Menu Orizzontale

venerdì 2 settembre 2011

Questa volta il colore è il blu


Direi che l'attesa è finita. Ieri è uscito in tutte le librerie d'Italia il secondo capitolo della Trilogia delle Gemme: Blue di Kerstin Gier. Esultanti i fan appassionati della serie che non vedevano l'ora di immergersi un'altra volta nelle atmosfere extratemporali che ci avevano deliziato in Red, romanzo d'apertura. In questa nuova avventura gli sviluppi si fanno ancora più intriganti e i protagonisti non mancheranno di regalarci colpi di scena mozzafiato. Come si evolverà il rapporto tra Gwendolyn e Gideon? E il conte Saint Germain? Figura di indubbio fascino ma allo stesso tempo assai minacciosa. Chissà quali sorprese attendono i nostri giovani viaggiatori. Se non avete ancora dato un'opportunità a questa saga, be', il mio consiglio è quello di pensarci. Non è un caso che l'autrice abbia ottenuto un posto in cima alle classifiche dei best-seller tedeschi né che i suoi libri abbiano venduto in brevissimo tempo i diritti di traduzione in Inghilterra, Stati Uniti, Spagna, Portogallo, Italia, Norvegia, Polonia, Francia... Il suo è uno stile vertiginoso, limpido e diretto. Le pagine si consumano in fretta e il lettore è pienamente soddisfatto dall'impianto narrativo originale e imprevedibile. Insomma, a me è piaciuto moltissimo!


testo
Blue
Kerstin Gier
Corbaccio
Pagine 352
Prezzo 16,60 €

SINOSSI«Molto probabilmente il mio organismo aveva prodotto più adrenalina negli ultimi giorni che nei sedici anni precedenti. Erano successe così tante cose e avevo avuto così poco tempo per riflettere...» Gwendolyn ha tutte le ragioni di questo mondo per pensarla così. Ha appena scoperto di non essere una normale ragazza londinese, bensì una viaggiatrice nel tempo che i Guardiani – una setta segreta che ha sede nel dedalo di vie intorno a Temple Church – invia nelle epoche passate per prelevare una goccia di sangue dai dodici prescelti e completare il Cronografo, una missione da cui dipendono i destini dell’umanità. Peccato che la sua famiglia non l’avesse informata perché tutti erano convinti che la predestinata fosse l’odiosa cugina Charlotte e peccato che, di conseguenza, Gwen avesse trascorso gli ultimi sedici anni della propria vita a studiare (poco), giocare (molto), chiacchierare e divertirsi con le amiche come ogni ragazza. Mentre avrebbe dovuto imparare a tirare di scherma, ballare il minuetto, apprendere nozioni di storia universale e conversare in modo appropriato con l’aristocrazia del Settecento. Quasi tutto, nella sua nuova situazione, la infastidisce: essere sballottata avanti e indietro nei secoli, la supponenza mista a invidia della cugina Charlotte, la noia delle lezioni di ballo e portamento... Poche cose le piacciono: il piccolo doccione fantasma Xemerius, che solo lei, Gwen può vedere e, naturalmente, il suo compagno di viaggi nel tempo: Gideon, bello da morire, anche se è talmente imprevedibile con lei da farla impazzire dal desiderio e dalla rabbia insieme. Invece, senza alcun dubbio, Gwen sa di cosa avere paura: del conte di Saint Germain, il grande burattinaio che tiene le fila di tutto e che vuole completare al più presto il Cronografo, prima che i nemici glielo impediscano. Ma chi sono veramente i nemici? Perché Gwen non riesce a fidarsi di lui?

testoL'AUTRICEKerstin Gier è nata nel 1966 e vive con marito e figlio vicino a Bergisch Gladbach, in Westfalia. Alla sua attività di insegnante ha affiancato dal 1995 quella di scrittrice. I suoi romanzi, come Männer und andere Katastrophen, da cui è stato tratto un film, Für jede Lösung ein Problem e Die Mütter-Mafia sono rimasti per mesi in vetta alle classifiche tedesche dei libri più venduti, ma è con la trilogia di Red che Kerstin Gier ha raggiunto il successo mondiale. Un successo da 800.000 copie e diritti venduti in 15 Paesi.


