Menu Orizzontale

giovedì 8 settembre 2016

YA con stile. Le ultime uscite in libreria, una wish-list tutta da allungare.

Buon pomeriggio, miei amati amici booklovers, come state? 
Qui da me non fa che piovere. Trovo, però, che questo clima rinvigorisca dentro. Dopo tutto il caldo dell'estate serviva una pausa per tornare a ricordare il tepore di una mantellina, di una sciarpa leggera, dei primi mocassini. E poi significa tempo di lunghe sessioni di lettura e seratine spese davanti a un buon film, con tanto di gelato confezione maxi-gusto
Mentre mi preparo a registrare una nuova puntata video e a caricarla sul canale, ho pensato vi facesse piacere conoscere i più recenti titoli YA apparsi sugli scaffali delle nostre librerie. Non sono che un assaggio delle innumerevoli e succulente portate che ci servirà la stagione autunno-inverno 2016
Taccuino e penna alla mano, gente, si comincia. 

Questo è proprio il primo titolo che si guadagna tutta la mia attenzione. Siete consapevoli del mio amore viscerale per Cecelia e pertanto non vedo l'ora di poter mettere le mani su questo primo suo esperimento YA. Una sfida, ma anche un'idea singolare che offre ottime possibilità di confronto con i suoi compagni di genere in vetta alle classifiche. Qualcosa mi dice che non mi deluderà. 

FLAWED. GLI IMPERFETTI
Cecelia Ahern (DeAgostini YA)
Serie: Flawed #1
Disponibile dal 13 settembre
Pagine: 416
Prezzo: 12,67€

In un futuro non molto lontano, in un mondo non molto diverso, il giudice Crevan conduce una spietata guerra contro l'immoralità. È lui e lui solo a decidere chi sia un cittadino modello, e chi invece sia un imperfetto, un essere fallato da marchiare a fuoco con una F sul petto e da allontanare dalla società civile. Celestine ha diciassette anni e non ha mai avuto dubbi sul suo ruolo nel mondo: è una figlia perfetta, una studentessa perfetta, ed è anche una fidanzata perfetta. La fidanzata di Art, il figlio del giudice Crevan. Ma un giorno tutto cambia. Celestine vede un fallato in fin di vita e sente di doverlo aiutare. D'un tratto tutto ciò che ha sempre ritenuto giusto non lo è più. Perché la compassione è più forte. Più forte della legge e delle rigide regole del giudice Crevan. Celestine decide quindi di aiutare il pover'uomo e quella decisione cambia la sua vita in un attimo...

L'autrice oltretutto sarà ospite di PordenoneLegge! Beato chi di voi ci potrà andare. Sigh




Quando mi sono imbattuta in questa copertina mi è preso un colpo. Giuro, ho sentito il cuore fermarsi in gola e martellarmi forte in testa. Non trovate che sia splendida? Viticci che si aggrovigliano intorno al titolo, la figura di una ragazza che porge una mano a un albero, una gigantesca luna sullo sfondo, pallida e abbacinante. Tutto è magia

L'ALBERO DELLE BUGIE
Frances Hardinge (Mondadori)
Disponibile in libreria 
Pagine: 415
Prezzo: 17,00€

Fin da quando era piccola Faith ha imparato a nascondere dietro le buone maniere la sua intelligenza acuta e ardente: nell'Inghilterra vittoriana questo è ciò che devono fare le brave signorine. Figlia del reverendo Sunderly, esperto studioso di fossili, Faith deve fingere di non essere attratta dai misteri della scienza, di non avere fame di conoscenza, di non sognare la libertà. Tutto cambia dopo la morte del padre: frugando tra oggetti e documenti misteriosi, Faith scopre l'esistenza di un albero incredibile, che si nutre di bugie per dar vita a frutti magici capaci di rivelare segreti. È proprio grazie al potere oscuro di questo albero che Faith fa esplodere il coraggio e la rabbia covati per anni, alla ricerca della verità e del suo posto nel mondo. Magia, scienza e desiderio di libertà si incontrano in un questo romanzo, con una coraggiosa eroina che rompe gli schemi, nel solco di Jane Eyre.



Il richiamo di Salem è irresistibile. Troppo potente per me. Poi una storia non è come un'altra, chiaro, ma dove viene menzionata questa suggestiva cittadina del Massachusetts, così pregna di antiche leggende e sinistre superstizioni, eccomi mettermi all'ascolto. Non so molto di questo romanzo ma di sicuro la sua trama mi ha intrigato non poco. 

