Menu Orizzontale

mercoledì 2 settembre 2015

Winter is coming. Giuro solennemente di avere buone intenzioni.

Ho quasi paura a pubblicare questo post. Tre mesi di assenza son pesanti, gravano parecchio sulla coscienza e mi fanno sentire la peggior criminale di tutti i tempi. L'estate è stata difficile. Impegnativa e impegnata, nello specifico. Ma non credo sia il caso di andare a dissezionare gli svariati motivi per cui non mi è stato possibile aggiornare il blog. Il blog, sia chiaro, perché sul canale qualcosina ho caricato. Il lato positivo (tanto per citare un romanzo strepitoso che dovreste assolutamente leggere) è che i piccoli lavoretti che mi hanno tenuto occupata mi hanno anche permesso di risparmiare nuove risorse in vista di eventi autunnali e prossimi appuntamenti. D'altro canto è bene rimboccarsi le maniche e darsi da fare oggigiorno. Quindi vi chiedo l'indulgenza di interpretare il mio silenzio nella sua prospettiva migliore. Se potete.

Premesso ciò, con settembre è giunto l'atteso momento di tornare in piena attività, di rinnovare le vecchie tradizioni, rispolverare alcune rubriche dimenticate e idearne altre «dalla testa ai piedi». Non sarete più costretti a interrogarvi sulla mia latitanza perché le mie sono intenzioni buone e serie, e adopererò una larga fetta della mia giornata per offrirvi contenuti sempre nuovi e accattivanti. Niente burle, niente illusioni. Ammetto di non essermi mai dedicata a dovere al recupero di quei ritmi e di quell'assiduità che caratterizzavano e distinguevano il blog. Mi auguro che vogliate restarmi al fianco, perché il mio affetto per voi è grande, grandissimo, e mi dispiacerebbe un sacco sapere di avervi perso.

Dio mio, che polpettone di preambolo. Devo avervi sfibrato la vista, poco ma sicuro.
Passiamo ad argomenti più interessanti, come le nuove uscite e qualche anteprima dei mesi futuri. Sarà un autunno super ricco, tenetevi pronti (e quando mai non lo è stato?). Prima, però, di lasciarvi alla degustazione della carrellata vi sottopongo un quesito: quali titoli vi aspettate di leggere nei freddi e uggiosi pomeriggi della stagione invernale? Rispondete in un commento, rispondete numerosi!

ROMANCE
Parigi è sempre una buona idea
di Nicolas Barreau (Feltrinelli)
Disponibile da: 03 settembre 2015

Talentuosa illustratrice, Rosalie è famosa per i biglietti d'auguri personalizzati che realizza a mano. Ed è un'accanita sostenitrice dei rituali: il café crème la mattina, una fetta di tarte au citron nelle giornate storte, un buon bicchiere di vino rosso dopo la chiusura della papeterie. I rituali aiutano a fare ordine nel caos della vita, ed è per questo che ogni anno, per il suo compleanno, Rosalie fa sempre la stessa cosa: sale i 704 gradini della Tour Eiffel fino al secondo piano e, con il cuore in gola, lancia in aria un biglietto su cui ha scritto un desiderio. Ma finora nessuno è mai stato esaudito. Tutto cambia il giorno in cui un anziano signore entra come un ciclone nella papeterie. Si tratta del famoso scrittore per bambini Max Marchais, che le chiede di illustrare il suo nuovo libro. Rosalie accetta felice e ben presto i due diventano amici, La tigre azzurra ottiene premi e riconoscimenti e si aggiudica il posto d'onore in vetrina. Quando, poco tempo dopo, un affascinante professore americano, attratto dal libro, entra in negozio, Rosalie pensa che il destino stia per farle un altro regalo. Ma prima ancora che si possa innamorare, ha un'amara sorpresa. Perché l'uomo è fermamente convinto che la storia della Tigre azzurra sia sua...