Poiché in rete non si fa che parlare di questo evento e poiché la rivista letteraria Il Librario ha persino dedicato uno speciale nel numero di questo mese, ho pensato di festeggiare anch'io. In collaborazione con la casa editrice, infatti, sono lieta di annunciarvi un fantastico giveaway per vincere una copia di Blue! Contenti? Stavolta però niente form da compilare. Vi basterà lasciare un commento confidandoci cosa vi ha colpito di più di questa saga e in data 11 Settembre verrà sorteggiato il nome del fortunato lettore che si porterà a casa una copia del romanzo. Cosa aspettate? 



Esiste anche il sito ufficiale della saga in italiano: http://www.redillibro.it/
La saga si compone dei seguenti volumi: (Red), Saphirblau (Blue), Smaragdgrün (Smeraldo). Desidero mostrarvi anche le copertine originali che trovo semplici ma al contempo d'impatto visivo. Sono, come dire, evocatrici del passato e riassumono bene le vicissitudini d'amore tra i due protagonisti. 



Lo so che avete la pulce nell'orecchio. Lo so che fremete dalla voglia di porre la domanda. Ho capito, lo faccio io per voi. Questa saga diventerà un film? Ebbene sì. Sul sito ufficiale dell'autrice (clicca qui) mi è parso di capire che si sta già cominciando a fare una scrematura per il cast. Prima di prendere questa notizia per certa, però, attendente ulteriori aggiornamenti. 


39 commenti:

Chiara :) ha detto...

Ciao! Ho letto Red e ha lasciato il segno! Sono davvero curiosa di scoprire gli svolgimenti dell'avventura di Gwen e Gideon *__* soprattutto cosa ha portato Lucy e Paul a scappare col cronografo..
Ho letto di questa possibilità di un film, penso sarà interessante vedere come svilupperanno la trama sulla pellicola.
:) Incrocio le dita!

saphyr83 ha detto...

"Red" mi è piaciuto tantissimo e sono curiosa di vedere cosa combinerà quella spocchiosa di Charlotte in "Blue";)!
Mi piacerebbe vincere il libro!
Saluti a tutti!!!

Jennifer ha detto...

Ciao! Non ho ancora letto Red ma è là che aspetta sullo scaffale. E' uno dei molti libri presi da poco in un super-mega ordine on-line, fatto per disperazione in vista della tragedia entrata ieri in vigore.
Ho molte aspettative riguardo al primo libro, dunque, perchè non provare a vincere già il secondo?

Anonimo ha detto...

Ho finito Blue oggi (sono stata sveglia fino alle 4 del mattino): è scritto meglio di Red, ha una struttura un po' più complessa e la narrazione ci ha guadagnato. È un romanzo pieno d'azione, con tanta avventura, non mancano personaggi nuovi (il demone-doccione è particolarmente interessante), i due protagonisti tengono bene la scena, seppure anche in questo libro, come in Red, la loro evoluzione è a tratti incredibilmente repentina.

Nonostante quello che si è letto in giro, non finisce con un 'semplice' cliffhanger, bensì con un colpo di scena e per lo meno altri due grossi dubbi.

La particolarità che più mi ha stupita è che la narrazione parte esattamente - ripeto: esattamente - da dove si era concluso Red (proprio esattamente, nel caso non fossi stata chiara).

Non ho apprezzato la scelta editoriale - in alcuni punti - di non curarsi del genere femminile, non preoccupandosi di concordare soggetto e verbo, ma transeat.

Beh, direi che per essere l'ultima novità editoriale e l'ultimo libro a prezzo pieno in lingua italiana che comprerò per molto tempo a venire, Blue è stata una scelta felice.

Buone letture,
Ludo.

MissFlour ha detto...

Ciao Anita!
Grazie per l'opportunità di vincere questo libro!!!
Ho letto "Red" appena uscì, non so bene ma mi ispirava tantissimo e ho fatto bene a fidarmi del mio sesto senso libresco! Mi ha subito presa la storia di Gwendolyn, inizialmente ignorata perchè si pensava che fosse la cugina la viaggiatrice del tempo...Sono molto curiosa di scoprire quale nuova avventura aspettarà alla protagonista e a Gideon! e sapere come si evolverà il loro rapporto!
Grazie, partecipo super volentieri a questo giveaway!

AnitaBook ha detto...

Evviva, quanti bei commenti! Metto le dita incrociate per voi, ragazzi.

