metallica di un altoparlante le ordina di dirigersi verso la Sala Comune, si accorge di non essere sola: insieme a lei ci sono altri dodici ragazzi, i detenuti dei Centri Rieducativi più pericolosi del Paese. L’ultima cosa che ricorda, Alice, è la protesta a Città 051 contro l’Autorità Provvisoria, che controlla la politica, e il blindato nero in cui è stata trascinata insieme ad Andrea, il ragazzo che le piace. Non avrebbe mai immaginato di risvegliarsi in un bunker tra le Alpi, è certa di essere stata rinchiusa lì per errore. Divise grigie e cibo in scatola, un orologio arancione al polso, il tempo nel bunker sembra non passare mai in attesa delle 17, ora in cui ogni giorno due Sfidanti sono chiamati a lottare all’ultimo sangue nella Gabbia. Per Alice è subito chiaro che là sotto, anche se hai sedici anni, non hai diritto di avere paura e nemmeno di innamorarti. Perché dentro Under, il reality show della morte di cui è cavia insieme ai compagni, si sopravvive solo uccidendo. Ma anche nella prigione più terribile puoi scoprire chi sei e cambiare le regole. Insieme, ribellarsi è possibile, e il gioco al massacro può trasformarsi in rivoluzione…

E per concludere, una segnalazione. 
Un romanzo che ha avuto modo di incuriosirmi grazie al mini contest indetto dalla Piemme su facebook, e che mi ha parlato subito di cieli notturni senza fine, di sogni infranti e poi restaurati, di quella speranza sempre viva che infiamma lo spirito e stempera gli affanni del cuore. IL SENTIERO DELLE STELLE, questo il suo titolo, scritto da Amy Brill. Un invito, insomma, ad assaporare gli incanti della vita.

Isola di Nantucket, 1845. Voglio scoprire una cometa. È questo che pensa Hannah Price, mentre, come ogni notte, si arrampica sulla terrazza più alta della casa, e scruta il cielo, con il piccolo e impreciso telescopio che le ha regalato suo padre. Una cometa che porti il suo nome: che rivincita sarebbe, per lei che di giorno fa la bibliotecaria e di notte ruba al sonno qualche ora per leggere il disegno mutevole delle stelle, quelle lucine intermittenti così lontane e piene di mistero. Per lei che, come tutte le ragazze della sua età, è destinata invece a sposare un uomo che non ama, e a vedere chiudersi così tutte le possibilità che la vita potrebbe spalancarle davanti. Un giorno, però, alla sua porta bussa Isaac, un marinaio di colore proveniente dalle Isole Azzorre, che le chiede aiuto: vorrebbe imparare a leggere le stelle per orientarsi durante la navigazione. In quegli occhi scuri, così diversi dai suoi, Hannah scorge la sua stessa passione, lo stesso desiderio di superare i confini della propria condizione attraverso la conoscenza. Lentamente, durante le lunghe notti trascorse a osservare il cielo, Hannah e Isaac vedranno germogliare l’amicizia e, poi, l’amore che sconvolgerà per sempre le loro vite. Una grande storia d’amore proibita, una straordinaria protagonista, e un grandioso inno alla conoscenza e alla libertà. Un romanzo che vi incanterà.

2 commenti:

Frannie Panglossa ha detto...

Il libro Under l'ho ordinato e non vedo l'ora di leggerlo, sono curiosissima! Per quando riguarda Harry.. Tutto ciò che la Rowling scriverà su di lui sarà diligentemente letta! :P

AnitaBook ha detto...

Ah ah ah! Concordo pienamente, Frannie. Come vanno le tue letture?