STORICO
Il gigante sepolto
di Kazuo Ishiguro (Einaudi)
Disponibile da: 08 settembre 2015


Siamo nel VI secolo d.C.: Artú è morto da qualche tempo ormai e la terra della futura Inghilterra, dilaniata per decenni dalla guerra intestina fra britanni, romanizzati e cristianizzati, e sassoni, indigeni e pagani, gode ora di relativa pace. Ma uno strano fenomeno interessa entrambe le popolazioni: una nebbia diffusa sovrasta le genti e causa una labilità della memoria di breve e anche di lungo periodo, che impedisce loro di capire le ragioni del presente. Beatrice e Axl, ormai in tarda età, partono alla ricerca del figlio che ricordano vagamente di aver avuto. Per la strada si uniscono a loro un ragazzino morso da un demone, Edwin, un guerriero senza paura, Wistan, e un cavaliere della tavola rotonda, Gawain, ormai vecchissimo e male in arnese, a suo dire incaricato da Artú di uccidere la draghessa Querig, responsabile della nebbia che porta via la memoria. Sotto la veste del romanzo d’avventura, pur ricco d’inventiva e avvincente com’è, Il gigante sepolto nasconde un tema di piú lungo e profondo respiro: il contrasto fra ricordo e perdono, fra il dovere e la peculiarità umana della memoria, da un lato, e l’ostacolo che essa rappresenta all’appianamento dei conflitti, dall’altro. È la memoria il gigante sepolto e semimorto del libro, e la risposta individuale del lettore alle domande che esso pone non può essere né univoca né prevedibile.

ROMANCE STRAPPALACRIME
So che sei qui
di Clélie Avit (Mondadori)
Disponibile da: 15 settembre 2015


“Tutti sapevano che era impossibile. Poi è arrivato il ragazzo che non lo sapeva, e ci è riuscito.” Elsa ha trent’anni, adora la montagna e le gite in alta quota. Ma è a causa di questa passione che ora si trova in un letto d’ospedale, dopo una brutta caduta da una parete ghiacciata. È in coma da venti settimane. Sente tutto, ma nessuna delle persone accanto a lei se ne accorge. Un giorno, per errore, entra nella sua stanza un ragazzo sconosciuto. Thibault non sa nulla della storia di Elsa, ma inizia a parlarle, conosce i suoi amici, qualcosa nella ragazza addormentata che profuma di gelsomino e gli sembra così dolce lo tiene legato magneticamente alla sua stanza. Giorno dopo giorno torna a farle visita. Ed Elsa? Sente tutto, ma non può rispondere. Non può chiedere a quel ragazzo gentile di prometterle che tornerà anche il giorno dopo, non può dirgli che sa riconoscere il suono della sua risata in corridoio e che ora quasi sente il calore del suo bacio sulla guancia. Thibault non sa che Elsa non si risveglierà più, perché a breve la staccheranno dalle macchine che la tengono in vita. L’hanno deciso i medici, la famiglia ha acconsentito. Tutti credono che sia impossibile che Elsa si risvegli, eppure ogni volta che Thibault entra nella stanza il suo cuore…

YOUNG ADULT
Tutte le volte che ho scritto ti amo
di Jenny Han (Piemme)

Lara Jean tiene le sue lettere d’amore in una cappelliera. Non sono le lettere d’amore che qualcuno ha scritto per lei, ma quelle che lei ha scritto una per ogni ragazzo di cui si è innamorata, cinque in tutto. L’ultimo si chiama Josh, che è il suo migliore amico nonché, purtroppo, il ragazzo di sua sorella. Quando scrive, Lara Jean mette tutto il suo cuore sulla carta, raccontando cose che non si sognerebbe mai di dire ad alta voce. Eppure, un giorno, scopre che tutte le sue lettere d’amore sono state spedite. E quel che è peggio, ricevute. Improvvisamente, la sua vita diventa molto complicata, ma anche molto, molto più interessante…





