Menu Orizzontale

giovedì 22 dicembre 2016

Cronache dall'Eternità di Helena Paoli | BLOGTOUR ~ Estratti


Tra un imprevisto e un malumore, mi riduco a pubblicare questo importante post soltanto adesso. Chiedo scusa pertanto all'autrice e a tutti i partecipanti. Sto imparando che nella vita è inutile farsi programmi
Ma non perdiamo ulteriore tempo e veniamo a noi. È con onore e lusinga che aderisco a questo seducente blog-tour per promuovere un'opera letteraria giovane e assai promettente: Cronache dall'Eternità di Helena Paoli, ragazza dolcissima dal sorriso contagioso e dai sogni forti. 
Mio compito, donarvi l'assaggio di alcuni estratti che, ve lo assicuro, solleticheranno i vostri appetiti. 

P.S. Lo so che vorreste avere uno spazio riservato tutti voi amici autori, ma sono costretta a operare una cernita perché altrimenti non mi basterebbe un'intera esistenza. Però scrivetemi e proponetemi sempre.

TITOLO: Principessa del tempo (Cronache dall'eternità)
GENERE: fantasy
CASA EDITRICE: Bibliotheka Edizioni
COLLANA: Primavera Fantasy
PAGINE: 306
PREZZO: 15 € cartaceo, eBook 4,99 €
ANNO DI PUBBLICAZIONE: 2015


Quando Juliet apre gli occhi su un nuovo Mondo, non ricorda né la sua famiglia, né il suo migliore amico Jess, né l'incidente mortale che l'ha condotta lì. 
Allo stesso tempo, però, non riconosce come suo un Mondo dove i gatti blu sembrano capire ogni sua parola, il cielo è perennemente avvolto dalla nebbia e tutte le persone portano al polso un orologio di cui è impossibile leggere il quadrante. 
Tra incontri fatali, come quello con la Signora, regina dal cuore di ghiaccio, tale e quale alla fredda e misteriosa città che governa, Juliet compirà due viaggi: uno attraverso la sua memoria, l'altro per scoprire il suo vero destino e opporsi a coloro che l'hanno scritto. 
E mentre si sente sempre più combattuta tra due vite inconciliabili, ma irrimediabilmente sue, Juliet correrà contro il tempo per salvare la vita e la libertà di tutti gli esseri umani, guidata dal suo nuovo amico Will, un Maestro delle Parole, Splendore del Sole, una voce inumana che risuona nella sua testa, e brevi tracce del suo passato che cominciano ad affiorare. 

Helena Paoli è nata a Bari nel 1998 e studia Lettere presso l'Università degli Studi di Bari.
Legge ovunque, ma scrive solamente nella sua mansarda, accompagnata da un frullato alla fragola e ascoltando sempre lo stesso disco di Suzanne Vega.
Ama stare all’aria aperta, viaggiare con la propria famiglia, guardare dozzine di serie tv e immaginare situazioni comiche o folli che non si realizzeranno mai. Scrive di libri sul quotidiano online Il Corriere Nazionale e dal 2015 fa parte della giuria del Premio Letterario Sipario.
Cronache dall'Eternità - Principessa del tempo è il suo primo romanzo.




