Menu Orizzontale

mercoledì 30 marzo 2011

Speciale "Soulless": giveaway da non perdere!



testo

Direttamente dal sito ufficiale della Dalai Editore:

Dalai editore è lieta di presentare la recensione del primo volume della saga di Gail Carriger, grande successo editoriale in Europa e USA. Per offrire ai lettori la possibilità di conoscere meglio questa straordinaria autrice, la casa editrice ha deciso di lanciare un Blog Candy (o Giveaway) mettendo in palio 5 copie del libro.

Regolamento:
Per partecipare a questo Blog Candy è necessario commentare questo post e inserire sul proprio blog lo “scudetto” per far conoscere l’iniziativa.

Ecco il codice HTML da copiare per inserire “lo scudetto” sul vostro Blog: clicca qui!

Il termine ultimo per partecipare è martedì 5 aprile 2011.

Nei giorni successivi, i primi 5 nominativi (o nick)  selezionati casualmente tramite il sito random.org riceveranno le copie del libro. I nomitavi selezionati  saranno comunicati sul nostro blog. Gli interessati verranno poi contattati privatamente affinché possano fornirci i dati per la spedizione.


LA RECENSIONE

Lei (Miss Alexia Tarabotti): senza marito e senza la ragionevole speranza di trovarne uno in tempi brevi. Cinquanta per cento di sangue italiano ereditato dal padre bello, libertino e defunto. Dal profumo di vaniglia e cannella. Senz’anima.

Lui (Lord Conall Maccon): uno che non deve chiedere mai. Barone. Scozzese, cosa che “lo rende meglio attrezzato per gestire donne dalla forte personalità” (ve l’ho detto che lei è una donna dalla forte personalità, vero?). Rude. Sexy. Mannaro. Lupo mannaro.

Gli altri: vampiri. Licantropi. Fantasmi. Automi. Preternaturali. E… esseri umani. Tutti insieme a Londra. Tutti al corrente dell’esistenza degli altri, che tanto ci pensa il Prin (Pubblico registro delle nascite innaturali).
I preternaturali sono esseri viventi (perché sì, sono viventi) che hanno avuto la ventura di nascere senz’anima. Forse li conoscerete come stregoni, succhia-anime o esorcisti: i rispettivi nemici naturali di licantropi, vampiri e fantasmi. I preternaturali sono rari. Le preternaturali rarissime. La nostra Miss Alexia Tarabotti è proprio una preternaturale, un’altra delle eredità dell’italico padre di cui sopra. Un’eredità tutto sommato ragionevolmente facile da tenere segreta, anche alla propria famiglia. A differenza di quell’altra, quella carnagione olivastra tanto diffusa nel bel paese ma guardata con una certa diffidenza (e sufficienza) dalla Londra vittoriana. Diciamocelo: non le premesse migliori per trovare marito. A maggior ragione se si è anche piuttosto eccentriche e testarde e si hanno dei seri problemi a lasciare l’ultima parola nelle discussioni. E infatti Alexia Tarabotti un marito non ce l’ha. Anche per questo proprio non le riesce di godersi la festa da ballo a casa Snodgrove, una festa da ballo dal sorprendentemente povero rinfresco, per di più. Ed è così che, nella prima scena del libro incontriamo la nostra Alexia sola nella biblioteca di casa Snodgrove, in attesa di uno spuntino appropriato come un tramezzino al cetriolo. Miss Tarabotti è impegnata a tenere i canini di uno sprovveduto quanto avventato vampiro dimentico dell’etichetta lontano dalla propria generosa scollatura (non che il poverino abbia maliziose intenzioni: va procacciandosi la cena). La nostra Alexia, capace di annullare i poteri dei soprannaturali in quanto senz’anima, è munita di un parasole rinforzato con pallettoni d’ottone e sa come usarlo: affronta il vampiro e in un impeto di goffa autodifesa in scarpe da ballo di velluto e tacchi alti gli conficca il fermacapelli in legno nel cuore, che, se vogliamo, è anche una cosa con una sua eleganza. La nostra eroina, prima ancora di pagina 15, uccide quindi un vampiro. Non male. Non male per noi lettori: la giovane si trova invece improvvisamente in una situazione ben più complessa. Una situazione ben più complessa che, per sua fortuna e nostro diletto, non dovrà affrontare da sola: l’effeminato vampiro Lord Akeldama, la migliore amica e ugualmente zitella Miss Ivy Hisselpenny, il calmo, posato ed efficiente lupo mannaro professor Lyall e l’affascinante so-cosa-voglio-e-so-come-averlo Lord Conall Maccon saranno al suo fianco in un’avventura in cui le misteriose sparizioni e gli strani omicidi si moltiplicheranno. Soprattutto Lord Conall Maccon, barone di Woolsey e maschio alfa del branco, posizione che, come ci ha insegnato Super Quark, richiede una buona dose di un buon numero di buone qualità. E, voi giovani donne simpatiche e intelligenti che attendete da lunghe ore una telefonata o almeno uno straccio di email, sappiate che l’avvicinarsi delle notti di luna piena spesso dà all’uomo, o meglio, al lupo, quel coraggio (chiamiamolo coraggio) necessario per tentare di entrare nelle grazie delle giovani fanciulle… anche di quelle senz’anima.