THRILLER
Il segno
di Sarah Lotz (Nord)
Disponibile da: 10 settembre 2015

12 gennaio 2012, il giorno che ha cambiato la storia. Il giorno in cui quattro aerei di linea si sono schiantati al suolo: in quattro continenti diversi e quasi nello stesso istante. Nessun atto di terrorismo, solo un'assurda, tragica fatalità. O forse no. Perché, contro ogni logica, in tre casi ci sono stati dei superstiti. Tre bambini, usciti senza nemmeno un graffio dai rottami. E ben presto quei bambini sono diventati prima un mistero inspiegabile, poi un enigma inquietante. Nel disastro aereo in Giappone, infatti, un altro passeggero è sopravvissuto all'impatto, sebbene solo per pochi istanti, riuscendo a registrare un messaggio vocale sul cellulare: "Eccoli... Il bambino... Il bambino guarda i morti, ossignore quanti sono... Presto ce ne andremo tutti quanti... Il bambino non deve..." Sono passati anni da quel maledetto giorno, eppure i Tre - come sono stati chiamati i bambini superstiti - sono ancora al centro del dibattito mondiale. Per fare luce sul mistero, alla giornalista Elspeth Martins non rimane che raccogliere tutte le informazioni disponibili, comprese le interviste rilasciate nel corso del tempo da chi si è preso cura dei Tre dopo gli incidenti aerei. E una cosa ben presto risulta chiara. I Tre hanno una forte influenza su chi sta loro vicino. A volte è un'influenza positiva, a volte invece è come se emanassero una forza malefica. E più Elspeth indaga sulla loro storia, più gli interrogativi si accavallano...

AVVENTURA
Il volo fantasma
di Bear Grylls (Mondadori)

Will Jaeger era un soldato. Ma, dopo che sua moglie e suo figlio sono stati rapiti e uccisi, non ha più voglia di combattere. Si nasconde negli angoli più remoti della Terra, cercando di scacciare i fantasmi che lo tormentano. Ma anche lì viene raggiunto ed è obbligato a affrontare un'ultima missione. Una missione che lo porterà a scontrarsi con il suo terribile passato. Assieme a un gruppo composto da alcuni dei migliori combattenti del mondo - tra cui la bellissima e glaciale mercenaria russa Irina Narov - Will parte per guidare una spedizione nel cuore della giungla amazzonica, dove è stato ritrovato un aereo della Seconda Guerra mondiale. Un mezzo che nasconde un segreto che potrebbe cambiare l'assetto del mondo come lo conosciamo. E forze oscure sono all'opera per assicurarsi che questo segreto non sia mai rivelato. E adesso Will ha fatto l'errore di mettersi contro di loro. Perché ha capito che l'aereo è la chiave che gli permetterà di rispondere alla domanda che lo tormenta da anni, perché ha capito che risolvendo il mistero dell'aereo potrà scoprire chi ha ucciso sua moglie e suo figlio. Il primo episodio della trilogia narrativa scritta dall'avventuriero tra i più famosi e amati al mondo.

ROMANCE
Prometto di sbagliare 
di Pedro Chagas Freitas (Garzanti)