Ludo, ogni impronta che lasci in questo blog è per me risorsa. Posso ripeterti ancora una volta che amo alla follia il tuo periodare? Grazie! =)

Sharon ha detto...

red è nella mia libreria me l'hanno regalato 2 mesi fà.. ma avevo altri titoli da leggere (x scuola) e quindi l'ho lascito da parte.. lo leggerò prossimamente.. e spero di proseguire con blue.. una saga davvero interessante e nuova per niente ''pallosa''
mi piacerebbe leggere questa saga anche per vedere come scrive l'autrice nn ho mai letto niente della Gier.. e poi leggendo le varie recensioni sembra che questo sia anche superiore a red.. quindi speriamo bene :D

Sharon ha detto...

ho dimenticato la mail: Sharon_93@live.it :P

Emy ha detto...

Red mi è piaciuto molto, è una lettura fresca e scorrevole, alla quale mi sono avvicinata perchè incentrata sui viaggi nel tempo. Ho apprezzato i protagonisti (Gwen, con la sua ironia, e Gideon con i suoi attegiamenti contrastanti), ma anche gli altri personaggi, in particolare l'ambiguo conte di Saint Germain, su cui spero di saperne di più. ^_^

Arimi ha detto...

Bhè a me ha colpito il tema del viaggio nel tempo, innovativo e avvincente.
Poi il libro è scritto molto bene, è uno young adult ma secondo me piace anche a persone più "mature".
Per finire le copertine sono splendide!! Questa di Blue è spettacolare!!

Silvia_leggiamo ha detto...

Io solitamente non leggo young/adult, o meglio li leggerei anche ma tante volte mi ritrovo tra le mani storie fotocopie e mi annoio. Red invece mi ha stupito!
Una bella trama, bei personaggi, e un finale che lascia presagire grandi cose. Poi trattandosi di una trilogia anche meglio! Sono allergica alle saghe eterne! XXD

And!! ha detto...

Ho iniziato ieri a leggere Red.. sono già a metà del libro. Il libro è molto scorrevole e non finora non ho trovato punti morti o noiosi.. la storia mi piace si fa sempre più interessante.. E sapere che è una serie finita e non infinita aiuta molto di più ad apprezzarlo! ihiih. Simpatico anche il fantastma James, povero è incompreso! :)

Glo ha detto...

Sto leggendo Red e sono più o meno a metà del libro. Di questo romanzo sicuramente mi piace tutto, a partire dai viaggi nel tempo fino ai personaggi e all'ambientazione. Adoro la protagonista Gwendolyn,intelligente ed estremamente divertente. Sicuramente questo libro non si può dimenticare. Una storia originale e magica :D

Debora ha detto...

io purtroppo red ancora non l'ho letto perchè mia zia me lo ha comprato ma si scorda sempre di portarmelo -.- e non vedo l'ora di iniziarlo e non mi dispiacerebbe poter avere pure il secondo ^_^

Debora ha detto...

io purtroppo red ancora non l'ho letto perchè mia zia me lo ha comprato ma si scorda sempre di portarmelo -.- e non vedo l'ora di iniziarlo e non mi dispiacerebbe poter avere pure il secondo ^_^

Jeanclaude ha detto...

Anche io o Red nella mia libreria, anche se purtroppo non l'ho cominciato, e avere anche Blue tra i miei scaffali, devo ammettere, mi farebbe un favore. Red sarà sicuramente una mia prossima lettura, anche se al momento ho altre priorità. Una delle cose che più mi attira di questa saga sono i viaggi nel tempo... WONDERFUL! :) Trovo che sia un'idea très particulier, che devo ammettere, mi ha sempre affascinato e continua a farlo.
Ah, Anita, complimenti ancora per il Blog. I love it! :)
Jeandomi@hotmail.it

Lilith ha detto...

non ho ancora letto il primo libro, ma la saga mi aveva già calamitata alla release di Red. Più per la copertina che per altro (alla faccia del non giudicare un libro dalla copertina)
la trama mi intriga, soprattutto perché i viaggi nel tempo mi affascinano sin da quando ero piccola
aspettavo di comprare una edizione più economica o in concomitanza di uno sconto ultra conveniente, ma penso che me lo posso scordare adesso...
:D partecipo al giveaway anche per cercare di salvare il mio portafogli :P

elenaromanin ha detto...