ANTICHE VOCI DA SALEM
Adriana Mather (Giunti)
Disponibile in libreria
Pagine: 320
Prezzo: 13,60€

Salem, ai giorni nostri: Samantha Mather si trasferisce nell'antica casa avita per stare vicina al padre, inspiegabilmente in coma, ma la città non è disposta ad accoglierla a braccia aperte. Oltre tre secoli prima Cotton Mather è stato protagonista del processo alle streghe, firmando il trattato usato a fondamento delle condanne, e i rancori che hanno spaccato la comunità sono ancora terribilmente vivi. Samantha si trova isolata, avvolta dall'ostilità gelida degli Eredi, discendenti dalle presunte streghe. Passato e presente si intrecciano in un groviglio pericoloso. Neppure Jaxon, figlio della migliore amica del padre e segretamente attratto da Samantha, è immune al rancore e le cose si complicano ancor più quando lei entra in contatto con l'affascinante Elijah, uno spirito tragicamente coinvolto nelle antiche vicende storiche. Samantha scopre un modello ricorrente nei secoli, in base al quale le famiglie dei perseguitati e dei persecutori pagano periodicamente un terribile tributo di morti. C'è solo una speranza per evitare che la storia si ripeta: svelare i segreti del passato fra odi antichi e passioni, e rinunciare a qualcosa di sé per aprirsi a un sentimento nuovo.



Di recente ho letto la Hoover, di nuovo, e sebbene con Ugly Love mi avesse deluso profondamente, con Tutto ciò che sappiamo dell'amore è stata capace di frantumarmi il cuore in mille pezzi e farmi versare lacrime a non finire. Perciò adesso sento di aver sviluppato un debole per quelle storie che raccontano d'amore, adolescente e quotidianità facendolo per vie non troppo battute, scomode e irriverenti, pronte a mordere la vita

IL CLUB DELLE SECONDE OCCASIONI
Dana Renhardt (DeAgostini)
Disponibile in libreria
Pagine: 245
Prezzo: 12,67€

Cosa c’è di peggio che essere scaricati di punto in bianco dalla ragazza che si ama
disperatamente? Niente, River Dean ne è convinto al cento per cento. Perché è proprio quello che gli è capitato in un inaspettato pomeriggio di fine primavera: Penny l’ha mollato, senza una parola, una spiegazione. E senza nemmeno un passaggio a casa. Se n’è andata, lasciandolo da solo, a piedi, dall’altra parte di Los Angeles. River si mette quindi in cammino, deciso ad autocommiserarsi per il resto dei propri giorni. Finché un’insegna richiama la sua attenzione. Un’insegna che promette una Seconda Occasione a chiunque abbia il coraggio di mettersi in gioco. L’insegna di un gruppo di supporto per ragazzi problematici. Senza pensarci due volte, River si unisce al club. È pronto a tutto pur di guadagnarsi la sua seconda occasione. Anche a mentire spudoratamente e a innamorarsi, di nuovo. 
Pieno di equivoci esilaranti e personaggi irresistibili, Il Club delle Seconde Occasioni è un vero e proprio caso editoriale: acclamato dalla critica ancor prima della pubblicazione negli Stati Uniti, diventerà un film per Paramount Pictures. Un romanzo che vi farà piangere, ridere e riflettere. Ma soprattutto che vi rimarrà nel cuore per molto, molto tempo.



Il primo volume della serie.
Ultima segnalazione di questa carrellata.
Non ho letto il primo né seguito l'acclamata serie-TV ma so che si è guadagnata il consenso del pubblico e della critica e che ha creato torme di seguaci adoranti al pari di Lost. Prima o poi recupererò anch'io e vi saprò dire.

THE 100. DAY 21
Kass Morgan (Rizzoli)
Disponibile dal 15 settembre
Pagine: 340
Prezzo: 14,36€

Sono passati 21 giorni da quando i 100 sono arrivati sulla Terra con la missione di ricolonizzare il pianeta a seguito della guerra nucleare che l'ha devastato secoli prima. I ragazzi pensano di essere i soli esseri umani sul suolo terrestre, ma non è così, e per sopravvivere dovranno lottare contro un nemico sconosciuto e minaccioso, e dovranno farlo insieme, perché questa è la loro unica arma.




Quali di questi YA finiranno nella vostra WL?
Aspetto di scoprirlo nei commenti.
Alla prossima amici!

2 commenti:

Cristina Alessandri ha detto...

Ciao Anita!!! :-)
Mi intriga moltissimo Antiche voci di Salem, adoro le streghe!
Un bacione.

Sonia ha detto...

Ciao Anita! "L'albero delle bugie" mi incuriosisce moltissimo e, infatti, l'ho già aggiunto alla mia wl. Da amante della serie "the 100", poi, non potevo che fare lo stesso con il romanzo che, immagino, tradurrà in scrittura le avventure di cui sono stata testimone guardando la trasposizione televisiva!