Il locale è affollato e rumoroso. L’uomo è seduto vicino alla finestra e guarda il cielo grigio, annoiato come ogni lunedì mattina. Improvvisamente si volta e lei è lì, di fronte a lui. Gli occhi carichi di stupore e l’imbarazzo tradito dal tremito della dita che afferrano la borsa. Sono passati anni dall’ultima volta che l’ha vista, il giorno in cui l’ha lasciata. Senza una spiegazione, senza un perché, se n’è andato spezzandole il cuore. Da allora, lei si è rifatta una vita, e anche lui. Eppure solo ora si rende conto di non avere smesso di amarla neanche per un secondo. Per questo, quando lei cerca di fuggire da lui, troppo sconvolta dalle emozioni che la percuotono, l’uomo decide di fermarla. E nel loro abbraccio, in mezzo ai passanti, prometterle di tentare, agire, cadere, sbagliare di nuovo. Amarla. Davvero e per sempre. Questa sembrerebbe la fine, ma non è che l’inizio della loro storia. Perché ogni loro gesto, ogni lettera che si scrivono, ogni persona che incontrano, ha un universo da raccontare. E l’amore è il filo rosso che lega tutto. Quante volte ci siamo chiesti com’era l’amore da cui siamo nati? Come si è sentito nostro padre la prima volta che ci ha tenuto in braccio? L’emozione più grande è quella di ritrovare quello che si è perso e amarlo di nuovo, come se fosse la prima volta. Prometto di sbagliare è un fenomeno editoriale senza paragoni. Appena uscito ha conquistato la vetta di tutte le classifiche bestseller, rimanendo per mesi ai primi posti. È stato venduto in tutto il mondo dopo aste agguerrite. La rete è invasa di commenti e migliaia di fan l’hanno eletto libro dell’anno. Perché l’amore ci spezza, l’amore ci stordisce, l’amore ci fa sentire immortali e subito dopo inermi e senza forze. Ma il suo potere più grande è quello di farci sentire liberi. Questo è l’amore che con un sussurro parla direttamente alla nostra anima.

AVVENTURA
La città di ghiaccio
di James Rollins (Nord)

Di ritorno da uno scavo, l'archeologa Ashley Carter rimane sconcertata nel trovare dei militari ad attenderla in casa. In una grotta nei pressi di una base militare in Antartide, è stato rinvenuto per caso un antico idolo scolpito nel diamante e, sebbene dalle prime analisi risulti che quell'oggetto risalga all'epoca preistorica, non è stato possibile collegarlo a nessuna civiltà conosciuta. E adesso l’esercito sta organizzando una spedizione archeologica che s'inoltri tra i ghiacci in cerca di risposte… e di altri tesori simili. E vuole che sia Ashley a guidarla. Per lei, è un'occasione da cogliere al volo. Tuttavia, già all’ingresso di quel labirinto di tunnel di ghiaccio, Ashley e la sua squadra avvertono una presenza inquietante aleggiare su di loro. Come se qualcuno – o qualcosa – li stesse seguendo e controllando. E, quando scoprono una grotta piena di diamanti enormi, al cui interno sono incastonati dei teschi umani, per loro è l’inizio di un incubo. Perché sono diventate prede di un nemico spietato e sfuggente, pronto a tutto pur d’impedire al gruppo di portare alla luce il suo segreto…

NARRATIVA
Una bambina senza stella
di Silvia Vegetti Finzi (Rizzoli)

Ricordarci di essere stati dei bambini può aiutarci a capire meglio i bisogni dei nostri figli. Silvia Vegetti Finzi ricostruisce in questo libro la storia di una bambina alle prese con vicende comuni a quelle di molti di noi e a quelle che dovranno affrontare i nostri ragazzi. Si parla di separazioni improvvise dai genitori, della gestione dell’indifferenza degli adulti. Ma anche delle bugie che si imparano in fretta e della fantasia che può essere usata come una zattera per rendere la realtà più sopportabile. Il risultato è un libro rivolto a tutti coloro che desiderano comprendere i bambini seguendone in diretta i percorsi evolutivi, evocando per empatia la loro stessa infanzia.





STORICO/NARRATIVA
Breve storia di sette omicidi
di Marton James (Frassinelli)
Disponibile da: 15 settembre 2015

Un ambizioso e compiuto ritratto del lato oscuro della Giamaica, e non solo, dagli anni ’70 agli anni ’90. Vicina al reggae, eppure così distante dalla rivoluzione pacifista auspicata dalla religione rastafari, nel 1976 l’isola trabocca di proiettili, miseria, stupri, droga, mafia, servizi segreti e poliziotti corrotti. Alla vigilia di un importante concerto di Bob Marley («il Cantante») teso a rasserenare gli animi prima delle elezioni, un manipolo di assassini irrompe nella sua casa tentando di ucciderlo. A partire da questo evento, s’intrecceranno nei successivi vent’anni i destini di decine di personaggi, chi impegnato semplicemente a sopravvivere, chi a nascondersi, chi a prendersi tutto. E anche se l’azione si sposterà principalmente negli Stati Uniti, il fantasma di quei giorni giamaicani continuerà ad aleggiare su ognuno di loro.