La cosa che mi ha colpita di più di questa nuova trilogia è il viaggio nel tempo perché ormai quasi tutti gli young adult parlano di vampiri, licantropi, fate...e questo nuovo argomento è del tutto originale.
Red mi aveva subito incuriosita e dopo averlo letto ero ancora più ansiosa di scoprire il seguito :D

Michela ha detto...

Cosa mi ha colpito di questa saga?? Beh sicuramente a primo impatto il tema trattato! Sono sincera, non ne avevo mai letti prima -di libri sui viagginel tempo-, e per questo il libro mi incuriosiva ancora di più. Allo stesso tempo, siccome ero ignorante in quel genere, avevo paura di restare delusa, come è successo con altri libri sui quali avevo grandi aspettative... Fortunatamente per me, il primo libro della Gier si è rivelato una fantastica sorpresa: scritto benissimo e in una maniera davvero scorrevole, l'ho finito in una notte! -non riuscivo più a staccare gli occhi dalle pagine!-
E alla fine sono rimasta un pò con l'amaro in bocca: volevo il seguito, volevo continuare a leggere delle avventure di Gwendolyn e Gideon, volevo sapere come andasse a finire. Eh sì, un pò già mi mancavano. Lo stile della Gier è favoloso. Per questo tento la fortuna con questo fantastico giveaway! Incrocio le dita!!! :D

paprika ha detto...

Ho letto red questa estate e mi è piaciuto tantissimo!Già per il fatto di non essere il solito libro su licantropi o vampiri l'ho apprezzato molto e poi mi sono affezionata subito alla protagonista:ha un bel senso dell'umorismo e sono fantastiche le conversazioni con la sua amica che è più fuori di lei!E poi una che parla con fantasmi e doccioni delle chiese non può che conquistarti!
Il libro è scritto in maniera scorrevolissima l'ho praticamente divorato, unica pecca secondo me è il finale che ti lasci lì nel pieno della storia e con il desiderio spasmodico di leggere il secondo capitolo!
Spero allora nella fortuna perchè non vedo l'ora di sapere come continua!!!!

Davide Zilli ha detto...

Allora, perché questa saga? Premetto che non ho ancora letto Red, però nell'ordine fatto partire prima della legge Levi è stato inserito.
Mi attira in questa trilogia (come a molti altri ho letto) i viaggi nel tempo, perchè sono qualcosa di affascinante ed enigmatico, particolarmente avventurosi e spesso sognati!! Anche se capita che questi non siano ben congegnati e tanti si lamentano che cose del genere sarebbero impossibili, a me piacciono come idee e spesso finisci con lo sperare di partecipare anche tu a questo viaggio!!
Spero nella fortuna di vincere questo Giveaway

Anonimo ha detto...

Mi intrometto di nuovo. Leggendo i vari commenti, ho notato che molti sono rimasti intrigati dal tema dei viaggi nel tempo della saga della Gier. Contrariamente a quanto mi pare si creda, esistono altre pubblicazioni interessanti in questo senso. Avete mai provato a leggere la serie di Gideon il tagliaborse di Linda Buckley-Archer?

Si tratta di una trilogia idealmente rivolta ai bambini/ragazzini e ha poco delle caratteristiche tipiche degli YA. Sotto certi aspetti è un prodotto migliore di quello della Gier (e non sto facendo polemica): è letterariamente più ricco d'azione, caratterizzazione e precisione nell'ambientazione storica, ha anche una struttura un po' più complessa dal punto di vista narrativo, della costruzione dell'intreccio. Per contro si discosta, appunto, dalla scrittura sempre estremamente scorrevole, dall'impianto tendenzialmente lineare e dalla narrazione in prima persona che sono diventati punti forti della letteratura young adult.

Consiglio per lo meno i primi due volumi (il terzo devo ancora leggerlo) a chi è rimasto coinvolto dalla narrativa sui viaggi nel tempo. Magari, però, andate a cercarli in biblioteca o fateveli prestare... tanto per andare sul sicuro.

Ludo.

Vito ha detto...

Ho letto red ed ha una scrittura deliziosa.. Sicuramente un libro che lascia il segno! Non vedo l'ora di leggere blue :D

Vito ha detto...