C’è Jane Austen in questo libro, c’è la sua ironia e la sua capacità di trasmettere lo spirito di un’epoca attraverso la descrizione di alcuni personaggi indimenticabili. C’è una società vittoriana parallela, in cui gli elementi storici sono descritti con sorprendente accuratezza e in cui gli elementi fantasy stupiscono per la loro originalità: e non si tratta solo delle caratteristiche degli esseri soprannaturali, ma… ma quanti romanzi urban fantasy, romance e historical perfettamente inseriti in un contesto steampunk avete letto? E parlo di dirigibili marca Gibbard che solcano i cieli di Londra, marchingegni a pressione idraulica per sollevare il tettuccio delle carrozze e armi come strumenti simili a diapason per identificare la vicinanza e la pericolosità degli esseri soprannaturali. E poi, non dimentichiamolo, c’è una storia d’amore di quelle che all’inizio non sembra ma poi sì, proprio come piace a noi.

Fidatevi di me: dovreste proprio voler leggere questo libro.


Tenete d'occhio anche questo blog perché in questi giorni arriva la videorecensione dedicata a questo strepitoso romanzo! 

18 commenti:

Phoebes ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Phoebes ha detto...

Ciao!
Io vorrei tanto partecipare, però non visualizzo lo scudetto da mettere sul mio blog!!

Elisabetta ha detto...

Vorrei partecipare anch' io però ho lo stesso problema con lo "scudetto"... ripasso più tardi così vedo se mi funziona :-)
Ciaooo!!!

AnitaBook ha detto...

Ehi, ragazze!
Sì, avete ragione.
Ora vedo di risolvere. ;)

Nena ha detto...

Che bello! stavo per comprarlo ma poi m sono fermata,non so perchè. Partecipo mooolto volentieri! grazie Anita :)

-Vale- ha detto...

Ani partecipo anche io. Adoro le atmosfere vittoriane e la Londra ottocentesca. Spero di vincerlo per leggere finalmente un libro innovativo, che sfati i soliti stereotipi sui vampiri. Grazie ancora per il giveaway!^^

Elena ha detto...

Che bella presentazione! Questo libro è proprio carino.
Peccato non avere un blog per poter partecipare al giveaway...
Comunque, non vedo l'ora di leggerlo!! =) !!

Kaggyn ha detto...

Che bello questo libro!! Ma per partecipare bisogna per forza avere un blog? Io ne ho uno mio personale su splinder, andrebbe bene se lo mettessi lì?!

AnitaBook ha detto...

Sì, certo! :)

Kaggyn ha detto...

Perfetto!! Mi sa che presto mi aprirò un blog più generico anche su blogspot. (http://ookaminoseiza.splinder.com/ questo è il mio blog privato cmq, ho publicizzato il giveaway!) e l'ho publicizzato anche su facebook ^O^

Emy ha detto...

Scusa Anita, può partecipare solo chi ha un blog?

fra & fede ha detto...

Ciao Anita!! :) complimenti per lo speciale e per la presentazione dei personaggi, invoglia da matti a leggere il libro!! Partecipo volentieri :)

Fra

AnitaBook ha detto...

Fra, ma la recensione non è la mia. Ho solo riportato l'articolo dal sito della Dalai. :P

Emy, credo di sì...
Non so se valga anche condividere il banner (scudetto) su Facebook.

lelly ha detto...

Ciao Anita!! Ovviamente partecipo anche io, sto partecipando anche a un altro giveaway per lo stesso libro, ormai si è capito che spero tanto di vincere una copia XD. Amo Londra, lo stile vittoriano e lo steampunk (non mi sono molto simpatici i vampiri ma in questo caso chiudo volentieri un occhio XD). Ho messo il bannerino sul mio blog di livejournal (il codice del bannerino non funzionava quindi l'ho adattato col link del post della Dalai, se devo cambiare dimmelo!) -> http://freaklelly.livejournal.com/

Casmi & Rosbì ha detto...

Dobbiamo assolutamente partecipare anche noi! Come non farl per questa bella iniziativa?! Il libro ci incuriosisce davvero molto, quindi tentiamo...

Un bacio Casmi & Rosbì :)

rossella ha detto...

Io partecipo perché da dopo aver letto la trama sono andata in fissa: LO VOGLIOOO!!! E spero proprio di vincerlo visto il pessimo stato delle mie attuali finanze :-(! Vado subito a postarlo sul mio blog! Un abbraccio

Elisabetta ha detto...

Partecipo molto volentieri!!! Ho letto tanto di questo libro e adesso sono curiosissima!!! Soprattutto della parte romantica della storia tra Miss Tarabotti e Lord Maccon!
Ciaooo!!!

Elisabetta ha detto...

Purtroppo non ho ben capito se basta per partecipare commentare qui.... allora nel dubbio commento e metto il link al giveaway anche al sito della casa editrice :-)
Ciaooo!!!