NARRATIVA
Il ribelle con le ali
di Marcel Roijaards (Feltrinelli)
Disponibile da: 24 settembre 2015

Un inguaribile Peter Pan di nome Icaro incarna la forza della fantasia, anche nelle situazioni più disperate, e sfida l’ottusità del potere con la sua irriverente gioia di vivere. “Ballavano sotto le stelle, si baciavano alla luce di un falò e gironzolavano per i vicoli bui del porto. Icaro mostrò ad Arianna l’altro capo del mondo. Lei lo condusse nel bosco. Circondati da un nugolo di farfalle, ammirarono meravigliose cascate dalla groppa di un cervo. In due era più bello.”






Questi, naturalmente, i romanzi che hanno destato la mia attenzione e titillato la mia curiosità. Sentitevi pure liberi di segnalarne altri, non si finisce mai di scoprire e poi più condividiamo e più sarà lauta la nostra scorpacciata di storie! 

Splendida e aggraziata anche la recentissima edizione dei tre libelli di appendice alla saga di Harry Potter della benamata J.K. Rowling


Altrettanto mozzafiato il trailer rilasciato proprio in questi giorni dell'adattamento cinematografico di una delle letture più acclamate e avveniristiche del 2015: L'uomo di Marte di Andy Weir, successo nato dal web – è un caso di self-publishing – e poi acquistato da un noto marchio editoriale per essere pubblicato in una veste più ufficiale. Personalmente non mi ero mai soffermata a studiarne la trama, forse per via di tutto quell'arancio in copertina o dell'anonimo marziano ritratto in primo piano, tuttavia dopo averne visto il trailer – e devo ringraziare il mio Principe per avermene suggerito la visione – ho sviluppato un entusiasmo spasmodico nei suoi confronti e bramo il giorno in cui potrò portarne a casa il libro e annegare tra le sue pagine. Giudicate voi stessi. 


E per concludere questo post propizio, un secondo trailer che, sebbene non sia ispirato a un libro, si nutre dell'immaginazione più visionaria e feroce, manifestazione concreta dell'ingegno mirabile di un uomo che adoro sia nei panni del regista sia in quelli dello scrittore. 
Sto parlando di Crimson Peak, l'ultima, macabra e seducente creazione di Guillermo del Toro
Da brivido. 

8 commenti:

Sara.88 ha detto...

E' un piacere rileggerti Anita! Bentornata!!
"Prometto di sbagliare" è già sul comodino, per il resto mi incuriosisce "Il segno" e "Il gigante sepolto" ;)

AnitaBook ha detto...

Ciao Sara! “Il gigante sepolto” ha una cover da urlo e una trama altrettanto ammaliante. Conoscevo già l'autore e con il suo Never Let Me Go mi aveva straziato anima e cuore. Qualcosa mi dice che questa sua nuova fatica letteraria riconfermerà il suo talento.

E.F. ha detto...

Ciao Anita che bello ritrovarti! Sono contenta delle novità non vedo l'ora di scoprirle! Per quanto riguarda le nuove uscite penso che prenderò "prometto di sbagliare " mi incuriosisce molto tu lo hai già letto? Un abbraccione

AnitaBook ha detto...

Ciao! No, non l'ho ancora letto ma incuriosisce tanto anche me. ;)

Ely ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Ely ha detto...

La storia mi incuriosisce lo prenderò appena possibile vedremo! E attenderò la videorecensiore ovviamente;)

Anita Book ha detto...

Che non si farà attendere, ovviamente. ;)

Fragranza Profumi ha detto...

Interessante!...ti seguo!