Ho letto red ed ha una scrittura deliziosa.. Sicuramente un libro che lascia il segno! Non vedo l'ora di leggere blue :D

Vito ha detto...

Ho letto red ed ha una scrittura deliziosa.. Sicuramente un libro che lascia il segno! Non vedo l'ora di leggere blue :D

Vito ha detto...

Ho letto red ed ha una scrittura deliziosa.. Sicuramente un libro che lascia il segno! Non vedo l'ora di leggere blue :D

Vito ha detto...

Ho letto red ed ha una scrittura deliziosa.. Sicuramente un libro che lascia il segno! Non vedo l'ora di leggere blue :D

Vito ha detto...

Ho letto red ed ha una scrittura deliziosa.. Sicuramente un libro che lascia il segno! Non vedo l'ora di leggere blue :D

Vito ha detto...

Ho letto red ed ha una scrittura deliziosa.. Sicuramente un libro che lascia il segno! Non vedo l'ora di leggere blue :D

Vito ha detto...

Ho letto red ed ha una scrittura deliziosa.. Sicuramente un libro che lascia il segno! Non vedo l'ora di leggere blue :D

Anonimo ha detto...

Devo ammettere che ho comprato proprio ieri Red e l'ho già finito. Sembra una trilogia davvero affascinante! Adoro la sua atmosfera e vogliamo parlare dei salti temporali? Davvero appassionante. Aspetto con ansia di leggere Blue :)

Lyra Pekkala ha detto...

Ops. Ok, da brava novellina ho spedito il commento in anonimo... temo non sia valido... quindi ci riprovo sperando di poter partecipare.

Aliena ha detto...

Non ho ancora letto Red quindi quello che mi ha colpito dipende molto da quello che ho letto e sbirciato in giro.
Due cose mi hanno stranamente incuriosito, trama a parte, vale a dire l'associazione dei colori ai libri e i nomi dei personaggi!

fra & fede ha detto...

Ciao :) non ho letto Red per il momento, anche se sono molto tentata.. Sicuramente la prima cosa che mi colpisce di questa trilogia sono le copertine, a dir poco fantastiche: l'abilità nell'uso dei colori e la sensazione di mistero che infondono sono pazzesche...
Mi piacciono molto i viaggi nel tempo, anche se vengono trattati molto poco purtroppo.. Tentiamo :)

Fra

ilovebooksblog@gmail.com

susina ha detto...

red è stato uno dei YA più belli di questo 2011!! cosa mi ha colpito di questo libro, sicuramente i viaggi nel tempo!!davvero particolari nel loro genere, solo alcune persone possono intraprendere questi viaggi, e che al mistero uniscono anche qualche nozione storica(moda, usi e costumi)dell'epoca che non guasta mai!!

baci susi
susimarcone@gmail.com

katia860 ha detto...

Ciao, Red l'ho comprato da poco e sarà tra i prossimi libri che leggerò, mi piacerebbe vincere il suo seguito.
Della trilogia mi incuriosisce soprattutto i viaggi nel tempo (in particolare come l'autrice gestisce la cosa, anche come si rifà ai fatti storici, quanto lì fà emergere o ne tiene conto) ma anche le avventure della protagonista nel presente.

katia860@hotmail.it

micia ha detto...

Io ho il primo libro ma ancora non l'ho letto.
Del libro mia affascina la possibilità di poter tornare indietro nel tempo.

Giav93 ha detto...

Anche io fra poco inizierò Red, che m'incuriosisce moltissimo! Adoro le magnifiche copertine, i viaggi nel tempo e la suggestiva idea delle pietre e dei colori. Incrocio le dita **

giulyblack93@hotmail.it

tortorina89 ha detto...

Oh che tragediaaaaa!!Credo di essermi persa questo post!Me ne sono resa conto solo oggi leggendo il post col vincitore di Rot & Ruin!
Credo che ormai sia chiuso questo visto che la data per l'estrazione era l'11/09 (cioè ieri!) ma vi dico lo stesso che comprerò assolutamente questo libro, xkè ho già Red che attende di essere letto insieme ai due volumi successivi, eh già...per la lettura aspetterò anche l'uscita dell'ultimo volume della serie, xkè già so che mi piacerà, quindi letti in successione immediata saranno meravigliosi!! Non vedo l'ora! =)