~ ESTRATTO PRINCIPESSA DEL TEMPO (CRONACHE DALL'ETERNITÀ #1) ~

Mentre sono seduta sul materasso a pensare, con la testa in mezzo alle ginocchia, mi sento toccare la gamba, come se qualcosa mi si stesse strusciando addosso. Alzo la testa e vedo un gatto persiano blu che mi guarda intensamente, sembra che dica “Ti eri forse dimenticata di me?”.
Non ho idea di come abbia fatto ad entrare, considerando che la casetta è piuttosto in alto, ma questo gatto ha qualcosa d’incredibile. Come tutto in questo Mondo. Mi domando a cosa stia mai pensando mentre mi guarda con i suoi occhi gialli.
«Che succede? Ti sei perso? - gli chiedo, esattamente come facevo al buio nel labirinto -Will dice che quelli come te sono di buon auspicio in questo posto.»
Si acciambella ai miei piedi. Sembra che non abbia intenzione di andarsene...
Juliet camminava nel corridoio principale della sua scuola. Era in ritardo per la lezione di letteratura inglese, la sua preferita. Se quel giorno fosse arrivata di nuovo tardi, i suoi genitori sarebbero stati convocati e lei non voleva che si preoccupassero. Lei aveva abbastanza preoccupazioni per tutti.
Il corridoio era semideserto, c’erano pochi ritardatari come lei o qualcuno che aveva intenzione di marinare questa o quella lezione. Camminava a pasto svelto, sperando che nessuno la notasse, e non guardava in faccia nessuno. Nello zaino sentiva la pressione di quello che custodiva. Tra qualche giorno non se ne sarebbe più dovuta preoccupare.
Dopo aver svoltato altri due angoli avrebbe visto finalmente l’aula e nessuno l’aveva ancora fermata, nessuno...
«Juliet! Ferma! Dobbiamo parlare!» Era Jess. Non si parlavano da giorni, forse settimane. Era stata costretta ad allontanarlo per evitare che sapesse, che scoprisse tutto. Ed ora le stava venendo incontro correndo. Accelerò il passo fingendo di non aver sentito.
Jess la fermò e la fece girare verso di lui, aveva lo sguardo carico di tensione.
«Non ho tempo ora, Jess, faccio tardi a lezione. Tu piuttosto non dovresti essere in qualche aula?»
«Al diavolo le lezioni! Devi spiegarmi cosa sta succedendo... e devi farlo ora!»
La prese per il polso e la trascinò verso uno degli sgabuzzini dei bidelli.
«Lo sgabuzzino? Là ci vanno solo le coppiette» disse Juliet ridendo eccessivamente.
«Non è questo il momento di scherzare.»
Jess spinse Juliet lì dentro e poi si chiuse la porta dietro. Era buio e nessuno dei due trovava l’interruttore della luce. Forse non c’era nemmeno.
Juliet sentiva la presenza di lui nonostante il buio, poteva indovinare perfettamente dove ci fossero i capelli, gli occhi, il naso e... le labbra.
«Cosa devi dirmi di così urgente?» chiese Juliet, con voce meno ferma di quanto s’aspettasse. Sentiva il desiderio di colmare la distanza che li separava. Ma rimase al suo posto.
«Sei tu che dovresti dirmi che diamine sta succedendo! Mi eviti continuamente, non rispondi ai miei messaggi e alle mie chiamate. Dimmi che cosa ti ho fatto, così potrò chiederti scusa e torneremo amici come prima.»
Le piaceva la nota che Jess aveva dato alla parola amici. Era un po’ di tempo che avevano iniziato a considerarsi qualcosa di più.
«Non mi hai fatto proprio un bel niente.»
«E allora perché ti comporti in questo modo?»
«È complicato.»
«Rendilo più semplice.»
«Non posso.»
Silenzio. Come poteva raccontargli in cosa si era cacciata? Che la sua vita ormai era in pericolo, esattamente come tutte quelle di coloro che le volevano bene?
Juliet lo sentì muovere qualche passo. Adesso erano così vicini che lei riusciva a sentire l’impercettibile movimento del petto di lui che si alzava e si abbassava, assecondando una respirazione profonda.
Jess le accarezzò una guancia, poi fece scendere la mano fino al collo, sfiorando un ciuffo di capelli neri.
«Ti prego…»
Fu uno dei più grandi sacrifici che avesse mai fatto, quando scostò quella mano e retrocedette di alcuni passi. Quella mano era stata creata per incastrarsi perfettamente nell’incavo del suo collo. Spostarla andava contro natura.
«Non posso - gli ripeté - vedo che non hai intenzione di andartene. Sono costretta a farlo prima io.»
Aprì la porta e corse in classe. 

 ~ CALENDARIO DELLE TAPPE ~


~ REGOLE PER PARTECIPARE AL GIVEAWAY ~
• Iscrivervi come lettori fissi ai blog partecipanti;
• Seguire la pagina facebook del libro (qui);
• Commentare tutte le tappe del Blogtour con il vostro nome e indirizzo e-mail. 

 ~ SE VOLETE GUADAGNARE PUNTI EXTRA ~

• Seguite le pagine Facebook dei blog partecipanti;
• Condividete questo post sulla piattaforma social che preferite e invitate qualche amico.

6 commenti:

Salvatore Illiano ha detto...

NOOO Voglio sapere cosa succede XD L'estratto mi piace tantissimo, mi ha messo una curiosità stratosferica :-) Sono lettore fisso come salvatore illiano e la mia e-mail: salvatoreilliano95@hotmail.it ed ecco la condivisone: https://www.facebook.com/salvatore.illiano.95/posts/10206690072284263

luigi ha detto...

bellissima tappa, estratto molto carino. sono curioso di saperne di più!
Luigi Dinardo
luigi8421@yahoo.it
https://www.facebook.com/luigi.dinardo.56

Marianna Di Lorenzo ha detto...

questi stralci di libro stuzzicano la mia curiosità credo che sia il classico libro da tuffarsi e perdersi
grazie dell'iniziativa
dilorenzomarianna07@gmail.com

Ale Nek ha detto...

Mamma mia, è giovanissima come scrittrice :D
Trama interessante, molto curiosa! :D

Lettrice fissa: Ale Nek
Ho messo i vari mi piace :D

Email: alessandranekkina93@gmail.com

Fb: https://www.facebook.com/alessandra.nek.negri/posts/1432797446761218

Twitter: https://twitter.com/AleNekPattzStew/status/812394103640035328

Google+: https://plus.google.com/u/0/103694204427832904610/posts/QKDoqZmFk4P

Tumblr: http://alenekpattzstew.tumblr.com/post/154862157242/cronache-dalleternit%C3%A0-di-helena-paoli-blogtour

Instagram: https://www.instagram.com/p/BOX4F6YAHWw/

Angelica Bellantoni ha detto...

Sono troppo curiosaaaa *____* gli estratti sono il male per me xD perché poi vorrei continuare subito e non posso farlo mai xD

Laura Colucci ha detto...

Bellissima tappa, l'estratto mi ha lasciato la curiosità addosso!
lauradomy@hotmail.it