Menu Orizzontale

sabato 30 aprile 2011

Anteprime: "L'Atlante di Smeraldo" di John Stephens e "L'esatta melodia dell'aria" di Richard Harvell


In una gelida notte d'inverno di un tempo imprecisato...



La bambina fu scossa dal sonno. Sua madre era china sopra di lei.
«Kate.» La voce era sommessa e pressante. «Ascoltami bene. Bisogna che tu faccia una cosa per me. Bisogna che tu protegga tuo fratello e tua sorella. Hai capito? Devi proteggere Michael ed Emma.»
«Cosa…»
«Non c’è tempo per spiegare. Promettimi che li proteggerai.»
«Ma…»
«Oh, Kate, per favore! Promettilo e basta!»
«Lo… lo prometto.»
Era la vigilia di Natale. Aveva nevicato tutto il giorno.




Questo romanzo, fresco di stampa (è uscito giovedì), è diventato in breve tempo l'argomento all'ordine del giorno. C'è stata una vera e propria "contaminazione" cybernetica e i siti che ne  hanno annunciato-- in anteprima -- la pubblicazione, sono stati numerosissimi ma, soprattutto, ne hanno parlato in toni di meraviglia e irrefrenabile curiosità. E devo ammettere che, dopo aver letto la trama e il percorso che ha permesso all'autore di assistere al "concepimento" di questa sua opera dai connotati fantastici, ne è salita un po' anche a me. Ha influito molto l'attrazione che si innesca spontaneamente tra me e i romanzi di questo genere. L'Atlante di Smeraldo (Longanesi), così si intitola il libro di John Stephens, racconta le vicende di tre fratelli, Kate, Micheal ed Emma, che sono stati allontanati dai propri genitori e costretti ad assoggettarsi a una forza malvagia, che costituisce un serio pericolo non solo per loro ma anche per l'intera umanità. È proprio per questo motivo che le loro vite subiranno una radicale e inaspettata svolta quando cominceranno a scoprire universi inesplorati e mondi ancora più insidiosi che, tuttavia, dovranno attraversare per tentare di ricongiungersi alla propria famiglia e salvarsi da una fine catastrofica. Leggendo l'estratto che la casa editrice ha gentilmente messo a disposizione dei lettori più impazienti, ho avvertito un feeling immediato con la narrazione e mi sono convinta sempre più delle buone potenzialità del romanzo. Che stia azzardando un giudizio affrettato? Be', per il momento mi limito alla sfera delle sensazioni, si vedrà se confermarle solo dopo aver letto l'intero romanzo. 

L'Atlante di Smeraldo
John Stephens
Longanesi

SINOSSI - Kate, Michael ed Emma sono passati da un orfanotrofi o all’altro negli ultimi dieci anni, portandosi dietro pochi bagagli, ma molto pesanti: il ricordo, custodito dalla più grande Kate, di aver avuto un tempo due genitori che li accudivano e che un giorno torneranno a prenderli. Una forza oscura, ma benigna, li ha strappati ancora in fasce dalla famiglia e da un pericolo di proporzioni devastanti, di cui però nessuno di coloro che ora accudiscono i tre bambini sembra avere nozione. Fino ad ora. Il loro viaggio inizia proprio dove sembrava finire e percorre luoghi selvaggi, angoli bui e inesplorati del mondo e del tempo. Un mondo che nessuno ha mai conosciuto e che Kate, Michael ed Emma dovranno attraversare per preservare loro stessi, ritrovare la propria famiglia e, forse, salvare il mondo intero.






testo L'AUTORE - John Stephens, americano, ha passato 10 anni nella televisione come produttore esecutivo di Gossip Girl e sceneggiatore di Una mamma per amica e The O.C. Ha cominciato a scrivere dopo aver preso ispirazione da Philip Pullman e dalla sua saga Dark Materials.
Sito ufficiale italiano:  
http://www.atlantedismeraldo.it/trama.html 




---------------------------------------------------------------------



«Un debutto sorprendente, un vortice di suoni ed emozioni.»
Booklist 


L'esatta melodia dell'aria
Richard Harvell
Nord

Data di pubblicazione: 5 Maggio

SINOSSI - Svizzera, XVIII secolo. Per Moses, il mondo non è fatto di oggetti, di colori, di odori: è fatto di suoni. I suoni lo accompagnano lungo le strade del suo villaggio, nel Cantone di Uri. I suoni lo accarezzano durante le scorribande solitarie sulle montagne. I suoni lo circondano lassù, sul campanile della chiesa, dove lui vive con la madre che, notte e giorno, fa vibrare le campane più potenti mai realizzate. Ed è un suono – il rumore di un torrente impetuoso – che rischia di condurlo al silenzio eterno, quando il prete del villaggio cerca di annegarlo, per cancellare la prova vivente del suo peccato mortale. Invece Moses viene miracolosamente salvato e inizia una nuova vita, lontano dalla madre e dalle campane. Nella grandiosa abbazia di San Gallo, però, saranno sempre i suoni a guidarlo: prima verso il coro della chiesa, di cui entrerà a far parte, poi nella casa di una ragazzina fragile e sola, convinta che il canto puro di quel bambino sia l’unica cura per la madre malata e, infine, verso il destino di gloria riservato a coloro che possiedono una voce incorruttibile...
Questa è la storia di un uomo nato per cogliere l’esatta melodia dell’aria e donarla al mondo. Una storia che mormora, grida, canta, parla. Una storia che chiede di essere ascoltata. 


Anche per questo romanzo è stato amore a prima vista. 
L'autrice di Cuore Sacro, Sarah Dunant, ha scritto: «"La perfetta melodia dell'aria" (The Bells) è per le orecchie ciò che "Il Profumo" è stato per il naso». Sarà perché con la musica sento di avere un legame stretto, di sangue quasi, o sarà perché la trama rievoca alla mente la sublime pellicola cinematografica di Kirsten Sheridan, August Rush, ma io desidero leggerlo fortemente. Forse lo prenderò in occasione della Fiera del Libro di Torino, per consumarlo durante i giorni di "ferie domestiche" con la serenità nel cuore e senza pensare a niente. 


testoL'AUTORE - Richard Harvell è nato nel New Hampshire, negli Stati Uniti, e ha studiato Letteratura inglese presso il Dartmouth College. Attualmente vive a Basilea, in Svizzera, con la moglie e i figli. L’esatta melodia dell’aria è il suo primo romanzo.
Sito ufficiale: http://www.richardharvell.com/pages/index.xml
 

4 commenti:

Anonimo ha detto...

L'atlante di smeraldo è finito immediatamente in WL appena lessi un estratto inserito ne "Il libraio".e non vedo l'ora di leggerlo.

Simona:)

Girasonia76 ha detto...

Ho preso L'atlante di smeraldo in promozione a 1€ su ibs appena ho potuto, e forse lunedì sarà già a casa.
Credo che l'estratto uscito sull'ultimo libraio abbia stregato tutti i lettori!!

Anonimo ha detto...

A me L'atlante di smeraldo non convince del tutto: vorrei leggere qualche recensione, prima di acquistarlo. Certo, trovarlo a 1 €...
Ludo.

amantedeilibri ha detto...

Dopo una recensione cosi interessante lo devo leggere assolutamente!